San Pietro In C…

Arquade San Pietro In Cariano



ORARIO:  Aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 00:00, escluso il lunedì.

TEL:  0456850149   FAX:  0456800604

map

DA MANGIARE:

Dolce amaro di rose con tartare di cervo, cannolo croccante con misticanza, pane, ostriche e frutti di bosco.

recensione 2night: arquade

Il ristorante Arquade dell’Hotel Villa De Quar vanta numerosi riconoscimenti. L’Hotel Villa del Quar è uno degli alberghi più fascinosi e confortevoli della penisola, e il suo ristorante è allo stesso livello di eccellenza. E’ grazie alla scelta di chiamare alla cucina Bruno Barbieri che in breve tempo sono arrivate le Tre Forchette del Gambero Rosso. Lui, lo chef, “sa il fatto suo”, e “lo sa” da tanti,... LEGGI TUTTO tantissimi anni, nonostante l’aspetto e l’entusiasmo di un ragazzino.
In una sala di grandissimo gusto, elegante e lussuosa, (o nello splendido dehor, immerso nel fascino dei vigneti della Valpolicella) è possibile trascorrere un paio d’ore di beatitudine, coccolati da un inappuntabile personale di sala.
I piatti sono nel peggiore dei casi molto buoni, la cucina è inconfondibile per tecnica e presentazioni. Dopo un aperitivo e uno splendido piatto di sfiziosità golose, ecco l’elisir di pomodoro con pane bruschettato al basilico scampi fritti e coriandoli di verdura, o il caldo-freddo d’anatra al latte di cocco con cannolo croccante di datteri, entrambi leggerissimi e di perfetto equilibrio.
Eccezionale la crema di piselli con capesante al Bagoss ragù di capesante e animelle, gustosi in primavera i garganelli con soffritto di fave e pecorino romano in salsa di patate affumicate e vongole veraci. D’inverno da provare la minestra di sedano rapa con frittelle di baccalà. Altro piatto squisito è il tegame tiepido di pesci al vapore con alghe dell’Atlantico verdure croccanti e olio allo scalogno, alla pari con il croccante di porcheddu con pane Salittu pomodoro e pecorino all’aceto balsamico tradizionale.
Anche i dolci sono “piacevolmente complicati” eppure leggerissimi: sfoglie di meringa con mantecato al caffè composta di arance carote e zenzero e frappé alle mandorle, la torta di arachidi e cioccolato con gelato di vaniglia o i bigné fritti caramellati al profumo di mandarino con salsa inglese e zeste candite, celebre piatto che lo chef rinnova e ripropone per il piacere dei golosi.
Una lode alla cantina, corposa senza esagerazioni, che permette l’abbinamento “degno” in ogni occasione. Il nuovo sommelier, tanto giovane quanto ricco di esperienze anche all'estero, ha dato impulso e profondità di annate alla carta dei vini.

E’ possibile mangiare vegetariano ed è disponibile un menu specifico per i più piccoli.
Il locale dispone di 45 coperti e si mangia con 55-125 euro, vini esclusi. Chiuso lunedì e martedì a mezzogiorno da novembre ad aprile.

(aggiornato a febbraio 2007)

2night 2009-11-27
 
comments powered by Disqus