L' Autostazione Cittadella

map

DA MANGIARE:

Cotture in forno Josper, hamburger e fritti. Sushi il giovedì sera.

DA BERE:

Cocktail ricercati

recensione promozionale

L'Autostazione, Tra Cocktail Bar E Ristorante

Cos'è l'Autostazione:
L'edificio che ospitava la vecchia stazione delle corriere di Cittadella nasce negli anni '50 da un progetto dell'architetto Brunetta ed è ad oggi vincolato dalle Belle Arti. Già adibito a locale con il nome di Seven, chiude nel 2007 e riapre nel 2012 come cocktail bar per poi consolidarsi negli anni successivi come una realtà originale del centro e annettere, oltre... LEGGI TUTTO allo spazio bar e la sala ristorante posteriore, anche l'antistante piazza cittadina.
I cocktail, fulcro dell'idea, sono molteplici e variano nel costo dai 6 ai 10 euro. Oltre ai classici nomi potete trovare proposte stagionali e chicche davvero ricercate. Tutti comunque tendono a essere il più possibile lavorati in loco e con ingredienti freschi, elaborando direttamente le materie prime grazie anche all'uso in "cucina" delle tecniche del sotto vuoto, dell'essicazione e della creazione delle puree di frutta e verdura.

Il cocktail bar che si dà le arie del ristorante:
"Credo sia un artista chiunque sappia fare bene una cosa: cucinare ad esempio" ...con questa mitica frase di Andy Warhol si apre il menù de L'Autostazione. Il locale è conosciuto in tutto il Cittadellese per i suoi tanti cocktail raffinati, la cantina di 200 vini, i circa 1000 distillati tra cui scegliere. Da novembre 2016, inoltre, la scelta è ancora più ampia, con ben 3 birre artigianali alla spina e una ventina di etichette non commerciali... e ci troviamo a dover parlare pure di un'ottima scelta culinaria in continua evoluzione, gli accostamenti originali si trovano sempre sul menu, ma vengono proposte anche idee particolari, come l'appuntamento fisso del Sushi a banco durante l'aperitivo del giovedì sera e suggerimenti giornaliere fuori menù.

Le proposte culinarie e la particolare cottura Josper:
Oltre ai classici panini, fritti e hamburger che qualsiasi cocktail bar abbastanza ravveduto può proporre, qui troviamo piatti anche importanti, come le tartare di carne, tonno o salmone, il baccalà, i crostacei e varie pietanze cotte col forno Josper che, di ideazione spagnola, sta a metà tra la cottura alla brace e l'affumicatura. Tra le proposte cotte con questa tecnica ci sono il polletto, il maiale Patanegra, il tonno e l’Angus a frollatura Dry Age. Tutti i piatti hanno poi un loro accostamento mirato di contorno e una presentazione molto curata e colorata. Anche i dolci, tutti di produzione propria, sfruttano il massiccio utilizzo di frutta e aromi particolari dei cocktail con un risultato tutt'altro che banale.
recensione 2night: L' Autostazione

La movida di Cittadella fa tappa all’Autostazione, locale giovane e trendy che ha rivoluzionato gli spazi della vecchia stazione degli autobus. Una ben frequentata proposta bar accoglie i passeggeri, che dall’ora dell’aperitivo fino a notte fonda possono gustarsi vini selezionati e fantasiosi cocktail con ingredienti di prima scelta, o accomodarsi in un più riservato concept restaurant, dove il desing alla New York anni '60 e l'attenzione per la cucina si fondono per coccolare i clienti nel loro viaggio tra i sapori.

Estate 2017

2night 2017-08-03
 
comments powered by Disqus