fuorisalone milano · capodanno milano · locali Milano
Milano

Cafè Fermento Milano



ORARIO:   OGGI CHIUSO.   Aperto tutti i giorni dalle 08:30 alle 02:00, esclusa la domenica.

TEL:  0266981587  

map

DA MANGIARE:

cucina biologica e vegetariana, ricco buffet mediterraneo all'aperitivo

DA BERE:

grande varietà di cocktail analcolici, 30 etichette di vini

MUSICA:

jazz, rock, reggae, lounge

recensione 2night: cafè fermento

Prendi un locale nato con lo spirito dell’associazione culturale, che di questo spirito ha mantenuto le linee principali, e che in più serve anche ottimi aperitivi. Immergiti in un’atmosfera fatta di colori caldi e solari, con un tocco esotico dato da arredi provenienti direttamente da Bali e una personalità libera e creativa che ricorda molto da vicino certi caffè letterari del passato. Nato tre anni... LEGGI TUTTO fa come associazione culturale, il Cafè Fermento si è evoluto nel tempo mantenendo però intatte quelle caratteristiche che ne costituivano originariamente il marchio di fabbrica. È uno spazio polivalente – e per questo contemporaneo, nell’accezione più trendy del termine - che ospita mostre d’arte e di fotografia, garantendo così visibilità e mercato ad artisti emergenti, concerti e performance live che ogni venerdì spaziano dal jazz al reggae al rock. La classica ora "felice" si trasforma così in un’occasione per conoscere, approfondire, guardare, ascoltare e muoversi in una dimensione diversa, più rilassata e intima a cui contribuisce l’ubicazione stessa del locale situato in una stradina chiusa che d’estate, nel suo dehor, garantisce un’atmosfera di pieno relax . Per l’aperitivo, oltre ai soliti drink, dispone di una cantina che ospita più di trenta etichette, di un’ampia scelta di cocktail analcolici preparati con fantasia ed estro e di un ricco buffet dal sapore mediterraneo. Il locale è aperto anche all’ora di pranzo e serve piatti caldi e freddi con un discreto assortimento di prodotti biologici e vegetariani.

Aggiornato gennaio 010

2night 2010-02-04
 
comments powered by Disqus