fuorisalone milano · capodanno milano · locali Milano
Milano

Clandestino Milano



ORARIO:  Aperto tutti i giorni dalle 19:00 alle 00:00.

TEL:  0229009858   FAX:  0263793865

map

DA MANGIARE:

polentina ai frutti di mare cotti e crudi salsa di prezzemolo, paccheri di kamut “verrigni ” con caponata di verdure e seppie, gnocchetti di patate ai frutti di mare e salsa di prezzemolo, gambero fritto in tempura al nero di seppia con vongole e zucchine, rombo brasato con carciofi stufati e fegato grasso, baccalà, cocco, daikon e quinoa agrodolce, costata di manzo in dadi, marinata al miele, giardiniera e salsa cotoletta

DA BERE:

ottime etichette

recensione 2night: clandestino

In via Montegrappa 12, nell’antica stazione neoclassica che fu aperta nel 1840 per la tratta Milano-Monza, è possibile entrare all'interno di un sogno. Una fiaba regalata dalla maison di moda Moschino, che firma il nuovo albergo Philosophy. Ironico, come la principale caratteristica della griffe, dai toni surreali e con un fil rouge legato alle favole, unisce 65 camere distribuite su quattro piani.... LEGGI TUTTO Gli ospiti si troveranno in una situazione da "Alice nel Paese delle Meraviglie" e inizieranno a sognare ancora prima di aver chiuso gli occhi.

Da Portonovo il progetto Clandestino è migrato verso la metropoli tingendola con nuove fragranze. L'albergo al suo interno ospita un raffinato ristornate, Clandestino, nome preceduto dalla fama dello chef che lo timona: Moreno Cedroni, due stelle Michelin.

Il menù del ristorante prevede piatti innovativi a partire dalla colazione: il "Mos kit" rappresenta un vero e proprio percorso culinario. Proposto in diverse versioni, viene servito dentro un prezioso cofanetto che riproduce elegantemente, e con un tocco di ironia, una scatola da scarpe. Il "Mos kit" varia ogni giorno in base alle stagioni e alle ispirazioni dello chef.
Toni scherzosi e sorprendenti anche per il pranzo e l’aperitivo, quest'ultimo in versione spazzolino da denti, dentifricio commestibile di cocco e menta e "collutorio" a base di sakè e menta.
Il menù alla carta include i migliori piatti degli ultimi dieci anni di Clandestino, con provocazioni come la pizzetta con lo sgombro o la polentina con i frutti di mare non cotti. Tra i divertissement culinari proposti c'è la scatola ispirata al gioco dell’oca dove si intervallano 4 preparazioni di tonno.

Grazie alla sua nuova veste metropolitana, il Clandestino propone anche scelte di ottime paste, di carne e piatti vegetariani e vegani. E' possibile anche gustare un "sushi un po' rivisitato"; i piatti infatti non rispecchiano la filosofia del sushi giapponese, non sono serviti con wasabi e alga nori, bensì con olio, aceto balsamico, erbe aromatiche, pomodoro, burrata e tanto altro. Il riso è carnaroli, la soia è colatura di alici, per questo motivo viene chiamato SUSCI.

(DICEMBRE 2010)

2night 2010-12-07
 
comments powered by Disqus