capodanno lecce · locali lecce

Crianza Lecce



ORARIO:  Aperto da lunedì a martedì, da giovedì a domenica dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 18:45 alle 02:00

TEL:  0832091705  

Su Facebook    
Email del locale    
map

DA MANGIARE:

Gourmet and Street Restaurant

DA BERE:

Selezione di vini locali

recensione promozionale

A Lecce, Ritorna Il Piacere Della Buona Crianza

Nel dedalo di viuzze dell’incantevole centro storico di Lecce, in una delle più rinomate e suggestive cornici storiche di città, andiamo alla scoperta di una proposta tra le più interessanti nel panorama dell’enogastronomia salentina, “Crianza”. Aperto da poco più di un anno, in via Principi di Savoia, angolo via Manfredi, nei pressi della Basilica di Santa Croce, questo gourmet e street restaurant,... LEGGI TUTTO come amiamo definirlo, ha sin da subito inaugurato un modo nuovo di intendere la ristorazione, principalmente concentrato sull’accoglienza e l’ospitalità, così come piace a chi fino a qualche anno fa ha viaggiato a lungo in Italia e all’estero ed è da poco rientrato nella sua terra con l’idea che dall’incontro tra tradizione e innovazione possano nascere tante belle idee, prima fra tutte riportare in auge quella buona crianza di una volta…
 
Ma cos’è la Crianza? E’ la buona educazione, anche a tavola. Quella sfumatura di grazia ed eleganza che aggiunge valore all’esperienza del mangiar bene. Ed ecco che il cibo ritorna alla sua semplicità, alla sua essenzialità, laddove la ricercatezza si sposa con la scelta di materie prime e ricette autoctone più che con l’elaborazione dei piatti. Il risultato è un menù eclettico e sfizioso ma evocatore di quelle storie e di quelle tradizioni che nutrono anche il cuore e, complice la bella favella di Enrico Lecci, si fanno narrazione. E’ grazie a lui che scopriamo che lu brudinu o sciuttigghiu del nostro entroterra, uno dei piatti più richiesti anche dai turisti, altro non è che la buona abitudine delle massaie di un tempo di sfruttare quell’abbondanza di verdure dell’estate essiccate per l’inverno, ravvivate all’occasione e scattarisciate in padella, per essere servite poi sulla tradizionale frisa. “Ed infatti”, spiega Enrico, “questo è il piatto che meglio rappresenta la filosofia di Crianza”.  
 
Ambiente intimo e accogliente, dove anche gli arredi rimandano alla buona maniera del recuperare i materiali e le tipicità locali – sedie, tavoli e mensoloni provengono principalmente da lavorazione artigianale e bricolage, le bellissime maioliche alle pareti sono quelle delle cucine delle nostre nonne - atmosfera piacevole e familiare, qualità del servizio e attenzione al cliente balzano subito all’attenzione una volta entrati in quest’angolo di Lecce a ragione soprannominato “tipico moderno”, dove il mangiar bene diventa un’esperienza che va oltre la consumazione di un pasto, che sia aperitivo o cena, perché diventa un’avventura di gusto e piacere per veri e propri fan del “Food for lovers”.
 
Da provare tutto il Pane e Crianza, tra cui i favolosi Croissant Sandwich ai multicerali serviti con patate al forno, la Rustichella di Semola, come pure le coloratissime Bruschette della Crianza, i Taglieri della Crianza, la Verde Crianza e gli Sfizi della Crianza, tra cui i Burger buns accompagnati da verdure biologiche di stagione; eccellenti anche le Tagliate, dove la carne, squisitamente, spicca in purezza, in abbinamento magari alle selezioni di formaggi di Puglia e di Italia arricchiti con le marmellate sempre bio. Ma attenzione: “il menù, sottolinea Enrico, “viene ristampato di volta in volta, perché ovviamente sempre fresco di stagione”. Il nostro viaggio si conclude con uno sguardo alla carta dei vini, dove la scelta è andata ancora a preferire le cantine locali, tra le oltre 180 referenze pugliesi, e dove ogni etichetta, amabilmente, sfoglia una pagina del Salento. 
recensione 2night: Crianza

Camminare per le vie del borgo antico, tra le bellezze storiche di città e fermarsi a riscoprire a due passi dal barocco quella crianza di una volta attraverso un’incursione nella cucina tipica salentina tra gusti e sapori antichi oggi riportati alla memoria e magistralmente reinterpretati da uno chef che ha fatto dell’amore per la sua terra il suo passaporto per il mondo prima di ritornare in cucina... LEGGI TUTTO sì, come da circa vent’anni a questa parte, ma in quella della sua Crianza, dove il ritorno al buon mangiare e alla buona tavola è prerogativa di uno stile di vita incentrato sul benessere. Classe 1983, studi alberghieri superiori e magistrali con laurea in Economia del turismo, Enrico Lecci si forma in Italia e all’estero lavorando nei ristoranti di punta internazionali. Oggi entrando dentro Crianza si respira un’aria cosmopolita e allo stesso tempo tipica che si esprime in uno speciale connubio tutto da scoprire.  
 
Primavera 2018

2night 2018-05-02