capodanno torino · locali Torino
Torino

Il Ristorante Torino



ORARIO:  Aperto tutti i giorni dalle 19:00 alle 23:00.

Sito del locale    
map

DA MANGIARE:

piatti naturali

recensione 2night: il ristorante

Un locale che non è un semplice “ristorante”, ma un luogo fatto di persone, di lavoro, di ascolto. Dove il sorriso dà il benvenuto a tutti coloro che varcano la soglia
La buona cucina, rispettosa e naturale, è pronta a deliziare il palato di ogni persona che sceglie di provare questa nuova tipologia di "ristorante".

Una proposta di cucina all'insegna della natura, della tradizione, della solidarietà.... LEGGI TUTTO Uno chef e operatori sociali giudano l'attività della ristorazione come occasione di recupero di persone che hanno vissuto un disagio psichico.

Lo scopo primario della Cooperativa Sociale L'Ippogrifo, consiste nella costruzione di un modello e di una rete di servizi finalizzati a promuovere, sviluppare e sostenere, attraverso il lavoro educativo, l’autonomia e il reinserimento sociale della persona afflitta da un “disturbo psichiatrico” e osteggiare il suo precipitare in un percorso senza ritorno, verso l’oblio della mente e dei sensi o l’isolamento e l’esclusione sociale.

Al Ristorante le persone vengono inserite in un contesto lavorativo che funziona come un laboratorio di addestramento professionale. Imparano sul campo e attraverso la propria esperienza quotidiana, coadiuvati dagli educatori, presenze discrete, punti di riferimento e occhi attenti e pronti a intervenire qualora manifestassero disagi o cedimenti. Il senso di tutto ciò è a carattere prevalentemente riabilitativo e di inclusione sociale.
In questo spazio, si vive la normalità e tutti si misurano con problemi veri, in un ambiente vero anche se protetto. Se dovessimo utilizzare tre aggettivi per descrivere il mondo che gravita non fuori ma dentro il Ristorante sicuramente dovremmo usare: attento, sociale, accogliente.

Ogni persona è un caso unico e quindi non esistono regole generali. Qui ogni regola ha la sua eccezione poiché stiamo parlando di persone vere e non di casi clinici da manuale. Come si vive? Che cosa si deve fare?
Le uniche regole riguardano l’impostazione del lavoro e dei suoi turni. Servire a tavola, prendere le ordinazioni, preoccuparsi della caffetteria e aiutare Mirko Vieta, lo chef de Il Ristorante, in cucina.

(OTTOBRE 2010)

2night 2010-10-11
 
comments powered by Disqus