fuorisalone milano · capodanno milano · locali Milano
Milano

DA MANGIARE:

Rane, lumache, Pesciolini fritti, Spiedo, pasta fatta in casa

recensione 2night: isola fiorita fuori porta

‘L’Isola Fiorita Fuori Porta è una trattoria, non è un ristorante’; così Flaminio nelle istruzioni per l’uso del locale, all’interno del menù. E che sia una persona con le idee chiare è evidente sin da subito. Diretto e sfrontato, piemontese nel midollo, ha fatto di un casale a San Pietro Cusìco, frazione di Libido San Giacomo, l’alter ego del locale in Porta Ticinese. Da un cortile di cascina (ottimo... LEGGI TUTTO parcheggio) si accede senza fronzoli alla sala da ristoro con 120 coperti circa. Il soffitto in travi di legno con pareti paglierino rimandano alle tradizionali trattorie di campagna; accoglie una tavolata di antipasti al piatto allestiti quotidianamente con primizie di stagione.

Si lavora tutti i giorni dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 23. A pranzo il menù è praticamente fisso e cambia tutti i giorni. Ampia scelta tra 5/6 primi piatti, secondi e contorni. Spesa media 11 Euro tutto compreso. La particolarità di questo locale è sicuramente l’idea di cucina che Flaminio, oramai da anni, porta avanti. E’ tutto fatto a mano con prodotti ricercati di provenienza piemontese. Pasta e gnocchi vanno per la maggiore, come anche i risotti con riso biologico. Liquori e dolci di produzione propria e salumi e formaggi comprati direttamente in azienda agricola. La sera si cena dalle 19 alle 23. Ma entriamo nel vivo del menù: tra i fissi segnaliamo “Menù alla canna del gas”, 20 E, o vegetariano alla stessa cifra. A 25 Euro troviamo “Menù per possidenti”, sempre bibite incluse. Alla carta risotti di stagione, gnocchi o pasta fresca: porzioni abbondanti a 10 Euro. A seguire i menù di carne: “Ch’ò la gotta’ da 25 Euro e “Anch’io ma persevero” da 30 E. Entrambi compresi di vino e misto bruschette: carni rigorosamente piemontesi. Per i più esigenti lista dei “100 risotti di Mamma Maria”, veramente da leccarsi i baffi.

Un occhio particolare va riservato ai salumi come il lardo di colonnata, la bresaola, il crudo di parma e la pancetta artigianale piacentina. Le specialità infine sono: lumache, rane, pesciolini fritti e spiedo. Il sabato e la domenica dalle 14 alle 19 si fa la merenda con 10 E. Cantina con 100 etichette regionali, e l’estate 150 coperti nel portico. Ottima location per ritrovi di famiglia e cene aziendali.

Settembre 2009

2night 2009-08-31
 
comments powered by Disqus