Lavagno

La Cantina Lavagno

CERCA IN PROVINCIAristorante
TIPO:ristorante


ORARIO:  Aperto il lunedì, da giovedì a domenica dalle 12:00 alle 00:00, martedì dalle 12:00 alle 15:00

TEL:  045982381  
map

DA MANGIARE:

formaggi, sarde in saor, pasta e fagioli, risotto, dolci

DA BERE:

vini (50 etichette al bicchiere)

recensione 2night: la cantina

All’ingresso della Cantina, segnalata fra le Osterie d’Italia della Guida 2006 di Slowfood, una porta a vetri si apre sulla zona bar - enoteca, dove vale la pena fermarsi anche solo per un buon bicchiere da scegliere tra le 50 etichette, locali e non, elencate sulla lavagna all’ingresso, le stesse che volendo vi accompagnano anche a tavola, sempre che non preferiate ordinare una delle 700 bottiglie... LEGGI TUTTO in carta. La guida di Slowfood ha segnalato questo locale proprio per la proposta di vini ricca e qualificata, e anche per la ricca selezione di prodotti caseari che offre.
Il locale si allunga sulla destra con due piacevoli e linde salette nelle quali, nonostante la vicinanza a una strada trafficata, troverete un ambiente rilassante. Sono le donne della famiglia Veronesi le padrone di casa: la signora Giuseppina in sala con la figlia Alessandra (lasciatevi guidare da lei nella scelta dei vini) mentre in cucina Luciana e Federica, partendo da ottime materie prime, seguono fedelmente stagionalità, tradizione e territorio.
Tra gli antipasti, le classiche ed eccellenti sarde in saor, la crostatina di carote e zucchine e una valida selezione di salumi veronesi accompagnati da grana padano fritto. Passando ai primi, sono da assaggiare la pasta e fagioli, da una vecchia ricetta di famiglia, i delicati ravioli di monte veronese, i taglierini ai fegatini, in stagione i maltagliati agli asparagi bianchi, un ottimo risotto al Duello e quello all’Amarone in cialda di grana padano. Nei secondi tra quelli storici segnaliamo il baccalà con polenta, il fegato alla veneziana, sempre con polenta, e un ottimo filetto all’Amarone; vanno poi citate le costolette di agnello con salsa alla menta, la tagliata di manzo con zucchine e scaglie di mezzano, il petto d’anatra al forno e l’orata ubriaca con pomodorini.
Per finire, una validissima selezione di formaggi, locali e non, accompagnati da gelatine, marmellate e mieli. Tra i dessert, provate i ravioli dolci ripieni di rum e fichi, serviti con miele e amaretti.

Il locale, che dispone di 65 coperti all’interno e 30 all’esterno, chiude per ferie tre settimane in agosto. Si mangia con 25-30 euro, vini esclusi.

(inserito ad agosto 2006)

2night 2006-08-26
 
comments powered by Disqus