capodanno firenze · locali firenze

Trattoria Moderna Firenze

TIPO:ristoranteCON CUCINA:specialità pesce


ORARIO:   OGGI CHIUSO.   Aperto da lunedì a sabato dalle 12:30 alle 14:30 e dalle 19:30 alle 22:30

TEL:  0552343693  

Sito del locale    
Su Facebook    
Email del locale    
map

DA MANGIARE:

cucina di mare

recensione promozionale

Trattoria Moderna Firenze, La Nuova Idea Di Ristorazione Dello Chef Riccardo Serni

LA POSIZIONE E’ STRATEGICA
- Trattoria Moderna si affaccia sul Lungarno del Tempio. Può essere raggiunta con facilità a piedi, se ci si trova in zona Santa Croce. Per chi arriva da fuori la vicinanza con l’uscita Firenze Sud dell’A1 semplifica la vita. Parcheggiare nelle vicinanze non è un problema.

UNA NUOVA RISTORAZIONE
- Trattoria Moderna nasce da un’idea di Luca... LEGGI TUTTO Leonardi, da 12 anni responsabile F&B per il gruppo FH Hotels, e da Riccardo Serni, chef eclettico e creativo.
- Come dice il nome stesso, l’approccio del locale ha un gusto più contemporaneo. Qualità e sostanza senza orpelli sono le peculiarità della trattoria. Un sodalizio nel segno della tradizione italiana a cominciare dall’accoglienza e dalle attenzioni rivolte al cliente per proseguire con un’estetica del gusto che è tutta un programma.

UN AMBIENTE RAFFINATO
- Il progetto di ristrutturazione degli ambienti è stato coordinato dall’architetto Saverio Innocenti. Nelle sale si respira una gioiosa mescolanza di stili e di materiali diversi con tocchi esotici: dalle piastrelle in ceramica decorata che ricordano i rustici della campagna toscana, alla boiserie in legno d’ispirazione nordica, non mancano venature di design industriale. Alle pareti i quadri in stile micropop dell’artista giapponese Tomoko Nagao che rilegge la storia dell’arte. L’illuminazione minimal crea un’atmosfera rilassata e raccolta.
- Domina la scena il bancone in legno con il ripiano in marmo per un drink prima di sedersi a tavola. Alle spalle il grande forno a legna e la retrostante cucina. 

UN GRANDE LAVORO DI SQUADRA
- Quando si parla di qualità, sono i dettagli e il lavoro di squadra a fare la differenza. La cordialità e la professionalità dei ragazzi dello staff – Gabriele Bianchi, il maître, Muna Abucar e Alessandro Fresoli – rendono unica e completa l’esperienza alla Trattoria Moderna. 

LO CHEF E LA SUA CUCINA
- La cucina di Trattoria Moderna rispecchia la personalità poliedrica di Riccardo Serni: il suo amore per la natura e la stagionalità dei prodotti, l’attaccamento alla famiglia e alle radici, la passione per le arti e lo sport. 
- Serni ha un percorso professionale che vanta esperienze in cucine importanti, quali il Green Park di Tirrenia (Pisa), il Demidoff Country Resort di Firenze e il Plaza e De Russie di Viareggio (Lucca). Per Serni il nuovo progetto vede lo chef come un artigiano del gusto e delle emozioni. 

LA FILOSOFIA DI TRATTORIA MODERNA 
- Materia prima a garanzia di qualità e sostanza: solo così l’incontro tra cucina regionale e proposte contemporanee può funzionare. Scarto zero e stagionalità fanno la differenza. I prodotti arrivano da fornitori selezionati: il pesce da una giovane azienda San Vincenzo oggi all’avanguardia nelle tecniche di refrigerazione e trasporto, le carni, in particolare il galletto livornese, sono della Macelleria Falaschi di San Miniato (Pisa); le verdure provengono dal Mercato centrale di Novoli, mentre erbe, radici e patate provengono rigorosamente dalla zona vocata del Mugello, in particolare le patate di montagna sono dell’Azienda Agricola “Terre Alte di Pietramala” di Simone Menichetti. 
 
COSA ASPETTARSI DAL MENU
- Il menu segue rigorosamente la freschezza degli ingredienti e la loro stagionalità. Varia ogni mese, secondo la fantasia dello chef. A cena, la carta propone 4 antipasti, 4 primi e  quattro secondi, ed è previsto anche un menu degustazione di 4 portate a 37 euro bevande escluse. A pranzo, oltre alla carta, è previsto un menu degustazione light lunch con una formula variabile tra antipasto e primo, o antipasto e un’insalata a 27 euro. 
- Tra le proposte da provare l’Uovo alla coque al cacio e pepe, crema di bietola e pane alle noci, per gratificare il palato senza appesantire. Tra i primi piatti, si spazia dalla semplicità delle tagliatelle fatte in casa condite con il ragù, realizzato à l’ancienne con tre tipi di carne ai Ravioli neri di cacciucco con seppie che portano il ricordo di Livorno e del mare. Ancora mare nel Baccalà cotto sulla plancia e declinato con purè di patate di montagna all’olio con polvere di capperi e cipolle cotte nella brace e infine caramellate. Sapori decisi per il Maialino con purè di patate, finocchio e fondo alla liquirizia, con il maialino grigio del Casentino di circa 100 kg cotto per 12 ore a bassa temperatura e poi caramellato. 
- Per l’autunno e l’inverno il grande forno a legna è protagonista. Lo chef ha condotto uno studio per le tipologie di legno da ardere e spezie da utilizzare, per integrare il menu con verdure cotte nella cenere, primi piatti al cartoccio.
recensione 2night: Trattoria Moderna

Già dal nome si capisce l'idea che sta dietro a questo locale in Lungarno del Tempio, proprio accanto all'hotel Mediterraneo e Ponte San Niccolò: Trattoria Moderna, perché qui si vuol proporre la cucina semplice di una volta in chiave contemporanea. La scelta è ampiamente rivolta al mare con piatti a base di pesce fresco. 
Aria familiare e ricca di calore calore, come nelle vecchie osteria, tutto questo in un ambiente dal piglio giovane, al passo con le ultime tendenze in fatto di interior design, ma affatto scontato. 

Primavera 2018

CERCALO IN: cena pranzo

2night 2018-04-12