Healthy life a Roma: come mangiare sano nella patria del guanciale che suda

Pubblicato il: 9 dicembre 2019

Healthy life a Roma: come mangiare sano nella patria del guanciale che suda

La tradizione fa di Roma la culla della cucina goduriosa, cominciando dalle paste di tutti i tipi, passando per i secondo ipercalorici, fino ad arrivare ai maritozzi... ma un'area metropolitana che si espende per più di 1000 chilometri non può essere etichettata con una sola tipologia di cucina. A Roma ci sono tante persone che amano stare bene con il corpo e con la mente, vanno in palestra e frequentano locali e bistrot che offrono prodotti salutari. Se anche tu sposi il partito healthy, te ne consiglio 5:

Gourmet al negozio


Aromaticus a Roma non è un semplice locale, ma un'esperienza: erbe aromatiche dappertutto, una piccola selezione di oggetti per il giardinaggio, soluzioni verticali per terrazze e balconi, cassoni e growbag per la creazione di orti urbani, crescioni, germogli, eduli, sali, pepi, olii extravergine... e tutta una parte food da mangiare in loco o da portare via. I piatti sono delicati e leggeri, in sintonia con la miglior tradizione italiana: ecco la tartare di fassona piemontese presidio slow food, la crema di barbabietola rossa, yogurt, crumble di pane e pistacchi ai tre timi e la meravigliosa panzanella: pane tostato, pomodoro datterino, capperi ed alici di Pantelleria, basilico palla greco e mozzarella di bufala.

Via Urbana 134, tel. 06 488 1355

Street food ma "slow"


A Roma c'è uno street food che in realtà utilizza solo prodotti provenienti da coltivazioni "slow food". Si chiama Ciao Checca e offre una cucina genuina e vivace che infonde benessere. La selezione degli ingredienti è maniacale, provengono tutti da aziende agricole rispettose del territorio e dei cicli produttivi. Qui, infatti, il cibo è soprattutto rispetto, cultura, storia, passione, tradizione e fantasia contro ogni tipologia di sfruttamento. Come non parlare della pasta alla checca (ditaloni rigati di grano duro, dadolata di pomodori a grappolo, mozzarella di bufala dop, sale, olio, basilico), la colonna portante del menu che viene proposta anche in versione vegan e gluten free. Delizioso il riso nero con salmone e zucchine e il cous cous di verdure e ceci. Ad accompagnare il tutto spremute, centrifughe, succhio bio...

Piazza di Firenze, tel. 06 6830 0368
Box A2 Mercato Nomentano, tel.  380 893 3789

Bio, da mangiare e da bere


Ginger Sapori e Salute nasce a Roma 7 anni fa con l'obiettivo di offrire un'alimentazione sana ed equilibrata, dal mattino alla sera. Il menù è adatto anche ai vegetariani e vegani perché l'80 per cento dei piatti si fonda su alimenti vegetali. I prodotti utilizzati derivano tutti da una tipologia di agricoltura biologica e sostenibile e alcuni arrivano direttamente dall'azienda agricola le Masciare (vino, olio). Ginger produce anche un vino biologico di qualità superiore e nel menù è presente anche una piccola selezione di vini biologici quasi introvabili. Ogni piatto è corparso da semi di chia, baobab, spirulina, pappa reale, maca e bacche di goji per offrire al corpo un concentrato di antiossidanti, aminoacidi e Omega 3 a basso contenuto calorico. 

Via Borgognona 43-46, tel. 06 960 36390
Piazza Sant'Eustachio 54-55, tel. 06 683 08559

A prova di intolleranza


Ci sono esperienze gastronomiche difficili da dimenticare. Se passi all'Humus Bistrot, capisci immediatamente la differenza fra un pasto qualunque e un'esperienze multisensoriale di livello. Humus propone una cucina creativa derivante dall'utilizzo esclusivo di materie prime selezionate, spesso e volentieri a km0. Un viaggio fra i colori e i sapori che la terra sa offrire, distante anni luce dalla filiera industriale e dallo sfruttamento dell'ambiente. I produttori locali sono la colonna portante di questo ristorante che ha fatto della sperimentazione e della qualità i suoi cavalli di battaglia. E poi non si chiama Humus per caso, qui non trovi solo quello di ceci ma, ad esempio, quello di melanzane, di cavolo nero, di rape rosse. Interessanti anche le varianti di stagione e la lasagnetta di pane carasau, ricotta e verdure di stagione. I piatti sono privi di glutine e lattosio, dessert compresi e se vuoi sperimentare vini naturali, biologici e biodinamici, sei capitato bene. 

Via Madonna dei Monti 109, tel. ​348 807 7168

Slow life


Mangiare sano non è solo un dovere, ma un piacere che ti fa sentire a posto con il corpo e la coscienza.  Naturale nasce per diffondere il piacere di mangiar bene e per portare, in una semplice pranzo, un po' di slow life e di sapori genuini. Tutto questo aiuta non solo te, ma anche la natura e i piccoli produttori che la rispettano, ogni giorno. Tutti i prodotti sono stagionali, nati dal rispetto dei cicli produttivi. Le insalate sono belle e buone, il panino al carbone vegetale e le vellutate sono da leccarsi i baffi. 

Via Traversi 35, tel. 06 8365 7219

Immagini interne provenienti dalla Pagina Facebook dei locali
Fonte immagine in alto: Pagina Facebook Humus Bistrot

  • CIBO CHE FA BENE

scritto da:

Angelo Dino Surano

Giornalista, addetto stampa, web copywriter, social media manager e sognatore dal 1983. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Malghe e rifugi gourmet dove mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×