Dove farsi la mangiata di pesce a Fregene prima che l'estate finisca

Pubblicato il: 10 settembre 2019

Dove farsi la mangiata di pesce a Fregene prima che l'estate finisca

L’estate 2019 passerà alla storia come quella più calda di sempre. Mesi di grande caldo che ci hanno sottoposto a uno stress non indifferente. Lunghe giornate che ci hanno messo alla prova anche dal punto di vista alimentare. Alle carbonare più succulenti, si sono succedute insalatine, macedonie e tanto pesce. Proprio lui, il pesce. Il grande amico del litorale di Fregene, considerata ancora (e a ragion veduta) la “perla del Tirreno”. Il mare non ha nulla da invidiare alla costa romagnola, ma c'è una cosa che non hanno in comune. La riviera romagnola è caos, movida, affollamento. Fregene invece è un’oasi di relax e di pace e dal punto di vista culinario offre ristoranti di livello eccellente. Se a Marina di Ravenna si sfidano a suon di dischi e di piatti per dj, a Fregene la guerra di piatti ha tutto un altro sapore. 

Ricercatezza e attenzione al Villaggio dei Pescatori


Per chi abita a Fregene, la Baia è un’istituzione. Un locale che nel corso degli anni non ha mai abbassato gli standard e ha sempre offerto una ristorazione di alto livello, a partire dalla materia prima, sempre trattata con sapienza e professionalità. Alla Baia non esistono pranzi anonimi o cene frugali: ogni momento passato qui è un’esperienza da custodire come un tesoro, a partire dalla location semplice ma curata in ogni dettaglio. L’atmosfera è accogliente e informale, il mare dista pochi metri e la vista è mozzafiato. Per la Baia il pesce non ha segreti: crudo, cotto, bollito, affumicato. Il pesce viene servito in qualsiasi modo e con gli accoppiamenti più disparati, sintomo di una ricerca costante e di una passione fuori dal comune. Anche la lista dei vini è da incorniciare: le etichette provengono da tutto il mondo e i camerieri, attenti e premurosi, sono pronti a declinare le proprietà di ognuno. Ambiente accogliente, cucina ricercata e servizio premuroso fanno della Baia una delle chicche di Fregene.
Via Silvi Marina, 1, 00054 Fregene RM, tel. 06 6656 1647

Tradizione e innovazione con i piedi nella sabbia


Se c’è una cosa che negli anni ha contribuito all’ascesa del Controvento è la user experience. Il mare è sinonimo di sabbia e relax, di informalità ai massimi livelli. Il successo del Controvento nasce proprio da qui. I tavoli sono quasi tutti sulla sabbia e la loro particolare disposizione consente di vivere un’esperienza fuori dal comune, soprattutto nell’ora del tramonto. Qualche anno fa era un posto che vendeva semplicemente gelati e fritture di calamari, ora è un ristorante rinomato che fa il pienone a pranzo e a cena e che offre una cucina che sa fondere classicità e modernità. Ai capisaldi della cultura marinara del litorale laziale (polpo e patate, insalata di mare, moscardini fritti, spaghetti alle vongole) si affiancano tartare e crudi per tutti i gusti, affumicati di pesce, primi piatti molto ricercati (come la calamarata alla gricia di polpo o il tonnarello scampi e agrumi) e secondi ruspanti (polpo alla griglia e filetto di tonno scottato). La selezione di vini offre uno spaccato esaltante del
panorama vinicolo italiano. Dulcis in fundo, il personale. Attento, meticoloso, simpatico. C’è una grande attenzione per il cliente e per tutte le sue esigenze. Prima della fine dell’estate, i “piedi nella sabbia” in questo locale sono d’obbligo.
Via Silvi Marina, 37/A, 00054 Fregene RM, tel.  06 6656 3327

Eleganza e raffinatezza a due passi dal mare


All’interno dello stabilimento Saint Tropez sorge il ristorante Nosari, un locale molto raffinato e formale che fa una cucina molto particolare. Le materie prime utilizzate sono di prima qualità, il servizio è all’altezza della situazione e contribuisce a trasmettere un’idea di locale elitario, chic, all’avanguardia. Lo chef Gianluca Nosari propone piatti della tradizione mediterranea rivisitati in chiave moderna. Come non citare le linguine con astice, gamberoni, zucchine e pomodorino o le fettuccine con spigola pistacchio e datterini, piatti che si sciolgono in bocca e che proiettano il palato in un iperuranio di sapori senza età. A differenza del Controvento e della Baia, si respira un’aria un po’ più formale ma ad ogni modo non ci si sente mai fuori posto o fuori luogo. Il Ristorante Nosari è uno dei fiori all’occhiello di Fregene e prima della fine dell’estate, è un lusso che ci si deve permettere.
Lungomare di Levante, 241, 00054 Fregene RM, tel. 06 6656 4493


Foto di copertina: pagina Facebook Controvento

  • VITA DA SPIAGGIA

scritto da:

Angelo Dino Surano

Giornalista, addetto stampa, web copywriter, social media manager e sognatore dal 1983. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.

POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori Osterie d'Italia, i premiati tra piatti della tradizione e osti che la sanno lunga

Le menzioni della Guida alle Osterie d'Italia 2020 di Slow Food, giunta all'edizione numero trenta (e sempre fonte affidabilissima).

LEGGI.
×