Milano-Parigi A/R: i bistrot alla francese all'ombra della Madonnina

Pubblicato il: 22 novembre 2019

Milano-Parigi A/R: i bistrot alla francese all'ombra della Madonnina

Il mondo si divide in due categorie di persone: i cinici e gli inguaribili romantici. Se protendi come me verso la seconda categoria e ogni tanto non nascondi una perfetta faccia con occhi a cuoricino stile emoticon di Whatsapp e sogni di vivere nel Favoloso mondo di Amélie, adorerai questi locali di Milano dove è possibile rivivere non solo la cucina ma anche le atmosfere della città più romantica del mondo: Parigi. Ebbene sì, perché a Milano pullulano i locali che si rifanno allo stile parigino: veri e propri bistrot che potresti benissimo trovare al fianco degli Champs Elysees, in qualche viuzza di Montmartre o ancora in uno dei tanti passages (gallerie coperte) della Ville Lumière. Ecco qui i bistrot alla francese di Milano, dove sederti in un tavolinetto (sempre mini), ascoltare Édith Piaf o Yann Tiersen, gustare ottimi petit-dejeuner o dejeuner o dîner, farti venire un po’ di puzza sotto il naso (anche se di solito non ce l’hai), e poter dire “Bon Appétit” senza sentirti fuori contesto.

In zona Magenta

Penso che una delle caratteristiche più importanti dei bistrot alla francese sia di far sentire l’ospite come a casa propria. Proprio per questo, spesso, quando si entra in un locale di questo tipo non lo si fa tanto con un'idea precisa su cosa prendere ma piuttosto con quella di vivere un’esperienza a tutto tondo che comprende chiacchiere, relax in un ambiente confortevole, magari con un bel libro, ottimi stuzzichini e qualcosa da bere. Ecco cosa si prova entrando al Bistro96, un vero e proprio angolo di Parigi in città dove consumare un caffè o un pasto, dove fermarsi per una merenda grazie alla vasta scelta di torte tipiche fatte in casa, o dove rifugiarsi la sera per un drink fra vini francesi e gin selezionati. Il locale, inoltre, cambia di continuo la proposta stupendo anche i più affezionati con ingredienti e prodotti gourmet e di nicchia sempre nuovi.
Bistrò96, Corso Magenta, 96 - Milano. Tel: 3398504584

In zona Navigli

Anche Milano ha le sue rive gauche e rive droite…Sui Navigli. Certo, forse non è come passeggiare in riva alla Senna, ma a volte si può volare con la fantasia. Se proprio non ci riesci e rimani ancorato alla realtà, fai un giro da Ostriche e Vino. Qui è difficile non sentirsi ai piedi della Tour Eiffel. Prima ostricheria aperta a Milano (e comunque la più conosciuta), propone ben 48 tipi di ostriche diverse (e so che stai già pensando: “Ne esistono così tante?”). Ottimo per pranzo o cena, è un’alternativa interessante anche per fare un’aperitivo alternativo (servito al tavolo) con non solo ostriche, ma anche assaggi di pesce crudo e cotto ovviamente da abbinare ad una buona bollicina.
Ostriche e vino, Viale Col di Lana, 5, Milano - Tel: 02.58100259

In zona Porta Venezia

Vero punto di riferimento per gli amanti di cucina francese a Milano, Egalité è boulangerie e bistrot situato nella centralissima via Melzo. Aperto dalla mattina alla sera, propone dai croissants al pain au chocolat fino a pranzetti leggeri (tante le insalate) e pane freschissimo. Non mancano poi gli stuzzichini per l’aperitivo. Perfetto anche per fermarsi a studiare, leggere, lavorare o semplicemente chiacchierare a lungo, in perfetto “style parisien”.
Egalité, Via Melzo, 22, Milano - Tel: 02.83482318

In zona Repubblica

Spostandosi più a nord c’è Repubblica e qui si può trovare una vera perla di stile francese: Clotilde Bistrot. Il locale, dallo spazio ampio e luminoso e dall’atmosfera calda e conviviale, presenta un bancone centrale sempre ben fornito di croissants e altre prelibatezze dolci e salate che sembrano parlarti ed invogliarti ad un assaggio. C'è anche un suggestivo soppalco dove mangiare dalla colazione alla cena con la massima tranquillità. La cucina presenta tante specialità francesi ma non solo. Punto cardine della proposta è la celebrazione della semplicità delle materie prime, e la valorizzazione del loro legame con la natura e le stagioni. 
Clotilde Bistrot – via Galileo Galilei, 2 – Milano – Tel. 026346804

In zona Sempione

Come non citare Maison Bretonne? Come suggerisce il nome qui si possono trovare tante specialità della cucina bretone e in particolar modo le galettes de sarrasin preparate con il grano saraceno, ossia le crepes salate (più di 30 tipi diversi) oltre a una ventina di crepes (quindi dolci). Dal pranzo all’aperitivo, alla proposta food si abbinano perfettamente i vini presenti in più di 50 referenze. Il tutto da gustare in un ambiente raccolto e romantico in perfetto stile francese.
Maison Bretonne, Via Giulio Cesare Procaccini, 69 - Milano . Tel: 02.23054303

In zona Brera

Brera è forse la zona di Milano che più di tutte assomiglia alla vecchia Parigi fra l'accademia d’arte e stradine strette. Il fascino del contesto si rispecchia anche nei tanti bistrot sparsi in zona che presentano un fascino tutto francese, come TIBI Bistrot Provençal dall’atmosfera calda e familiare e dai tavolini stretti (perfetti per stare vicini vicini!). Una nota di merito va alla cucina tipica che presenta tante insalate e formaggi d’Oltralpe, oltre a croque monsieur servito anche all’aperitivo da accompagnare con i cocktail davvero ben fatti o a un buon vino francese. Un altro punto di riferimento in Brera, nella centralissima via Dell’Orso, è la Creperie Vecchia Brera dove gustare ottime crepes dolci o salate (più di 40 tipi) in un’atmosfera rilassante e raccolta. Sarà difficile ricordarsi di trovarsi all’ombra della Madonnina.
TIBI Bistrot Provençal, Via San Fermo 1, Milano - Tel: 0229014422
Creperie Vecchia Brera, Via dell'Orso, 20, Milano - Tel: 02.86461695

Immagine di copertina: pagina facebook di Egalité 

  • RISTORANTI E CIBI ETNICI

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Vin brulé, brezel e frittelle di mele come non ci fosse un domani: i mercatini di Natale più belli (e famosi) d'Europa

Quello che entusiasma di più dei mercatini di Natale è il cibo, che siate in mood natalizio o di umore nero, poco importa.

LEGGI.
×