​Chiara Ferragni ha aperto il suo temporary caffè in Brera a Milano

Pubblicato il 11 giugno 2021 alle 10:50

​Chiara Ferragni ha aperto il suo temporary caffè in Brera a Milano

Il nuovo The Place To Be sarà aperto fino al 18 luglio, dalle 10.30 alle 24.

In uno dei quartieri più iconici e amati della città, in Piazza Santa Maria del Carmine 1, ha aperto il nuovo spazio dedicato alla caffetteria e alla ristorazione firmato da Nespresso e Chiara Ferragni. Dal 10 giugno al 18 luglio il «Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Caffè» accoglie clienti e fan in Brera, dalle 10.30 alle 24, per un espresso, una colazione, un brunch, un pranzo, un aperitivo o una cena.


Protagonista sarà il caffè con una speciale ricetta firmata da Chiara Ferragni, ovvero, caffè freddo con "note di cocco e un tocco di rosa" che costa 6 euro. Lo spazio, dai colori pop ispirati all’estate, è una full immersion nello stile dell’imprenditrice e influencer, dove il suo logo “occhio” è affiancato al monogramma di Nespresso.

«La collaborazione nasce nel segno della sostenibilità e dell’empowerment femminile». Così Stefano Goglio, direttore generale di Nespresso Italia: «Da sempre siamo attivi in questo campo e abbiamo l’ambizione di diventare carbon neutral entro la fine del 2022». Per quanto riguarda le tematiche di genere «da gennaio a oggi quasi l’80% delle assunzioni sono state di donne — ha aggiunto — e il 67% dei dipendenti in Italia sono donne. Il valore aggiunto che siamo convinti Chiara porterà è legato anche ai valori positivi che condivide con Nespresso e che ci auguriamo possa trasmettere anche alle nuove generazioni».

Foto da ufficio stampa

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Il 18 giugno si celebra l’International Sushi Day

Uno dei piatti più amati dagli italiani, bambini compresi, e tra i più consegnati a domicilio in questo periodo di Pandemia.

LEGGI.
×