Venezia non è solo pesce: i 7 locali che ti consiglio per la mangiata di carne in laguna

Pubblicato il: 27 marzo 2019

Venezia non è solo pesce: i 7 locali che ti consiglio per la mangiata di carne in laguna

Pesce, pesce e ancora pesce. Ti starai chiedendo: ma non era un articolo su dove mangiare la miglior carne a Venezia? Infatti, lo è. Soltanto è facile pensare che in una città di mare (e laguna) come Venezia, dove la tradizione gastronomica ha regalato meravigliose ricette a base di buonissimo pesce locale, parlare di carne sia, come dire, quasi fuori luogo.

E invece parlare di carne - ma soprattutto mangiarla - a Venezia, non è di certo un tabù. Al di là del fatto che la tradizione veneziana offra anche grandi piatti di carne - del fegato alla veneziana o della castradina vogliamo parlarne? - anche il mondo della ristorazione contemporanea in laguna sembra aver trovato nuovi stimoli nei migliori tagli di carne (se parliamo di hamburger invece, sai già quali sono i migliori). Ecco allora alcuni locali veneziani dove mangiare carne regala grandissime soddisfazioni.

Quella a bassa temperatura


Ci sono molti modi cucinare la carne. Se è vero che quasi ogni taglio può prestarsi a diverse preparazioni e che ognuno ha le sue ricette, nonché grado di cottura preferito, è altrettanto vero che non tutte le cucine praticano “cotture alternative”. Se è questo che stai cercando, all’Osteria al Cantinon troverai carne per i tuoi denti, cotta meravigliosamente a bassa temperatura. Dalla Suprema di pollo giallo marinata alla salsa di soia e lime e affumicata al Controfiletto del Nebraska marinato alla birra alla Pancia di maiale, la bassa temperatura ha trovato il suo regno veneziano. E se non ti basta, puoi sempre scegliere il meraviglioso Fegato alla veneziana.

Quella da piccoli e rispettosi produttori


Se stai cercando il paradiso della carne, da Regina Sconta l’hai trovato. Non solo i migliori tagli di carne, bianca e rossa, ma anche una scrupolosa selezione degli allevamenti - piccoli e non intensivi - da cui provengono le delizie che troverai sul piatto. Dall'oca all’anatra, dalla Fiorentina al Tomahawk irlandese, non c’è taglio di carne che qui non venga valorizzato a dovere. Provare per credere.

Quella che vuoi tu


Se ami la carne, al Muro Frari (ma anche quello a San Stae), troverai solo l’imbarazzo della scelta. Se la Tartare di filetto di manzo preparata al tavolo è un cavallo di battaglia e le Bistecchine di filetto di manzo da cucinare al tavolo su pietra ollare un divertente momento conviviale, la Bisteccona di controfiletto, la Fiorentina o la Chateubriand di filetto sono veri e propri campioni della carne.

Quella giapponese


Se sei alla ricerca di qualcosa di assolutamente non convenzionale e raffinato, devi andare da Majer Giudecca per gustare l’autentica e certificata carne Wagyu, il pregiatissimo manzo giapponese. Cotta alla brace sul forno alla griglia Josper, questa carne rara e morbidissima promette un’esperienza assolutamente indimenticabile.

Quella cruda


Battuta, tartare o carpaccio? Non importa quale sia la tua scuola di pensiero, ma sono pronto a scommettere che se sei arrivato a leggere questo articolo fino a qui, anche la carne cruda, in tutte le sue declinazioni, non ti lascia indifferente. In ogni caso, da Ciak puoi trovare in ogni momento della giornata una buonissima Battuta di carne piemontese con crema di Parmigiano, una dolcissima Tartare di manzo piemontese marinata o un carpaccio di cotechino su crema di patate e cren da far impazzire.

Quella storica

Da che mi ricordi ogni veneziano che si rispetti ti consiglia di andare a mangiare la carne al Vecio Pozzo. Venezianità certificata che però punta tutto su pizza e carne. Il menu è prevalentemente di carne ed è quando arrivi alla pagina dei vari tagli che iniziano a partire a mille le papille gustative. Il mio consiglio è senza ombra di dubbio lo Chateaubriand.

Quella giovane

Non la stagionatura della carne, bensì staff e clientela. Al Timon è un altro indirizzo imperdibile del centro storico per mangiare la carne. Sicuramente lo conosci per i suoi famosi aperitivi sui bragozzi ormeggiati fuori, ma questo è un vero e proprio templio della carne. Con la bella stagione puoi sederti sui tavoli in fondamenta e ordinare quello che più ti piace, dalla picanha alla fiorentina. Due sicurezze, uno: le porzioni sono belle abbondanti; due: devi prenotare assolutamente se non vuoi trovarti in piedi a fare un lungo aperitivo finché non si libera un tavolo (anche se, ti dirò…).

Foto di copertina dalla pagina Facebook di Al Timon
Se vuoi sempre essere aggiornato sui locali della tua città iscriviti gratis alla newsletter di 2night!

  • I MIGLIORI

scritto da:

Giacomo Pistolato

Cinefilo e gattofilo, mi piace scrivere e osservare. Vivo e scelgo Venezia, quasi tutti i giorni. Non amo le contraddizioni. O forse si.

POTREBBE INTERESSARTI:

Le risto-pescherie da non perdere in Italia. Ovvero, quando il pesce va direttamente dal banco alla tavola

Non solo una pescheria, non del tutto un ristorante, ma tutte e due le cose insieme.

LEGGI.
×