Obiettivo star bene: intervista a Stefania e Fabio titolari del Feel Good a Bari

Pubblicato il: 11 giugno 2019

Obiettivo star bene: intervista a Stefania e Fabio titolari del Feel Good a Bari

Una giovane coppia, un avvocato ed un geometra, che un giorno decidono di dare una svolta alla loro vita e iniziare una nuova avventura. Stefania e Fabio circa un anno fa danno vita così al Feel Good. Un locale comodo ed accogliente situato nella zona nuova di Bari, meglio nota come zona Noema. 
Un bar, caffetteria, american bar, bistrot dove poter trascorrere diversi momenti della giornata per una pausa, appuntamento con amici, incontro di lavoro e altro.

Come descrivereste il vostro locale  in poche parole?
Un posto accogliente, trasversale pronto alla colazione, all'aperitivo rinforzato a mezzogiorno, per arrivare al té o gelato pomeridiano e alla cena con i panini gourmet.

Qual'è il vostro cavallo di battaglia?
Il Siciliano: un tronco di baguette ai cereali con stracchino, salmone, arancia tagliata a vivo, granella di pistacchio e rucola

Se vi dicessi sorprendetemi cosa mi proporreste?
Un buon Toast ACDC: una selezione di toast con ingredienti a sorpresa che cambiano di volta in volta in base all'ispirazione dello chef

Invece qual è il vostro piatto preferito?
Per Stefania: chiccherie salate con salsa allo yogourt, mentre Fabio preferisce il Campano, un panino gourmet.


Cosa rende Feel Good Originale?
Il giusto approccio con i clienti rispondono all'unisono Fabio e Stefania. Ci piace creare rapporti di amicizia veri, li ascoltiamo e spesso li consigliamo nella scelta dei prodotti che possono farli sate meglio anche in salute.

Cosa porta la gente da Feel Good?
La qualità dei prodotti utilizzati, sempre freschi e artigianali e il fatto di sentirsi a come casa.

Prima del Feel Good cosa facevate?
Stefania era un avvocato e Fabio faceva il Geometra. La sua passione per i locali, dove spesso ha fatto il dj ed il piacere di lavorare con il pubblico li ha spinti a provare questa nuova esperienza.


Qual'è stata la soddisfazione maggiore?
Il fatto che i clienti dopo essere venuti una volta magari per caso poi tornato appositamente per noi, risponde all'unisono la coppia. 

Episodi strani da raccontare in questo primo anno di Feel Good?
In effetti a volte i clienti ci chiedono cose strane, ci sono persone che vengono a tutte le ore del giorno con qualunque pretesto e si fermano per ore dicenndo che stanno meglio qui che a casa... e poi gente che ci ha chiesto di tutto,compreso se facciamo fotocopie! 

Qual'è la cosa più bella di questo lavoro?
Per Fabio stare in mezzo alla gente e avere la fortuna di generare nuovi rapporti e ritrovarsi sempre nuovi amici e nuove belle conoscenze. 
Per Stefania sperimentare e mettersi ogni giorno alla prova e soprendersi ogni giorno con nuove esperienze.


Cosa vi riserva il futuro?
Speriamo di poter crescere insieme al Feel Good, addirittura Fabio spera di vedere un giorno i figli che verranno gironzolare per il locale.

Vuoi rimanere aggiornato sui migliori eventi della Puglia? Iscriviti alla newsletter.

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
  • COLAZIONE
  • EAT&DRINK

scritto da:

Tony Colella

Da grande volevo fare il giornalista, la musica a fiumi nel sangue come nutrimento, shopping compulsivo in libreria e relax tra le vetrine del centro... per chiudere la serata tra aperitivi e dj-set alla ricerca di un angolo dove sorseggiare buon vino, confondersi tra i sorrisi delle persone ed un nuovo sound da amare.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ma tu li conosci tutti gli 11 ristoranti Tre Stelle Michelin 2020?

Una cucina d'artista, celebrata in Italia e all'estero. Almeno una volta nella vita, un'esperienza da fare.

LEGGI.
×