Quando la tradizione è veramente per tutti. Il menù per celiaci del Ristorante Evangelista a Roma

Pubblicato il: 29 novembre 2018

Quando la tradizione è veramente per tutti. Il menù per celiaci del Ristorante Evangelista a Roma

I piatti della cucina romana 100% gluten free cucinati con amore e passione da Adele e da sua figlia Giulia nel loro storico ristorante nel cuore di Roma

Nella ristorazione contemporanea dove tutto deve essere assolutamente curato e certificato, dove ogni “minoranza” di palato reclama i propri diritti (giustamente) di consumatore: vegani, vegetariani, pastafariani, crudisti, ecc. qualche lacuna (grave) ancora esiste, come ad esempio per i celiaci, per i quali spesso una cena fuori si trasforma in un vero e proprio incubo. Il problema, sostanzialmente, è che non esiste una certificazione “gluten free” per i ristoranti, quindi ci si deve affidare ai Santi in Paradiso e alla cura dei ristoratori che hanno a cuore questo problema. Infatti, per una persona celiaca non basta solo un menù senza glutine ad evitargli problemi, ma deve essergli dedicata una cucina a sé, con pentole e stoviglie apposite che non devono venire a contatto con gli utensili dei “normali”. Insomma, non è affatto facile e lo comprendiamo, e molti spesso rinunciano. Molti, ma sicuramente non Adele Mazzoni e sua figlia Giulia, gestrici del Ristorante Evangelista a Roma, che hanno studiato e dedicato un menù basato 100% sulla pura tradizione romana totalmente adatto ai celiaci. Come tradizione vuole, anche i piatti del menù celiaci di Evangelista tendono a cambiare con le stagioni, vista la disponibilità dei prodotti. Ecco però qualche esempio di cosa potrai degustare in tutta sicurezza.

Si comincia dal pane

Alimento sacro per eccellenza, il pane da Evangelista viene preparato fresco tutti i giorni. Quello per i celiaci viene fatto con farine macinate a pietra e paste apposite, rigorosamente cotto prima del pane normale per evitare pericolose contaminazioni.

La pasta

Una volta la pasta gluten free a base di farine di riso o di mais la si poteva acquistare solo in farmacia, oggi grazie al cielo, anche molte aziende dell’eccellenza gastronomica italiana hanno lanciato linee senza glutine di grandissima qualità, acquistabili un po’ ovunque. Adele utilizza per i suoi primi piatti la pasta dell’Antico Pastificio Umbro di Foligno e quella della ditta Viva Mais. Il risultato all’assaggio della sua meravigliosa pasta ai Carciofi e Bottarga di Cabras è assolutamente eccezionale.

Le zuppe

Ovviamente uno dei piatti più facili da preparare per i clienti celiaci, ci spiega Adele, sono le zuppe. Qui da Evangelista non mancano mai in menù, e cambiano a seconda della stagione. In autunno, ad esempio, obbligatorio assaggiare la magnifica Zuppa di zucca con dadini di provola affumicata e mandorle tostate.

I secondi, tra eccellenze di cacciagione e pesce freschissimo

Uno dei cardini della cucina di Adele Mazzoni, lo ribadiamo, è l’assoluto rispetto della stagionalità e questo vale anche e soprattutto per il menù celiaci di Evangelista. In autunno, per esempio, mentre il sottoscritto scrive questo articolo la carta del ristorante propone un’epica Faraona disossata e farcita di castagne e salsicce, ovviamente 100% gluten free. Ma anche gli amanti del pesce possono essere felici, ordinando per esempio un piatto di celestiali Calamaretti grigliati con cicorietta ripassata.

I dolci di Giulia

Ai dolci ci pensa Giulia, la figlia di Adele, che ha studiato e proposto in menù alcune prelibatezze come ad esempio i favolosi Sorbetti della casa, come quello al Cioccolato Fondente speziato e pere cotte, oppure il Semifreddo di caramello amaro e croccante di mandorle. Slurp!

Foto di copertina gentilmente concessa da Ristorante Evangelista

Iscriviti alla Newsletter di 2night

  • CIBO CHE FA BENE
  • RECENSIONE

scritto da:

Lorenzo Coletta

Romano, giornalista, dopo una prima esperienza di giornalismo radiofonico con l'agenzia Econews, ha cominciato ad appassionarsi al grande mondo dell'enogastronomia. Ha contribuito nel 2014 alla redazione della Guida dei Ristoranti di Roma di Puntarella Rossa edita da Newton Compton.

IN QUESTO ARTICOLO
×