Creola: from Puglia to Italy. L'arte dello street food all'italiana.

Pubblicato il: 31 agosto 2018

Creola: from Puglia to Italy. L'arte dello street food all'italiana.

Creola: lo dice la parola stessa, significa innovazione, rivoluzione. E se è vero il detto "Nomen omen", vuol dire che Creola è il punto di partenza per un viaggio all'insegna del cambiamento, del rinnovamento e della novità. Nato 4 anni fa dalle energie di Pietro e Amadeo, il locale è un punto di riferimento nella ristorazione e nello street food. Dall'arredamento molto urban ed eco-friendly, Creola ha spento la sua prima candelina qualche giorno fa. Ci racconta com'è andato questo primo anno Pietro.

Descrivici come avete deciso di aprire questo posto e qual è il concept.

Io e Amadeo facciamo questo lavoro da molto tempo, e avevamo maturato la giusta esperienza per metter su un posto tutto nostro che rispettasse i nostri valori. La filosofia di Creola - ed è per questo che abbiamo scelto questo nome - è quella di innovare, rinnovare. Ci piaceva l'idea di cambiare in qualche modo quello che era un must della ristorazione qui in zona, e per questo abbiamo deciso di portare qui quello che abbiamo visto un po' in giro, tra Italia, Spagna, New York e Miami. Abbiamo voluto sperimentare, ecco.

Creola ha compiuto un anno: qual è il bilancio e qual è stata la vostra più grande soddisfazione? 

Ah, il bilancio è decisamente positivo! Venivamo da 4 anni con la vecchia gestione e questo ci ha portato a capire cosa volevamo e come volevamo raggiungerlo. Volevamo una formula che prendesse il meglio del made in Italy e lo portasse nei piatti di Creola. Una sorta di tour tra le eccellenze e i sapori italiani senza spostarsi, insomma: ci è piaciuto viaggiare e così abbiamo deciso di rendere partecipi anche i nostri clienti! Mentre la nostra più grande soddisfazione è quella di vedere spesso qui, seduti tra i nostri tavoli, dei cari amici musicisti, spesso impegnati in tour nazionali, che però, appena hanno la possibilità, tornano a bere una birra con noi.



Cosa si mangia da Creola?

Si inizia dagli antipasti: si tratta di cinque piatti che portano in tavola i sapori pugliesi e quelli italiani, è per questo che lo abbiamo chiamato From Puglia to Italy. E poi largo a frittini, patatine tagliate artigianalmente e allo street food in generale. Ma Creola ha anche dei secondi piatti, gli arrosti misti su tutti. E in generale cerchiamo di valorizzare i prodotti di stagione, variando e cercando di esaltare un sapore in particolare: agosto, per esempio, è stato il mese del melone.

...E parlando di Made in Italy, non potevamo farci mancare le pizze!

Esattamente! Creola ha l'imbarazzo della scelta: impasti vari che assecondano i palati più esigenti, al kamut, ai 5 cereali, senza lievito...  



E da bere? 

Ci avvaliamo di un'esclusiva con una delle aziene leader della produzione artigianale in fatto di birra, Menabrea. E ci piace servire anche prodotti locali, si tratta di un birrificio salentino, il Demibeer di San Pancrazio (BR). 

Qual è la tua pizza preferita? E cosa ci abbini da bere?

Una domanda difficile, ma fra tutte sceglierei la Martina: capocollo di Martina Franca, pomodorini confit e caprino, il tutto su base bianca e accompagnato da una Golden, floreale, fruttata, leggera, come piace a me.



Cos'altro si fa da Creola? 

Prevediamo serate live, come abbiamo già fatto, ma molto si scoprirà nei prossimi mesi. Posso solo accennare, per ora, che inseriremo appuntamenti di cabaret e intrattenimento, il resto lo vedrete coi vostri occhi! 

Per rimanere sempre aggiornati iscriviti alla newsletter di 2night


 

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET

scritto da:

Federica Miggiano

Ho iniziato prima a scrivere poi a parlare e camminare. Mi piace l’inchiostro, ma non ho tatuaggi. Da bambina volevo fare la ballerina, poi sono finita a studiare Filosofia. Nel tempo libero mi chiedo cosa voglio fare da grande. Amo il cinema, la fotografia, la musica live e i carboidrati.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ecco i premiati dalla Guida Espresso 2020 (la prima ad uscire e quella che anticipa i trend): i migliori ristoranti d'Italia

Oltre 2200 indirizzi da provare in tutta Italia tra alta cucina, trattorie, fast food, pizzerie.

LEGGI.
×