​Gambero Rosso premia i Top Italian Food, i migliori prodotti da portare a tavola

Pubblicato il 17 dicembre 2021 alle 06:20

​Gambero Rosso premia i Top Italian Food, i migliori prodotti da portare a tavola

Una guida e un bollino rosso di qualità per aziende e prodotti made in Italy. Quelli “da avere” e non solo per le feste.

E’ stata presentata la guida del Gambero Rosso dedicata al cibo di qualità, "Top Italian Food". 1023 le aziende selezionate con 1468 prodotti suddivisi in 22 categorie di prodotto. 

"La nostra esperienza di promozione con le guide vini e oli d'Italia - commenta Paolo Cuccia, presidente del Gambero Rosso - ha avuto effetti estremamente positivi per i produttori che accompagniamo costantemente nel mondo". "Un Worldtour - aggiunge con cui ogni anno raggiungiamo oltre 30 Paesi nei 5 continenti. Top Italian Food rappresenta il mezzo per i prodotti dell'agroalimentare per favorire e sviluppare la crescita del fatturato, ma soprattutto il riconoscimento in termini di prezzo che tali eccellenze meritano." 

"Un altro passo - afferma l'amministratore Delegato Luigi Salerno - nel supporto alle aziende di qualità eccellente nella promozione dei nostri prodotti nel mondo. Grazie al bollino introdotto come garanzia di qualità italiana, ora le aziende hanno uno strumento in più per potersi contraddistinguere in Italia e in particolare all'estero ove il Made in Italy è spesso oggetto di subdole imitazioni. Gambero Rosso continua la sua attività di comunicazione internazionale dei prodotti agroalimentari di qualità"

La guida è consultabile anche QUI 


Foto dalla pagina Facebook di Muzzi Antica Pasticceria dal 1795

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

La Top 10 dei migliori ristoranti per Forbes (a cui inviare lettere d'amore)

Lettere d'amore di Forbes ai ristoranti lodevoli ma in difficoltà. Ecco la Top 10. 3 sono italiani.

LEGGI.
×