Dove ordinare una pizza salsiccia e friarielli degna di Napoli a Firenze

Pubblicato il: 15 gennaio 2019

Dove ordinare una pizza salsiccia e friarielli degna di Napoli a Firenze

Una salsiccia e friarielli, grazie. Ti svelo dove mangiare pizze degne di Napoli anche Firenze.
Non solo secondo me, ma anche secondo la Guida alle Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso, dopo Napoli è Firenze la piazza migliore per mangiare la classica pizza napoletana, quella morbida, col cornicione alto e gli ingredienti classici della tradizione partenopea.

Pizza napoletana a Firenze anche senza glutine


Pizzaman è sicuramente il precursore della pizza napoletana a Firenze con il suo ristorantino storico in viale De Amicis a Campo di Marte aperto nel 2001. Pochi ingredienti, quelli delle classiche pizze napoletane e tanta qualità nelle materie prime. E un’eccellenza nella preparazione e nella cottura, che ha portato Pizzaman a vincere numerosi premi (tra cui miglior Pizza Chef in centro Italia e Giropizza Italia). Miglior pizza Senza Glutine al Campionato Europeo, le 6 pizzerie Pizzaman sono un luogo irrinunciabile anche per i celiaci che non vogliono rinunciare al gusto e alla convivialità.

Pizzaman ha ben 6 ristoranti a Firenze in via Carlo del Prete 10 R, in via Rocca Tedalda 411, in via dell’Agnolo 105-107 R, in via del Sansovino 191 e in via Pacinotti 40-42 R. I ristoranti sono aperti a pranzo (dalle 12.00 alle 14.30) e a cena (dalle 19.00 alle 24.00). Il ristorante storico di Pizzaman di viale De Amicis 47 R invece è chiuso il lunedì mentre è aperto dal martedì al venerdì a pranzo (dalle 12.00 alle 14.15) e a cena (dalle 18.30 alle 22.30) e il sabato solo per cena.

Solo pizza napoletana verace senza strani ingredienti


Un’altra pizzeria storica, prima dell’avvento delle pizze gourmet, è il Pizzaiuolo, una delle prime che ho provato con i colleghi (era a pochi passi dall’ufficio) e col marito (era a pochi passi da casa). La pizza (e non solo quella) napoletana verace, con ingredienti e condimenti semplici, possibilmente di provenienza campana e cotta nel forno a legna. Si può ordinare e degustare seduti al tavolo o, in versione take-away, a casa propria.

Il Pizzaiuolo è in via de’ Macci 113 nel quartiere di Sant’Ambrogio a Firenze. Il ristorante-pizzeria è chiuso la domenica e aperto dal lunedì al sabato a pranzo (dalle 12.30 alle 15.00) e a cena (dalle 17.00 alle 24.00)

Pausa pranzo economica nel centro di Firenze


Il punto di ristoro pizzeria Malborghetto nasce dall’incontro di uno sbandieratore fiorentino, Riccardo, con un pizzaiolo napoletano, Renato. Uno dice: “icche ci metto?” l’altro risponde “a pummarola n’coppa”. Il posto perfetto per una pausa pranzo veloce, a base di pizza verace (compresa salsiccia e friarelli) o ricchi panini, realizzati con l’impasto della pizza, cotti con arte nel forno a legna. Non c’è servizio al tavolo per mantenere il rapporto qualità-prezzo estremamente favorevole. Da bere: birra artigianale o vino Chianti, come da tradizione tosco-partenopea.

Malborghetto è in via de’ Macci 78 R a Sant’Ambrogio a Firenze. E’ aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 a mezzanotte mentre il sabato e la domenica dalle 18.00 a mezzanotte. 

Un nuovo concept di pizza da condividere

Briscola Pizza Society, a pochi passi dal Duomo, è un nuovo concept di pizza, componibile a piacimento mettendo insieme gli ingredienti base dell’impasto e dei condimenti, scegliendo tra Margherita bianca o rossa. Ingredienti, preparazione, lievitazione, cottura rigorosamente come a Napoli (città di provenienza dei pizzaioli). E se ancora la curiosità (e la gola) non sono appagate, si può fare Pizza Sharing scegliendo due pizze più piccole invece di un’unica pizza di dimensione standard. Briscola fa parte del gruppo Foodation, che ha ideato diversi format di locali di ristorazione diversi dal consueto.

Briscola Pizza Society a Firenze è nella centralissima via del Campidoglio 8 R, dietro piazza della Repubblica, a pochi passi dal Duomo e vicina alla stazione di Santa Maria Novella. E’ aperta tutti i giorni a pranzo (dalle 12.30 alle 15.00) e a cena (dalle 19.30 alle 23.30).

La pizza che mette d'accordo grandi e piccoli


Impossibile non fare un salto alla Buoneria, specie nel fine settimana quando è bel tempo, con la possibilità di far giocare i bambini all’aperto e di fare, prima o dopo pranzo o cena, una passeggiata nel parco delle Cascine. La pizza è quella napoletana doc, preparata secondo il metodo tradizionale e accompagnata da sfizi fritti e altri prodotti di derivazione campana. Non solo pizza a pranzo e a cena, perché la Buoneria è aperta dalle 7.30 quindi si può passare per fare colazione o merenda dopo una corsetta oppure per un aperitivo o per un cocktail dopocena.

Il ristorante-pizzeria Buoneria è in via del Fosso Macinante, 4 a pochi passi dal Parco delle Cascine. Il locale è aperto tutti i giorni dalle 7.30 sino a mezzanotte e mezza (solo il lunedì chiude alle 16.00)

La pizza a portafoglio nell'Oltrarno fiorentino


Nuovo il locale Via della Fonderia, che mantiene elementi industriali (sorge nell'ex-fonderia del Pignone), nel quartiere di San Frediano, gestito da una famiglia con esperienza trentennale nella ristorazione. Il pizzaiolo Denni è di origini campane e propone tipiche specialità della sua regione, come la Cosacca, pizza in cui la mozzarella viene sostituita da formaggio grattugiato, o la celebre Salsiccia e friarielli. Una scelta di birre artigianali, italiane e straniere, e una ricca cantina di vini potranno essere abbinati alle pizze, realizzate con grano Verna toscano e alla cucina del ristorante, in cui si sposano i sapori e i profumi del Sud come quelli della Toscana. 

Il ristorante-pizzeria Via della Fonderia è in via della Fonderia 1 R a San Frediano, nell’Oltrarno fiorentino. E’ aperto dal martedì alla domenica a pranzo (dalle 12.00 alle 14.30) e a cena (dalle 19.00 alle 24.00).

Immagine di copertina da pagina Facebook di Pizzaiuolo

Vuoi scoprire altre pizzerie (e non solo) di Firenze? Iscriviti subito alla newsletter di 2night

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET
  • CENA
  • PRANZO

scritto da:

Laura De Benedetto

La sua comfort zone è il moto perpetuo. Lavora in luoghi dinamici a progetti innovativi con gente sorprendente. Il suo core business? Creare relazioni e sinergie tra le persone. Amava Milano e, adesso, ama Firenze, città natale di suo figlio. Negata in cucina, apprezza chef e locali emergenti.

POTREBBE INTERESSARTI:

Cortina da mattina a notte inoltrata: colazione da Lovat e quattro salti al Vip non si negano a nessuno

Perché la perla delle Dolomiti, in alta stagione, non dorme mai.

LEGGI.
×