Cucina mediterranea a Firenze: i 10 indirizzi da segnare in agenda

Pubblicato il: 18 novembre 2018

Cucina mediterranea a Firenze: i 10 indirizzi da segnare in agenda

Si sa, la cucina italiana è uno dei nostri vanti, invidiata e imitata in tutto il mondo. La cucina mediterranea ha una storia lunga e articolata, frutto delle popolazioni che hanno vissuto sulle sponde di un mare che ha sempre unito invece che dividere. Buona, semplice, genuina, sempre con prodotti freschi e naturali, permette di creare piatti gustosi e saporiti sostenendo la tradizione culinaria dei diversi territori. Per non parlare dei suoi benefici, tanto che nel 2010 l’UNESCO ha proclamato la dieta mediterranea patrimonio immateriale culturale dell’umanità. Quindi, se vi trovate a Firenze e avete voglia di mangiare bene, ecco 10 locali in cui trovare piatti secondo la tradizione.

Dove restare fermo un turno

Sicuramente alla Casella 18. Il nome prende spunto dal numero di una casella di un antico gioco dell’oca trovato per caso durante i lavori per l’apertura del locale. Nel suo menù del giorno propone pasta fresca, carne, pesce e piatti vegetariani scritti con il gessetto sulla lavagna della sala principale, come le tradizionali e deliziose tagliatelle al ragù di cinghiale o gli gnudi. Friabili le pizze, come quella che porta il nome del locale, con pomodoro, mozzarella, ‘nduja, salamino e burrata. La carta dei vini è ricca di etichette toscane e le birre sono artigianali. Il locale offre degustazioni, eventi artistici e culturali.

L’omaggio a Puccini

Aperto tutti i giorni dalla colazione al dopocena, questo locale ricorda i bistrot parigini ma nel quartiere di San Lorenzo. La Bohème propone un menù sempre di stagione con piatti della tradizione toscana che incontrano prodotti del Sud. Accurata la selezione dei formaggi e da provare la fusion di pici con gamberi, fiori di zucca e pane croccante alla ‘nduja. Ovviamente non manca la bistecca alla fiorentina. Se lo scegliete per trascorrere la vostra pausa pranzo, troverete tre diverse combinazioni per un menù a prezzo fisso.

Dal Giappone al Granducato

Bianca e rossa è la bandiera giapponese. Rosso e bianco è lo stemma della Regione Toscana. Come poteva chiamarsi questo locale nippo-toscano se non Biancorosso? La sua cucina, se non l’aveste capito, si propone come punto d’incontro tra due tradizioni culinarie differenti. Spazia dalla ribollita ai bocconcini di pollo Teriyaki, dalle lasagne al forno agli Udon in brodo, dalla fiorentina alla tagliata giapponese, conciliando i palati italiani con quelli orientali. I piatti di pesce ci sono solo al venerdì e su ordinazione potete provare l’okonomiyaki, nota come pizza di Osaka

Dove sentirsi a casa

Questo bistrot al femminile saprà coccolarvi a tutte le ore, con la cucina sempre aperta per qualsiasi pasto della giornata. A casa Ca.Fe si usano diversi prodotti biologici come quinoa, bulghur, riso, pasta, e vini che si potranno trovare anche in vendita sempre presso il locale. La cucina è mediterranea con diverse influenze internazionali, ma anche sarde e abruzzesi come le origini delle proprietarie. Equilibrati i piatti e con una grande varietà di proposte, come l’healthy salmon con quinoa, pomodorini, avocado, salmone affumicato e lime.

Elegante e retrò

Tra gli arredi del vecchio archivio di Stato degli Uffizi, al Baccarossa si possono degustare pietanze sofisticate e genuine, realizzate combinando le antiche ricette della nonna con tecniche e gusti di oggi. I percorsi a tavola sono tre, vegetariano, di terra e di mare, con prodotti nostrani, di stagione e nel rispetto delle intolleranze alimentari, come gli strozzapreti al cavolo nero e tartufo, la spigola all’acquapazza, o il filetto al pepe verde. La cantina contiene intorno alle 100 etichette, nazionali, francesi e di aziende biodinamiche. Il giovedì sera è a tema, ispirata ad un ingrediente o ad un vino.

Per un viaggio nel Mediterraneo

Non solo sensoriale, ma anche fisico: quando entrerete in questo ristorante sarete catapultati tra le grandi città del Mare Nostrum. Le sale di Finisterrae sono infatti arredate a tema, e nel menù sono presenti specialità della cucina italiana e locale, spagnola, francese, greca e di tutta l’area del Mediterraneo, come la tajine de saida con pollo, couscous e mandorle tostate, paella, la trippa alla fiorentina, gli gnudi, il tagliere di prosciutto e salumi o le pizze con il cornicione ripieno. Lasciatevi uno spazio per il dessert, la pasticceria è super assortita.

In cantina

Per mangiare al chiarore di luci soffuse e riscoprire una Firenze senza tempo, la Cantina Barbagianni propone un menù vario e con ingredienti freschi di stagione, con scelta tra carne, pesce e veggy preparati con tecniche di cottura innovative, come il sottovuoto o la bassa temperatura, come il filetto di maiale in crosta di papavero con salsa piccante di mele. Il pane, la pasta e i dolci sono fatti in casa. I vini, italiani e locali, sono custoditi nella Cantinetta che può ospitare anche delle piccole degustazioni.

Solo di pesce

Nel quartiere di Porta al Prato, H12 Fish House vi permette di consumare un pasto veloce a prezzi contenuti sia a pranzo che a cena, scegliendo tra i piatti proposti o direttamente dal banco-pescheria decidendo il tipo di cottura preferito. Il pesce è fresco di mercato ed il menù varia spesso in base alla disponibilità.

Quello dorato

Un vero e proprio salottino con cucina si trova affacciato sul Ponte Vecchio. Con proposte curate e raffinate, il Caffè dell’oro offre un menù per il pranzo e per la cena ma anche una selezione di piatti disponibili a tutte le ore. Propone piatti tradizionali della gastronomia italiana con ricette semplici ma allo stesso tempo ricercate, impreziosendo ogni piatto con una foglia d’oro decorativa. Ottimi anche i dolci al cucchiaio.

Firenze panoramica

Ideale d’estate ma accogliente anche d’inverno, dalla Terrazza 45 potete godere di una vista mozzafiato su Firenze da Fiesole. I piatti seguono la tradizione toscana con fiorentina, salumi e tartufo presente in molte proposte, come nella tartare di manzo. Gran selezione di vini e birre artigianali.


Foto dalle pagine facebook dei locali
Foto di copertina de 'La Bohème'


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere aggiornato, iscriviti gratis alla newsletter di 2night!




 

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Ilaria Gomiero

Non sono così complicata: prendi delle vans, dei jeans a vita alta, uno zainetto sempre in spalla. Aggiungi una gran voglia di esplorare il mondo e conoscerne ogni sfaccettatura. Quanto basta di timidezza che si rifugia in un sorriso, una manciata di libri e una gran passione per il cibo.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Tutto quello che devi sapere sulla vino-terapia in Italia: 10 location che uniscono enogastronomia e relax

10 Spa che vanno dalla montagna al mare, passando per le colline del centro Italia.

LEGGI.
×