​Premiati gli chef migliori del mondo, secondo gli chef (attenzione, attenzione!)

Pubblicato il: 28 novembre 2019

​Premiati gli chef migliori del mondo, secondo gli chef (attenzione, attenzione!)

Presentata a Monaco la classifica 100 Best Chefs in the World 2020.

Eccoci a parlare dell'ennesima lista celebrativa della cucina mondiale? Non esattamente, perché la 100 Best Chefs in the World, proclamata in occasione dello Chefs World Summit 2019, è frutto del lavoro editoriale del magazine francese Le Chef e delle preferenze dei cuochi (solo quelli che detengono 2 o 3 stelle Michelin). Le differenze con le guide appena uscite saltano subito all'occhio, vedi alla voce Massimo Bottura assente, in uscita dalla top 100. Si impone al primo posto per preferenze Mauro Colagreco, cuoco italo-argentino con ristornate a Mentone, il Mirazur. Tre stelle Michelin e miglior ristorante al mondo 2019 secondo la 50 Best, i 50 migliori ristoranti del mondo S.Pellegrino. Ecco la Top Ten.


1 Mauro Colagreco, Mirazur (Francia)
2 Cristophe Bacquie, restaurant Ch. Bacquié (Francia)
3 Arnaud Donckele, La Vague d’or (Francia)
4 Emmanuel Renaut, Flocons de sel (Francia)
5 René Redzepi, Noma (Danimarca)
6 Laurent Petit, Le Clos des Sens (Francia)
7 Dan Barber, Blue hill farm (Usa)
8 Jonnie Boer, De Librije (Paesi Bassi)
9 Bjorn Frantzen, Restaurant Frantzen (Svezia)
10 Arnaud Lallement, L’Assiette Champenoise (Francia)

E gli italiani?

I cuochi che rappresentano l’alta cucina italiana, quest’anno, sono 7, uno in più rispetto all’anno passato: nell’ordine Nadia Santini (al 26, in ascesa), Enrico Crippa (36), Massimiliano Alajmo (48), Stefano Baiocco (60), Norbert Niederkofler (88, new entry), Fabio Pisani e Alessandro Negrini (92), Ciccio Sultano (96).

In copertina "Piccione e fragole di bosco” chef Mauro Colagreco

  • PRANZO
  • CENA

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

Cortina da mattina a notte inoltrata: colazione da Lovat e quattro salti al Vip non si negano a nessuno

Perché la perla delle Dolomiti, in alta stagione, non dorme mai.

LEGGI.
×