Per una cena gourmet a Padova, ma senza svenarsi

Pubblicato il 28 aprile 2022

Per una cena gourmet a Padova, ma senza svenarsi

“La cucina è tempo e memoria, tanta gente non si ricorda un solo piatto di locali stellati dove ha cenato: per me non ha senso”
Gualtiero Marchesi
 
Io non lo so, non lo so proprio cosa si intenda con “cucina gourmet”. Forse una cucina ricercata, una cucina bella, una cucina alla moda e innovativa; magari anche una cucina particolare che mescoli il nuovo e il vecchio mostrando però l’uno senza sovrastare l’altro. Non lo so.
So però che mangiare bene, al giusto prezzo e perché no, con un bel piatto male non ha mai fatto a nessuno. Anzi.

In Via Cesare Battisti

Metti un localino del centro città, bello bello ed elegante il giusto, ma dal servizio informale e mai impostato. Aggiungici dei piatti che colpiscono tutto: occhi, cuore e pure pancia e chiudi il cerchio con un conto che non ti farà aver paura di ordinare un calice in più. Dove siamo? Da Ai Porteghi un bistrot dalla cucina completa e dalla giusta creatività. I nuovi piatti del menù poi, son tutti da scoprire: ravioi al fegato o linguine in nero, carpaccio di ricciola o millefoglie di manzo e per concludere tartelletta limone e meringa o, per gli amanti, tarte tatin.
Ai Porteghi, Via Cesare Battisti 105, Padova – Tel. 3477598738

A Cittadella

Una vecchia stazione rimessa nuovo e adibita a ristorante e cocktail bar, uno stile alla New York degli anni 60 e un servizio molto preparato ma sempre pronto a sorridere e ad aiutare. Siamo ovviamente da Autostazione, il locale simbolo del centro di Cittadella amatissimo e molto frequentato da tanti padovani che, come non bastasse, ha da pocchissimo cambiato pure il menù. Qualche suggerimento? Patate fritte con la buccia, cheddar fuso e bacon croccante; capesante alla brace o uovo fondente con spuma di asparagi bianchi e cumble salato; lasagna gratinata o perché no, tartare sandwich. Cockatil o calice di vino decidilo tu!
Autostazione, Piazza Martiri del Grappa 11, Cittadella (PD) – Tel. 0495610166

In Via Manin

Mangiare bene, in pieno centro ed in un contesto elegante tanto nell’arredo quanto nel piatto? Possibile, in particolar modo da Dante alle Piazze, localino dove la tradizione si fonde con la ricerca in maniera totalmente equilibrata e rispettosa. Qui ancora prima della preparazione sul piatto, si inizia con una scelta consapevole della materia prima che, utilizzando moltissimo pescato, ha bisogno di essere sempre buono e di qualità. I mai più senza? Degustazione di crudi di mare, tagliolini seppie nere e cedro o piovra scottata al fumo, caponata di verdure e stracciatella. Voglia di osare? Fish & Chips con aragosta e carciofi.
Dante alle Piazze, Via Daniele Manin 10, Padova – Tel. 3491447470

In Piazza dei Signori 

Uva è il ritorno alla terra, alle cose fatte non semplicemente ma con semplicità, agli accostamenti azzardati e agli ambienti ricercati ed eleganti che però sono sinonimo di sostanza e mai di apparenza. Uva è il conto giusto e l’esperienza che merita di esser vissuta, è il pane fatto in casa e il vino naturale che profuma di fatica e passione; Uva è questo ma è anche un modo diverso di intendere una cena fuori casa, goduta però con lo stesso amore dell’essere “a casa”. Al di là della poesia poi, che solo un bistrot in pieno stile francese riesce a suscitare, Uva è anche un menù pazzesco in continuo movimento.
Uva, Piazza dei Signori 17, Padova – Tel. 0495913903

In Via Dante

Vorresti fare un giro tra le cucine tipiche e le tendenze più rodate dello street food di tutto il nostro Bel Paese ma ferie e denaro sono sempre troppo pochi? Niente paura, per fortuna in pieno centro città c’è Sì Streetalian Food, un localino giusto e ben posizionato dove trovare il cibo di strada nazionale e una grande varietà di piatti regionali. Difficile qui consigliare un piatto perché tanti sono i gusti, i prezzi, gli accostamenti o le materie prime utlizzati; una cosa però va detta: scegli con il cuore, e con la pancia. Un esempio? A me fanno impazzire i carciofi alla giudia, la pizza fritta ma anche il frico di patate o senza fare troppi chilometri, una sontuosa oca in onto.
Sì Streetalian Food, Via Dante 42, Padova – Tel. 0497386254

In Via Manzoni

E chi lo ha detto che la pizza non possa rientrare tra la selezione di locali “gourmet”? Soprattutto poi, se si parla della pizza di Mastìka. Mozzarella fiordilatte, pomodorini gialli, guanciale, pepe e crema di asparagi ma anche crudo di Parma che avvolge il cornicione, rucola, burrata e pomodorini. Qui un servizio attento e disponibile, un locale carino in una zona comoda e centrale e un’offerta sfiziosa e per tutti. Non a caso la pizza può esser fatta classica, integrale, ai cerali, tipo Napoli, romana o in pale. Che bomba!
Mastìka, Via Manzoni 74, Padova – Tel. 3493168802

In Via San Francesco

Ammiro sempre chi ha la voglia, la determinazione e la passione di osare, di fare un passo in più, in cucina come nella vita. Ecco perché menzionare Nero di Seppia, Bistrò d’Autore è un atto dovuto. Qui l’arte è letteralmente ovunque, pareti comprese che ospitano continuamente delle mostre che non solo rendono il momento della cena ancor più gradito, ma che la cena la ispirano anche, perché diciamocelo: cosa sarebbe la cucina, senza un po’ d’arte? Mi piace molto la siciliana di gamberi crudi, pomodorini dattterini, pane tostato e olio evo o la zuppetta di piselli, capasanta scottata e polvere di liquirizia. Chiaramente però, nell’arte come in cucina: ognuno ha i suoi gusti quindi tocca provare tutto!
Nero di Seppia Bistrò d’Autore, Via San Francesco 161, Padova – Tel. 0498364049

In Riviera Paleocapa

Gli scaffali colmi di bottiglie messi qua e là in un locale non so, a me affascinano sempre un sacco, se poi ci aggiungi un ambientino intimo e ben arredato, una offerta semplice e fortemente legata alla tradizione, ma una presentazione capace sempre di farti fare bella figura, allora beh, perché no? Siamo da Hostaria Piave e i miei unici credo solo: l’insalata di puntarelle, la lasagnetta con radicchio, tastasale e Bastardo del Grappa e la panna cotta con salsa ai lamponi. Qualcosa di più “in”? Tratare dell’Hostaria, con carne di manzo Garronese veneta battua al coltello e condito con nocciole, sale, olio, senape, tabasco, salsa worcester, acciuga e tuorlo d’uovo. Cerchi invece la sostanza? Zuppa di cipolle gratinata con fontina valdostana e beh no non c’è altro da aggiungere.
Hostaria Piave, Riviera Paleocapa 2, Padova – Tel. 0498719769
 
 
 
Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali.
Foto di copertina di Ai Porteghi Bistrot. 
 

  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Stessa spiaggia, stesso mare. Stesso stabilimento balneare! Premiati i migliori del 2022

Mondo Balneare assegna gli oscar delle spiagge italiane, giunti alla settima edizione.

LEGGI.
×