Street food all’italiana: cosa mangiare e dove a Milano

Pubblicato il: 28 febbraio 2018

Street food all’italiana: cosa mangiare e dove a Milano

La definizione è semplice: il cibo da strada, secondo la FAO, è costituito da quegli alimenti, bevande incluse, già pronti per il consumo, che sono venduti e preparati in strada. Lo street food ultimamente va anche di gran moda, superando un po’ lo stereotipo di cibo poco salutare da mangiare esclusivamente di fretta. Certo, il fatto che sia preparato e che si possa mangiare per strada resta una componente imprescindibile, ma non mancano i locali che preparano specialità da strada all’italiana, usando il meglio degli ingredienti nostrani.

La piadina, pasta, l’immancabile fritto e anche kebab. Eh lo so che in questo pezzo ho deciso di parlare di street food all’italiana, e io sono uno di parola: il kebab in questo caso è condito con tipici sapori della cultura gastronomica tricolore. Ti è già venuta un po’ di fame? Dai, a me puoi anche dirlo!

La piadina in Corso Como

A due passi da piazza Gae Aulenti, puoi dare libero sfogo alla tua voglia di piadina, assaggiando quella firmata da GianGusto. Stile casual, da street food, ma impasti italiani al 100 per cento. Un occhio di riguardo anche alla farciture che utilizzano solo ingredienti di prima qualità. Il risultato è tutto da gustare: una mezzaluna di pasta ripiena da sgagnare morso dopo morso. Non so di preciso quale sia il segreto dell’impasto, ma la piadina resta leggera, buonissima quella ai 4 cereali, con l’impasto completamente vegetale, per soddisfare proprio il gusto di tutti.

La pasta take away

Parola d’ordine: pasta. E non poteva essere diversamente da Pasta à Gogo, che declina il piatto principe della nostra cucina praticamente in tutte le varianti che ti vengono in mente. Non sforzarti di contare il numero di combinazioni possibili perché è pressoché infinito. Location piccola ma curata. Colore dominante: giallo, esattamente quello della pasta. Il piatto lo crei tu. Prima di tutto scegli il tipo di pasta, ovviamente freschissima, poi il sugo e anche i formaggi o i semi. Tagliatelle alla bolognese, la classica cacio e pepe, la pasta alla norma e l’intramontabile carbonara. Viene servita in modalità street food, così te la puoi anche portare via e mangiare dove vuoi.
PASTA A’ GOGO - viale Abruzzi 89, Milano - tel. 391.3582064

Il fritto... e la birra artigianale

Qui si frigge qualsiasi cosa. Da Tutti Fritti, locale in Colonne, nulla scampa alla regola: dai fiori di zucca al baccalà, fino alle polpette e senza dimenticare le verdure di ogni sorta. A fare la differenza sono anche gli abbinamenti e le salse, preparate con cura e originalità. La formula street food funziona alla perfezione quando c’è bel tempo perché gustarsi un fritto in Colonne resta una di quelle cose che almeno una volta nella vita a Milano va fatta. Meglio se con una birra artigianale di accompagnamento.

Il kebab all’italiana

Quello di Mariù è fatto con carne italiana, preparato con quattro diverse forme di pane e farcito con prodotti tipici selezionati e italiani. Il miracolo di unire una specialità da strada del Medio Oriente con la tradizione italica riesce alla perfezione e per accorgersene basta dare un morso a quello condito con la puccia salentina. Si può scegliere la carne, tra vitello o pollo, e si può anche farselo portare a casa, con il servizio take away.

Il polletto in corso Lodi

Giannasi è un classico, se parliamo di street food è impossibile non citarlo. Il polletto arrosto con patate al forno, ma anche straccetti di pollo fritti al curry, crocchette, arancini, verdure grigliate, carciofi alla romana e paste farcite di ogni tipo. Una rosticceria in corso Lodi con i sapori di una volta da gustare anche per strada.

Foto di copertina di Mariù - Kebab gastronomico italiano 

Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night

  • MANGIARE CON LE MANI

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori pasticcerie d'Italia 2020: la wishlist dei dolci, ecco i premiati

Esattamente... perché tra bignè, macaron, torte e semifreddi l'ingordigia è in agguato.

LEGGI.
×