Amazon aderisce alla 24^ Colletta del Banco Alimentare

Pubblicato il 1 dicembre 2020 alle 18:12

Amazon aderisce alla 24^ Colletta del Banco Alimentare

Dieci giorni di spesa solidale su Amazon.it. Radio Kiss Kiss è media partner dell'iniziativa

Dal 1° al 10 dicembre Amazon, il colosso dello shopping online, aderisce alla 24a Colletta del Banco Alimentare. I clienti Amazon.it potranno donare, attraverso la pagina dedicata, scegliendo tra una selezione di prodotti di prima scelta, tra cui sughi, biscotti, alimenti per l’infanzia, cibi in scatola...

L'azienda inaugura la raccolta donando i primi 500.000 pasti. 
 
Anche Radio Kiss Kiss supporta l’iniziativa raccontando quotidianamente le storie straordinarie sulle attività portate avanti da Banco Alimentare e chiamando a raccolta i propri ascoltatori per sostenere la Colletta Alimentare su Amazon.it.

L'iniziativa benefica 

La collaborazione non è una novità. In realtà Amazon collabora dal 2015 con il Banco Alimentare fornendo le eccedenze alimentari presenti nella propria rete logistica e partecipando attivamente con i propri dipendenti come volontari in occasione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

Come avevamo già raccontato qui, quest'anno l'intera iniziativa del Banco Alimentare si è spostata online. Amazon.it si inserisce in questa decisione e, anche quest'anno, offre  la possibilità di effettuare donazioni di prodotti anche sul proprio store. 

Sottolinea Giorgio Busnelli, Director Consumer Goods Amazon.it e Amazon.es: “È un vero onore per noi poter sostenere la Colletta Alimentare, un gesto di donazione che da anni coinvolge milioni di italiani e, in questo momento di emergenza, è ancora più decisivo. L’impegno verso l’iniziativa è molto sentito anche dai nostri dipendenti che ogni novembre partecipano con entusiasmo alla Giornata della Colletta Alimentare. Mettere a disposizione il nostro store con una selezione di prodotti di Barilla, Rio Mare e Plasmon e dare così la possibilità ai clienti di donare a supporto delle persone più in difficoltà è quindi la naturale evoluzione di una collaborazione tra Amazon e il Banco Alimentare che siamo lieti di portare avanti nel tempo. Siamo felici di collaborare con Radio KissKiss per poter raccontare al meglio le storie straordinarie delle persone che grazie allo sforzo di tutti riusciremo a supportare.”

Radio Kiss Kiss media partner

“Radio Kiss Kiss è fiera di supportare Banco Alimentare e Amazon, amplificando le attività di solidarietà messe in campo con questa iniziativa, per sensibilizzare gli ascoltatori e fare in modo che possano dare il proprio contributo, in un momento così difficile per la nostra nazione”, dichiara Lucia Niespolo, Presidente di CN Media (Radio Kiss Kiss).

Afferma Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus: “Quest’anno la Colletta Alimentare cambia forma per motivi di sicurezza sanitaria. Abbiamo dato vita ad una colletta ‘dematerializzata’, che si svolgerà nei supermercati, attraverso gift card, e online. Per questo la partnership con Amazon e il loro sostegno risultano particolarmente preziosi. È un periodo complesso in cui sempre più persone si trovano in difficoltà ed è quindi importante riuscire ad utilizzare tutti i canali possibili per tenere accesa la solidarietà e aiutare chi ha bisogno. La spesa online negli ultimi mesi è diventata uno strumento sempre più presente nella quotidianità di molte famiglie e avere partner che consentano di donare cibo anche attraverso questa modalità è fondamentale.”

Come funziona

Collegandosi al sito di Amazon, sulla pagina dedicata, dal 1° al 10 dicembre, chiunque vorrà potrà aggiungere al carrello i prodotti inclusi nella selezione “Banco Alimentare”.
Una volta effettuato l’acquisto, i prodotti selezionati saranno inviati direttamente ai magazzini del Banco Alimentare.

Da qui, saranno devoluti alle circa 8.000 strutture caritative convenzionate che sostengono oltre 2.100.000 di persone in difficoltà.

Photo Credits: Foto di fancycrave1 da Pixabay 

  • NOTIZIE

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

POTREBBE INTERESSARTI:

Dimmi come chiami le chiacchiere e ti dirò da dove vieni

Classiche o rivisitate, coperte da miele, cioccolato, zucchero a velo o servite con il cioccolato fondente, perché no?

LEGGI.
×