Toccateci tutto ma non le tradizioni: i migliori piatti della cultura gastronomica fiorentina e dove assaggiarli in città

Pubblicato il: 23 novembre 2018

Toccateci tutto ma non le tradizioni: i migliori piatti della cultura gastronomica fiorentina e dove assaggiarli in città

Mi piace mangiare. Mi piace la cucina di casa. Mi piacciono le osterie e le trattorie, quelle autentiche. Ecco spiegato il motivo - uno dei - per cui mi trovo sempre a mio agio: la cucina. La cucina fiorentina non ha mezzi termini: la carne c'è dappertutto o quasi, - a dimostrarcelo gli eccellenti ristoranti specialità carne che puoi trovare a Firenze -, i gusti sono decisi, si accompagna bene a generosi bicchieri di vino rosso, toscano ovviamente. Ma siccome non sono una brava cuoca, mi affido agli esperti del settore: ecco ristoranti, osterie e trattorie dove mangiare i piatti tradizionali di Firenze. Ti avverto già che qui di piatti tradizionali fiorentini ne mancano, ma sono tanti, troppi... iniziamo con 10!

Il lampredotto 

Per la questa rassegna dei piatti tipici della cucina fiorentina e sul dove mangiarli a Firenze, iniziamo con lo street food fiorentino per eccellenza, che esisteva ancora quando usavamo chiamarlo "panino": ovviamente il Lampredotto, inimitabile al di fuori dei confini cittadini. Tra i migliori, sempre affollato da tanti fiorentini e turisti il Lampredotto di Mario, chiosc trippaio in Porta Romana zona Careggi. Lampredotto fatto come si deve, con i suoi aromi e i suoi tempi di cottura; da provare anche la trippa, altra specialità servita in versione pret-a-manger

Il tagliere misto

Bene, dopo lo spuntino pomeridiano, andiamo a cena e, ovviamente, partiamo dall'antipasto che qui a Firenze è da mettere rigorosamente in centro alla tavola e da consumare tutti assieme: iniziamo con un bel tagliere misto! Generosamente guarniti con salumi, insaccati, formaggi e sott'oli, i taglieri de I' Tuscani 3 sono sempre un'ottima scelta per aprire una cena tutta toscana a base di carne.

La Pappa al pomodoro

Oltre che per gli ingredienti, ovvio, per una buona pappa al pomodoro si richiedono tempi di cottura lunghi, lenti. La cucina casalinga è così: attesa e stufa a legna. A Firenze c'è un posto che non ha dimenticato questo fondamentale insegnamento e cucina ancora sull'economica a legna: la trattoria Coco Lezzone, aperta da oltre 100 ed Esercizio Storico di Firenze, in pieno centro in zona via De' Tornabuoni ed è uno dei nomi da conoscere dove mangiare i piatti tradizionali della cucina fiorentina. Inutile dire che la loro Pappa al Pomodoro è tra le migliori della città. 

Le Pappardelle al ragu di cinghiale 

Tra le specialità della tradizione toscana non possiamo di certo dimenticare le paste fresche, fatte in casa, belle porose che risucchiano il sugo sul piatto, per poi rilasciartelo in bocca: pura estasi queste pappardelle al ragu di cinghiale preparare dall'Osteria del Cinghiale Bianco. L'osteria con cucina di Borgo San Jacopo è una certezza in fatto primi con paste fresche e ripiene, come del resto per un po' tutti i piatti tradizionali della cucina di Firenze.

La zuppa di cipolle

Altro piatto della cucina povera ma che, negli ultimi anni, è in via riscoperta: la Carabaccia, l'antica zuppa di cipolle portata a Firenze, leggenda narra, dai cuochi francesi al servizio di Caterina de' Medici. Un vero toccasana contro i primi malanni di stagione, la Carabaccia ha un gusto delicato e leggero - anche se, appunto, completamente a base di cipolle. Per gustare un'ottima carabaccia io mi affido a chi questa ricetta se porta persino nel nome: alla Trattoria la Carabaccia, allegro locale dedito alla cucina tradizionale fiorentina di via Il Prato. 

Il peposo

Carne di muscolo, abbondante vino rosso, becche di ginepro, aglio nero, pepe e via in casseruola per almeno tre orette. Con il peposo non è stato amore al primo assaggio; è un piatto che richiede un certo allenamento gastronomico ai sapori forti ma quando il tuo palato prende le misure, è amore eterno. Tra i peposi che ti consiglio di assaggiare a Firenze quello della Trattoria dell'Oriouolo in zona Duomo in centro a Firenze. Conduzione familiare e cucina casalinga e genuina.  

La schiacciata (quella salata)

Farcita o anche no, la schiacciata non manca mai sulla tavola di ogni fiorentino... e se senti "schiacciata" non puoi non rispondere "Pugi". Il forno di viale Edomondo De Amicis, zona campo di Marte, è istituzione incontrastata in materia di informate di schiacciate, oleate e salata al punto giusto. Praticamente mitiche. Tra i piatti tradizionali della cucina fiorentina la schiacciata è senza dubbio il più semplice, ma sicuramente il fondamentale.

La Ribollita 

Spiegare ad uno straniero - compresi i non toscani - cosa sia la ribollita non è facile: l'unico modo per far capire l'estrema ricchezza di gusto di questo antico piatto della cucina povera è farglielo assaggiare. Antico appunto: l'Osteria Battipalla in piazza Santa Croce fa della cucina rinascimentale una delle componenti del suo menu, proponendo le ricette tradizionali secondo le loro più antiche ricette; tra questi piatti, appunto, la Ribollita Granducale. Da provare.   

La bistecca fiorentina 

Non può mancare, la bistecca altra tre dita è uno dei simboli della nostra città che tutti ci invidiano. Di posti dove mangiare un'ottima bistecca alla fiorentina a Firenze non mancano: io ti consiglio la deliziosa trattoria Mamma Gina, a due passi dal Ponte Vecchio. Aperta dal 1956, Mamma Gina è voce autorevole in fatto di cucina tradizionale toscana e, ovviamente, in fatto di fiorentina.  

La schiacciata (quella dolce)

Nel nostro giro tra i piatti tradizionali fiorentini e dove mangiarli a Firenze chiudiamo in dolcezza. Tipico del periodo del Carnevale, la schiacciata fiorentina, quella dolce, è un concentrato di zuccheri, crema e gioia a cui non riesci mai a dir di no. Tra le migliori della città l'imbattibile schiacciata della pasticceria Marisa che la propone praticamente quasi tutto l'anno, non solo a Carnevale.

Foto di copertina di Oriuolo da Facebook
Iscritivi alla nostra newsletter per ricevere sulla tua casella mail il meglio della Firenze gastronomica

  • EAT&DRINK
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Teresa De Micheli

Firenze, mia croce e delizia. Ti amo e ti odio, ti lascio ma alla fine solo da te torno sempre. Mamma di Londra e papà di Palermo, a Firenze i miei geni "fusion e un pazzarelli" ha trovato il giusto ambiente in cui esprimersi. Tra tradizione ed ultime tendenze, una città da vivere sempre.

IN QUESTO ARTICOLO
  • I' Tuscani 3

    Via Dante Alighieri 18r, Firenze (FI)

  • Trattoria L'Oriuolo

    Via Dell' Oriuolo 58r, Firenze (FI)

  • Osteria Battipalla

    Piazza Di Santa Croce 12r, Firenze (FI)

  • Trattoria Coco Lezzone

    Via Parioncino 26/R, Firenze (FI)

  • Trattoria La Carabaccia

    Via Palazzuolo 50123, Firenze (FI)

  • Mamma Gina

    Borgo San Jacopo 37r, Firenze (FI)

  • osteria del cinghiale bianco

    Borgo San Jacopo 43r, Firenze (FI)

  • Pasticceria Marisa

    Via Circondaria 24, Firenze (FI)

  • Trippaio Albergucci Mario

    Piazzale Di Porta Romana, Firenze (FI)

  • Forno Pugi - Viale De Amicis

    Viale Edmondo De Amicis 49/51r, Firenze (FI)

POTREBBE INTERESSARTI:

​Whisky bar da conoscere. Perché lo stereotipo whisky, uomo di mezza età (e da bere liscio) è roba vecchia

E' prepotentemente di moda bere vintage, ovvero, cocktail a base di whisky dietro al bancone di speakeasy dal fascino indiscusso.

LEGGI.
×