Pranzo di Natale: a Pescara l'asporto è cool, ma la sera è cena e divertimento!

Pubblicato il: 16 dicembre 2016

Pranzo di Natale: a Pescara l'asporto è cool, ma la sera è cena e divertimento!

Natale con i tuoi, a pranzo, la sera con chi vuoi. L'ho un po' modificata, ma il senso è quello. Facendo una carrellata per la città ho scoperto che in fondo, anche se non tutti, sono tanti quelli che optano per i menù d'asporto a Natale. Almeno a pranzo. Locali dove andare a mangiare con la famiglia ce ne sono, ovvio, ma in fondo gli abruzzesi che sono in noi non disdegnano passare il pranzetto in famiglia per la sana partita a tombola dello smaltimento carboidrati. Carboidrati che, puntualmente, smaltiamo al momento dell' “appizzo” della tombola. Sì però un po' di comodità ci piace pure quindi se non vi va di starvene tutto il giorno ai fornelli, le soluzioni non mancano. E va bene, se proprio insisti, ti suggerisco anche qualche pranzo...fuori casa!

L'atipica vigilia di Natale è rigorosamente...senza carne!



Che poi si fa per dire. Perché Atipico è sì un locale vegano, ma la sua cucina si adatta perfettamente ad ogni palato. Tra l'altro i tradizionalisti lo sanno bene: il giorno prima di natale, carnivori o meno, la carne non si mangia. Perché allora non optare per un menù tutto casereccio e verdureccio? Ovviamente da asporto! Atipico, infatti, per la vigilia ti propone un gustoso (ed economico) menù fatto di sei portate: due antipasti, due primi, un secondo e l'immancabile dolce. Si inizia con lo sformatino freddo di fagioli borlotti con vinagrette al finocchietto e si chiude con la stellina di Natale con pan di spagna al cioccolato, confettura di albicocche e crema all'aranca. Lasagne e cannelloni non mancano così come non mancano, in versione alternativa, anche il giorno di Santo Stefano per un altro menù Atipico che, però, potrete gustarvi sul posto concedendovi il lusso del relax dopo la giornata in famiglia!



Immancabile per la vigilia ci chi "vegetale" is all, la presenza di Profumo di Sole: il primo e unico vegetable bar di Pescara. Anche qui conta l'asporto con il menù da ritirare entro il 24 alle ore 16. Cosa ci propone Melisa? Sempre tanta sfiziosità con l'occhio puntato alla tradizione. Eccolo allora il brodo di cardone e scrippelle, anticipato dalle Roselline di verdure in sfoglia e seguito dalla lasagna al "ragù" (vegetale ovviamente). Il secondo c'è e, ovviamente, anche il dolce (che sarà certo una piacevole sorpresa).

Un pranzo di Natale 'sorprendente' all'insegna del simbolo italico: lo spaghetto!



Ve lo avevo detto. L'asporto è “in” per questo Natale 2016. Anche le ragazze di CouCou non vi faranno mancare i loro spaghetti. Tutto in versione vegetariana come è tipico di questo locale con un menù che vi accompagnerà per tutte le feste! Dovrete solo ordinarlo e, se proprio non potete stare, approfittare del periodo festivo (25 escluso) per gustarvelo in loco. Due formule da 15 e 25 euro tra zucche, noci e semi di papavero, fagottini di ricotta all'erba cibollina, polpette di verdure con salsa vellutata all'arancia e tante altre ottime sfiziosità!

Natale e Vigilia di Natale: il tocco d'oriente non manca mai!




Partiamo dal Giappo. Il 25 il locale di Corso Manthoné resterà chiuso, ma per la vigilia e fino a Capodanno (quando ci sarà anche il cenone) l'asporto sarà la tua seconda casa. Perfetto per passare l'ultima sera prima del Natale, ad esempio, è la possibilità di portarsi a casa tutto quel che si vuole dal menù del Giappo che il 24 resterà aperto proprio per il Take Away (p.s. Eccezionalmente sarà aperto anche tutti i lunedì del mese...è il caso di approfittare).



Nestor, invece, proprio per il 25 ha studiato il menù Natalizio da asporto (disponibile, in realtà, per tutta la settimana dal 24 al 31). Tre formule da 50 pezzi tra sushi, sashimi, nigiri e maki con una bottiglia di Sciarrosé all inclusive. Da leccarsi i baffi.

Pranzo di Natale fuori casa: alcuni dei posti dove è bene prenotare!



Partiamo dalla tradizione natalizia. Per noi abruzzesi non è Natale senza cardone giusto? Bene da DaMa il cardone c'è. Il menù è davvero all'insegna della tradizione.E' questo il locale dove andare con tutta la famiglia il 25 dicembre. Anche la nonna gioirà! E portarla fuori dalla cucina non è semplice. Tra l'altro, visto che il Natale è il simbolo della famiglia, non mancherà da DaMa il menù ad hoc per bambini. Non c'è che dire. Se vuoi un pranzo classico è il locale perfetto.

Non vuoi carne? No problem. Per il pesce ti suggerirei di pranzare al Brigantino dove tre antipasti, due primi, un secondo e i dolci ti aspettando per un brindisi anche qui, all'insegna della tradizione. Siamo gente di mare, non sappiamo dire no a sagne, ceci e vongole, chiatarrina di scampi e i dolci tipici di casa nostra.

Altro giro altra corsa. Tra i locali dove andare a mangiare senza prendersi l'impegno del pranzone inteso come “localone” c'è il Sanacore. Posticino accogliente, dove il cibo è sempre ottimo e che per il 25 propone un menù classico con chicche da assaporare. Io, per esempio, impazzirei di fronte al formaggio al tartufo con miele di castagne.

Natale non è solo pranzo: cosa c'è per cena? Ovviamente menù e serata dance!



Succede, ad esempio, al Glam. Nell'attesa del suo Capodanno che negli ultimi 4 anni ha conqiustato soprattutto i giovanissimi, la sera di Natale è pronta ad accogliervi con il suo menù a la carte e una serata dance d'eccezione. Anche perché dopo qualche tombola, soprattutto in tenera età, la voglia di uscire non manca. Ecco perché, se hai spazio, ti consiglio di andarti a gustare il menù del locale di Pescara Vecchia.


Anche il Loft fa la sua serata (come da tradizione) tra cena e dopocena con la cover band di Vasco più amata: i Kom. Il Jammin mette a segno un colpaccio. Sul palco, tra una portata e l'altra, ci saranno Mr. Bug e i Raw Like Sushi...una fusione di musica in bilico tra l'hard rock melodico, il Southern Rock e il Blues! Insomma...roba da intenditori!



Se il Natale lo passerete tutto in famiglia, c'è un altro locale in cui nel periodo natalizio vi consiglio di andare: Foconé. Nei giorni festivi per eccellenza (25 e 31) resterà chiuso, ma tutti gli altri giorni (domenica a pranzo inclusa) vi accoglierà a braccia aperte. Luciano Passeri è un'istituzione in città e la sua scelta di lasciare a casa tutti per godersi il pranzo in famiglia meritava di essere segnalata. Ha voluto fare così il suo regalo di Natale a quella che, da sempre, definisce la sua di famiglia! Non ci prendete l'abitudine però...la brace la vorremmo sempre accesa! E cmq, se vuoi, puoi anticiparti sul panettone e andare a prendere il suo...rigorosamente artigianale!

Crediti fotografici: foto prese dalle pagine dei locali.

Vuoi essere sempre aggiornato su quello che accade a Pescara e dintorni? iscriviti alla newsletter 2night!

  • NATALE
  • PRANZO
  • CENA

scritto da:

Alessandra Farias

Si è buongustai come si è artisti o poeti diceva Maupassant. Con la mia penna e il mio amore per la tavola cercherò allora di essere per voi quell'umile artista capace di decantarvi la bellezza della mia terra e i sapori unici della sua tavola.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Atipico

    Via Antonio Gramsci 2, Montesilvano (PE)

POTREBBE INTERESSARTI:

Te lo racconto io lo yoga. Wanderlust 108, ovvero come ho trovato la mia dimensione, divertendomi

L’unico Mindful Triathlon al Mondo. Cinque chilometri da percorrere correndo o camminando, una sessione di yoga e una di meditazione guidata.

LEGGI.
×