Tartare di Fassona piemontese - Carnivora

Pubblicato il: 10 aprile 2020

Tartare di Fassona piemontese - Carnivora

Abbiamo voluto coinvolgere i gestori dei nostri locali preferiti in una rubrica che potremmo chiamare "una ricetta per una donazione". Gli chef e i bartender ci regalano una ricetta "facile" che tutti noi possiamo replicare da casa e allo stesso tempo ci invitano a fare una donazione alla regione Puglia per la gestione dell'emergenza Coronavirus.  Nella speranza che l'iniziativa ti possa piacere di seguito trovi il link per la donazione alla regione Puglia e la ricetta di Nico Romano di Carnivora a Bari. 

Clicca qui per dare il tuo contributo alla regione Puglia

Ingredienti:

Carne magra 200g, nocciole tostate, pomodoro ciliegino, formaggio castelmagno, barba di finocchio o aneto, olio EVO, 10cl latte.

Preparazione:

Tagliare a metà i pomodori e stenderli su una teglia da forno. Condirli con olio EVO, un pizzico di zucchero e infornare a 80° per un'ora ad appassire.
Tagliare la carne a fette sottili, sovrapporle e tagliarle da un lato e poi dall'altro a formare dei cubetti. Battere a coltello. Condire con olio EVO e sale. Lasciar riposare.
Tagliare il formaggio a cubetti e metterlo in un pentolino con un bicchierino di latte. A fiamma bassa far scogliere il formaggio fino a fonderlo mescolando di tanto in tanto per evitare i grumi.
Triturare le nocciole.
Impiattare adagiando sul piatto la carne e guarnire con la fonduta di castelmagno, la granella di nocciole, qualche pomodorino e le foglie di aneto o la barba di finocchio.

Qui tutti i locali che hanno condiviso il loro video con noi
 

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
IN QUESTO ARTICOLO
×