Sai cos’è una bacaro bakery? A Venezia ne abbiamo ben due!

Pubblicato il 23 giugno 2021

Sai cos’è una bacaro bakery? A Venezia ne abbiamo ben due!

E chi lo ha detto che un bacaro a Venezia può vendere solo ombrette e cicchetti tipici?
Devono esser chiesti questo Domenico e Federica – i proprietari di Mamafè Salento Bakery – che non solo hanno scelto di tutta risposta di portare la tradizione, il gusto ed il colore del Salento ma anzi, oggi hanno anche scelto di raddoppiare e aprire un secondo locale.
 
Alla caffetteria, pasticceria e pizzeria con specialità salentine già esistente infatti, da domenica 13 giugno, si è aggiunto un nuovo locale pronto ad accogliere la clientela dalle prime luci del mattino, fino al sorgere del sole (e qualcosa in più).
Da Calle San Pantalon allora, oggi si raddoppia a Corte Canal a Santa Croce (vicino alla Stazione) si potrà gustare tutta la tradizione salentina, in un locale – novità.
Ovviamente il filo rosso che lega i due locali resta Lecce e la sua migliore rappresentazione, anche nella terra del baccalà mantecato e della sarda in saor.
Una scommessa la loro, ma anche una forza – che poi altro non è che la consapevolezza di una terra come la Puglia che è in grado grazie al proprio cibo di far innamorare chiunque: sì, anche il più tradizionale dei veneziani.
 

S’inizia presto al mattino e si inizia rigorosamente con un pasticciotto alla crema (altrimenti che Puglia sarebbe) e nella stagione calda si continua ovviamente con un caffè in ghiaccio che, che ve lo dico a fare: come fanno giù, nessuno mai.
Si continua con un pranzo veloce, che a Venezia e chi c’ha tempo di pranzare? E lo si fa godendo di una fragrante puccia perché oh, se non si può andare in ferie, almeno si può fingere no?

E quando si finisce il lavoro?

Beh questo è il vero momento – rivoluzione di Mamafè Salento Bakery che rivisita l’idea dell’aperitivo con coktail e cicchetto in chiave “di giù”.
Ve lo ricordate quel piatto carico che vi hanno dato quella volta che siete stati in viaggio a Gallipoli? Quel “l’aperitivo lo vuole liscio o completo” del cameriere che ancora oggi non sai cosa voglia dire ma che tu, da buon veneto, ordinasti comunque e per forza “completo” che non si sa mai?
Ecco, questo e molto altro potrai trovare qui, dove l’aperitivo può essere liscio (solo la bevanda) o completo (dove con 5 euro avrei un aggiunta di un piattino che il pranzo della domenica di nonna sembrerà poca roba). Polpette di carne, Polpette di melanzane, arancini, paninetti, crocchette di patate e taralli con salsa rosa. No, non sono opzioni, sono ciò che compone il “piattino” quando ordini un aperitivo completo.

Un bacaro sì, ma..

Insomma, i cicchetti ai quali siamo abituati oggi possono aspettare in favore di un qualcosa di diverso, un giro dell’Italia compiuto senza muoversi dalla “terra ferma” che poi, ferma nemmeno troppo. Una versione salentina del nostro amato bacaro che non deve vedere nella rivisitazione un nemico, bensì un alleato, un compagno, un nuovo modo di godersi il nostro momento preferito: l’aperitivo. E perché no, anche un modo per saltare la cena – e questa volta veramente – perché i cicchetti al baccalà sono superbi, eppure dopo tocca cucinare; ma qui? Beh, provare per credere..



Foto di copertina fornita dal cliente. 
Foto interne reprite nella pagina Facebook del locale e fornita dal cliente. 

  • NUOVE APERTURE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I migliori ristoranti del mondo nel 2021 secondo i clienti che ci sono stati

Dal più fotogenico al miglior vegano, tante le categorie. Molti gli italiani.

LEGGI.
×