Sara e il suo Mitica: una storia d'amore per la cucina orientale

Pubblicato il 21 dicembre 2020

Sara e il suo Mitica: una storia d'amore per la cucina orientale

Si fa presto a dire "all-you-can-eat" ma non altrettanto a conoscere, indagare e assaporare la cucina tradizionale asiatica. Sara Qiu ha plasmato Mitica partendo dalle radici della cucina casalinga cinese e coreana, dell'immenso sushi-inverso e finendo per giocare con il fusion mixando sapori, colori ed essenze del Sol Levante. Precisione, originalità e tanto "fatto in casa" sono le parole d'ordine in cucina, il laboratorio dove la materia prima fresca si trasforma in piatti curati e scenografici, dai sapori intensi.

Sara, come nasce Mitica? 

Mitica nasce circa sei mesi fa dopo un grande lavoro di ristrutturazione, di interior e di gardening design. Abbiamo praticamente smantellato gli interni della precedente attività dando vita a questo ristorante con cucina, sala, veranda e giardino in stile giapponese. In estate si può mangiare all'aperto e si entra subito nell'atmosfera dei giardini zen. Io sono un'appassionata di cucina e cultura orientale e il ristorante ne è la piena espressione... anche se io cucino solo a casa!

Come descriveresti il menù di Mitica? 

È un insieme di piatti della tradizione, soprattutto cinese e coreana, con un'ampia sezione dedicata al sushi. Poi ci sono le nostre specialità come i Sushi Burger, i Taco's e le Millefoglie dai sapori orientali e in pieno spirito fusion... ai clienti piacciono molto!

Quali sono gli altri piatti che vanno per la maggiore? 

Il Mozza Roll con prosciutto cotto, mozzarella e verdure, che si avvicina ai gusti italiani. Al contrario piacciono molto due piatti super tradizionali, il primo cinese e il secondo coreano: il Coin Cetrioli (cetrioli marinati agrodolce) e il Kimchi (verdure fermentate con spezie). Conquistano anche i nostri ravioli colorati fatti in casa, i piatti dry pot e i nigiri.

Quanto è importante per te la qualità? 

Moltissimo, a partire dalla materia prima: pesce fresco tutti i giorni e ortaggi del mercato locale. Credo che i clienti se ne accorgano perché ritornano quasi sempre! Sono soddisfatti e non solo vengono a trovarci di nuovo ma portano altre persone con il passaparola.

Qualità significa anche fatto in casa? 

Assolutamente sì. Qui si autoproduce moltissimo: i ravioli, le sfoglie, le salse... la nostra è una cucina che profuma di casa ed è autentica. È una cucina familiare e la differenza si sente anche quando si ordinano i piatti per l'asporto o in delivery.

A proposito, quali sono le modalità per assaggiare i piatti di Mitica? 

Attualmente siamo aperti a pranzo e la sera si possono ordinare i nostri piatti, dal menù dedicato, in modalità asporto o take away. Per il servizio delivery ci affidiamo a Just Eat e Glovo.

C'è qualcosa di speciale nel menù da asporto? 

Esistono dei piatti dedicati, pensati come piatti unici, anche per le pause pranzo: le Orient Bowl e le Pokè Bowl. Le prime abbinando un piatto orientale al riso cotto al vapore, le seconde si compongono scegliendo tutti gli ingredienti, dalla base alla salsa! Poi ci sono le sushi box, in vari formati.

E se ti dico #miticahome? 

È la promo che abbiamo pensato per asporto e delivery! #miticahome è un piccolo all-you-can-eat "casalingo": si possono scegliere 5 piatti dal listino al prezzo fisso di 30 €. Un modo per accontentare chi vorrebbe cenare da noi, a distanza!

Foto di Emanuele Mariani per Ristorante Mitica

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I migliori ristoranti del mondo nel 2021 secondo i clienti che ci sono stati

Dal più fotogenico al miglior vegano, tante le categorie. Molti gli italiani.

LEGGI.
×