10+1 ristoranti a Venezia e dintorni per una Pasqua e una Pasquetta 2018 all'insegna del buon gusto.

Pubblicato il: 21 marzo

10+1 ristoranti a Venezia e dintorni per una Pasqua e una Pasquetta 2018 all'insegna del buon gusto.

Tradizione che per me significa automaticamente “cucina” e quindi la mia immaginazione vola verso i risi e bisi, i bigoi, la pasta e fasoi e l’immancabile baccalà mantecato. E quale occasione migliore se non Pasqua per sfoggiare i piatti della tradizione? A Venezia e dintorni questa Pasqua ci risveglia dal torpore invernale con tanti piatti genuini.

Brunch in Riva degli Schiavoni


Domenica 1 aprile, al Ristorante Do Leoni dell’Hotel Londra Palace, brunch di Pasqua composto da un ricco buffet dolce e salato. Un ampio repertorio di tipicità italiane e primaverili, create ad hoc dallo chef Loris Indri: dalle classiche pietanze della colazione ai primi piatti di terra e mare, fino ai secondi, i contorni, i dolci di pasticceria siciliana. Qui il menu nel dettaglio
Costo: 84 euro a persona, vini, acqua e caffè inclusi.

Pasqua a misura di bambino


Colazione speciale all'Hard Rock Cafe Venezia con La Pasqua dei Bambini. Dalle 9.30 di venerdì 30 marzo, nella storica sede in Bacino Orsoleo, spettacolo di magia con il Cuoco Pasticcione, a cura de I Monelli Animazione e, a seguire, i laboratori creativi di Pane e Nutella, in cui poter realizzare coniglietti pasquali, fiori primaverili e uova decorate. Merenda dolce con i mini brownie Hard Rock e succo di frutta.
Costo per bambino: 10 euro a bambino, merenda compresa.
Per Info e prenotazioni: 0415229665

Un posto di grande raffinatezza


Dal meraviglioso Ristorante Terrazza Danieli, a Venezia, ci sono molte cose che ci si può gustare: una terrazza con vista sul Bacino di San Marco, una cucina che utilizza le migliori materie prime e piatti che rivisitano la tradizione mediterranea con un tocco d’oriente. Oltre al classico menù alla carta, il Danieli propone un menù di terra e uno di mare, ma anche uno vegano e senza glutine. Ogni piatto è fuori dall’ordinario, non troverai piatti banali qui al Danieli, ma solo ricercatezza come nelle capesante in tempura di carbone, il lombo di cervo e il branzino “Tao” in crosta di sesamo. 
L’eleganza di questa cucina ti invita per un brunch di Pasqua e Pasquetta fuori dalle righe.

Al Bacaromi di Molino Stucky


All’ex Molino Stucky di Venezia, ora Hilton Hotel, Bacaromi ha tutte le caratteristiche del tipico bacaro veneziano. Il locale inebria i commensali con un’enorme scelta di piatti che occupa lo spazio di tre lavagne e una vista panoramica.  A Pasqua e Pasquetta, sia a pranzo che a cena, non perderti questo meraviglioso menù fisso.

Nel cuore di Venezia


Con una parete interna unicamente decorata da ritratti di principesse, il ristorante Principessa dell’Hotel Savoia & Jolanda si trova a due passi da San Marco e offre una vista unica dalla sua terrazza. Il menù offre sapori classici ma di ottima qualità con piatti di mare e le pizze. Questo ristorante ha anche un cocktail bar, l’ideale per un aperitivo. Con la sua esperienza organizzativa, il Ristorante Principessa è disponibile per l’organizzazione di eventi e cerimonie. Quest’anno la sua cucina propone questo menù di Pasqua e Pasquetta.

Tra il cielo e il mare


A due passi dalla stazione di Santa Lucia, all’Hotel Carlton, con una terrazza da cui si può godere una vista su tutta Venezia, c’è il Ristorante la Cupola. Il menù offre piatti della tradizione veneziana ma con una punta di originalità, sempre cercando di proporre un gusto semplice. Una vasta selezione di vini non può mancare per accompagnare ogni portata. Per questa Pasqua il ristorante ti conquisterà con questo menù di pranzo.

Il cibo bio e rispettoso della salute


A Maerne, Il Bivio degli Artisti è un ristorante pizzeria dove ci si sente proprio a casa. La cucina dei proprietari, compagni di vita e sul lavoro, si basa sulla passione per il cibo biologico e salutista. Nel loro menù ti farà piacere notare che nessuno viene escluso: ci sono infatti piatti vegetariani, vegani e ricette per celiaci. La loro cucina non ti farà mancare nulla tra ingredienti stagionali e a km zero e dolci (anche vegani!) fatti in casa. Ecco il menù pasquale a base di pesce che questo anno il ristorante ti propone.

Il gusto delle cose fatte bene


A chi piacciono le cose fatte bene e con cura, di sicuro non potrà non piacere l’Osteria Plip. A Mestre, con il suo menù esteso, questo locale ha trovato l’anello di congiunzione tra osteria e ristorante. Lungi dal voler adottare etichette di alcun genere, la ristorazione di questa cosiddetta Osteria include tutte cose che sono belle e buone da cucinare. Il menù racchiude piatti vegani, vegetariani, piatti di pesce, carne e burger con il pane fatto in casa. E se ancora non basta per convincerti, per te, piccolo lettore appassionato di cucina c’è anche una cambusa con in vendita i loro prodotti. Ma bando alle ciance e scopriamo il menù di Pasqua!

Pesce all'orizzonte!


Ti piace il pesce buono e freschissimo? Allora devi passare da Biri 5497, a Mestre. Qui infatti la qualità del pesce è un fattore importantissimo, se il pesce al mercato non è abbastanza convincente, non lo si compra a prescindere. Per questo motivo i piatti nel menù sono quelli del giorno, vengono conditi senza pomodoro e limone per consentire di gustare appieno la freschezza del pesce. Ma lascia uno spazietto per il dolce se sei una persona che al dolce non può rinunciare, i biscotti con cuore di pere ti faranno sentire realizzato per il resto della giornata. Per questa Pasqua, al Biri, ci sarà un menù ovviamente di mare.

Il pescato del Re


Con i suoi 30 anni di esperienza, Ferruccio assieme alla moglie, gestisce a Mira il Re di Quadri dove il pesce la fa da padrone. I prodotti sono sempre freschi di mercato e le proposte del menù variano tra antipasti, portate uniche per una semplice pausa pranzo e porzioni decisamente pantagrueliche. Tra gli antipasti troviamo il piatto di bolliti, ma anche di crudi con il carpaccio, i primi come i risotti, i tagliolini, gli spaghetti con le vongole e i secondi con il pesce al forno del giorno, l’astice blu e i crostacei. Ovviamente il menù di Pasqua è tra i migliori.

Una nobile villa con boschetto


Nella nobile Villa Barbarich si trova il ristorante Malipiero, le cui sale sono affrescate dalla scuola di Paolo Veronese e all’interno del quale si può godere di un privè per due persone con tanto di campanellino per chiamare i camerieri. Al contrario di come potrebbe sembrare, i prezzi di questo ristorante a soli 15 minuti da Venezia sono alla portata di tutti, ma la vera portata del posto è il pesce. Tra le varie scelte che offre il menù ci sono piatti molto interessanti come: gli spaghettoni alla busara con scampi crudi, il crudo di mare e il fritto in tempura. Sorprendenti sono anche i piatti di carne come lo stinco di vitello glassato al miele e i piatti per vegani e vegetariani, come i ravioli di cipolla e sugo ai broccoli. Per questa Pasqua il ristorante si sbizzarrisce con questo menù.

Foto di copertina di Terrazza Danieli

Per rimanere sempre connesso iscriviti alla Newsletter

  • PASQUA
  • PASQUETTA
  • BERE BENE

scritto da:

Cristina Tincani

Sono studentessa, appassionata di cinema, cucina e animali (soprattutto pappagalli). Dopo le scuole superiori ho lasciato il mio nido in Emilia, ho vissuto in Inghilterra, ho studiato a Venezia e ora vivo a Padova. Insomma... mi piace una vita piena di esperienze diverse.

POTREBBE INTERESSARTI:

Per design addicted: ristoranti belli dove tutti vogliono cenare (e farsi fotografare)

La raffinatezza degli interni e la struttura stessa fanno da cornice a pietanze e cocktail.

LEGGI.
×