Autentiche, preziose, nostrane: 7 osterie gioiello da scoprire nelle cittadine venete

Pubblicato il: 7 maggio 2019

Autentiche, preziose, nostrane: 7 osterie gioiello da scoprire nelle cittadine venete

Andiamo a farci due spaghi al solito posto. Ma se il "solito posto" di qualcun altro per te fosse un perfetto sconosciuto? Ci sono alcune osterie meritevoli che profumano di casa, di polenta e baccalà che forse non godono della fama necessaria per travalicare i confini della città. Seguiamo l'ispirazione dell'effetto farfalla e cerchiamo di capire quali effetti (positivi) può avere la tartina perfetta di Renzo a Vicenza su di te, che non puoi rinunciare all’insalata di piovra dei Mas C, a Castelfranco. Siamo tutti uniti sotto il segno dell’osteria tipica, più di quanto siamo disposti a credere.

Stilosa e conveniente

Il binomio non è così facile a trovarsi. Per questo Ai Filodrammatici è uno dei punti di riferimento trevigiani per pranzi (anche a menù fisso), aperitivi e cene. Punto di forza: i cicchetti e le specialità più amate della cucina nostrana che si gustano in due ambienti diversi. Al piano terra sembra di abitare una casa coloniale irlandese mentre, salendo le scale, ci si ritrova in una dimora contadina veneta.

Grintosa e contemporanea

Dai Mas C non è un locale che si definisce facilmente, il che è un pregio indiscusso. Un po' osteria - perché l'aperitivo è alla veneta con tanti chicchetti e taglieri - un po' pub, perché puoi scegliere fra 4 hamburger e oltre ai 50 vini al calice ci sono ben 11 spine di birra. Specialità della casa qui a Castelfranco Veneto? Baccalà alla vicentina con polenta, insalata di piovra e bigoi all'anitra.

Artigianale e gourmet

Pasta e pane fatti in casa, verdure fresche dall'orto di proprietà o di aziende locali certificate bio e la possibilità di provare il "girocarne" tutti i giorni. Ma  ci sono anche piatti sorprendenti e gourmet come la Carbonara de' nobili, un fuori menù disponibile spesso e volentieri. La gestione veneto - siciliana dell'Antica Hosteria dei Nobili di Godega di Sant'Urbano rende tutto più interessante: potrebbe capitarti di partecipare a una cena a tema siculo...

Bucolica e charmante

Non è piccina, ma un gioiellino della campagna padovana. Antico Venturo trasmette il suo motto "mangiare bene è vivere meglio" con la cucina territoriale, rifrescata da qualche idea innovativa e accostamento contemporaneo. A incorniciare l'esperienza, un parco di 5000 mq che rende l'osteria la location perfetta per cerimonie e banchetti. E il menù va di pari passo: anguilla, caprino, biete grigliate e lamponi; Rigatoni Pastificio Benedetto Cavalieri, corallo di capasanta, kefir-lime, levistico e chips di castagna.

Slow e agricola

Nel cuore della Valpolicella, a San Pietro in Cariano, l'osteria La Cooperativa è un baluardo del vivere slow, del mangiare lento e del cucinare artigianale. I piatti dell'antica tradizione veronese sono preparati alla lettera e pensati per coccolare con il tepore casalingo e non mancano le cene a tema come quella dedicata al lesso e pearà, oppure agli gnocchi di malga.

Storica e stuzzicante

Non c'è anima viva, a Vicenza, che non ti consiglierebbe La Fiaschetteria da Renzo per un calice di vino e una tartina. Vero must dell'osteria è proprio la fetta sottile di pane condita con affettati, sottoli, sottaceti e maionese, rigorosamente aggiunta all'ultimo momento. I tavoli sono solo cinque e le tartine costano 1 Euro l'una. Qualcuno ha detto aperitivo lungo?

Local e raccolta

Non aspettarti un menù chilometrico: l'Ostaria Da Mariano punta sulla qualità e su prodotti di presidio Slow Food come mais Biancoperla, riso Grumolo delle Abbasesse, il Morlacco del Grappa e la gallina padovana. Così come sulle ricette tradizionali veneziane - ci troviamo a Mestre - e venete. Il pesce arriva direttamente dalla laguna e la bottigliera è di tutto rispetto, a prezzi modici.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina dalla Pagina Facebook di Ostaria Da Mariano

  • CENA
  • ANDARE PER BORGHI

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Antica Hostaria dei Nobili

    Via Ziganella 2, Godega Di Sant'Urbano (TV)

  • Dai Mas C

    Via Francesco Maria Preti 11, Castelfranco Veneto (TV)

  • Ai Filodrammatici

    Via Filodrammatici 5, Treviso (TV)

  • Fiaschetteria da Renzo

    Contrà Frasche Del Gambero 36, Vicenza (VI)

  • Osteria Antico Venturo

    Via Villanova 22, Trebaseleghe (PD)

  • ostaria da mariano

    Via Spalti 49, Venezia (VE)

  • Osteria La Cooperativa

    Via Cà Dedè, San Pietro In Cariano (VR)

POTREBBE INTERESSARTI:

​Tutto quello che devi sapere sulla vino-terapia in Italia: 10 location che uniscono enogastronomia e relax

10 Spa che vanno dalla montagna al mare, passando per le colline del centro Italia.

LEGGI.
×