Danza e Teatro: Frottole e villanesche al Palazzo delle Arti "Beltrani"

Venerdì 15 ottobre, a Trani
  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

(Questo evento è passato)

Venerdì 15 ottobre a Trani, al Palazzo delle Arti, si terrà "Frottole e villanesche", una rassegna di danza e teatro arrivata alla tredicesima edizione. 

Frottole e villanesce rappresentano la produzione vocale 'leggera' cinquecentesca (rispetto al madrigale e alla musica liturgica), rispettivamente fiorita nel Nord e nel Sud Italia, all'incirca negli stessi anni.

Il programma propone una scelta tra i più significativi esempi di entrambe le aree geografiche, frutto di un lavoro di ricerca sulle fonti originali: composizioni umoristiche, frizzanti e ironiche alternate ad altre di carattere maggiormente raffinato e lirico.

Marchetto Cara e Bartolomeo Tromboncino, oltre ad altri autori meno noti e anonimi, erano tra i più conosciuti ed eseguiti compositori di frottole nelle corti italiane del XVI secolo. Nello stesso periodo, la forma della villanella nasce nella ricca e aperta cultura della Napoli rinascimentale, emigra per ragioni editoriali a Roma e Venezia acquisendo tratti che la trasformeranno in una delle forme musicali con soggetto profano più diffuse in Europa. Anema e core napoletani spiccano come 'affecti' poetico-musicali in una raffinata antologia di piccoli capolavori dai contenuti amorosi e piccanti.

Ensemble Ring Around
Vera Marenco, soprano
Manuela Litro, contralto
Umberto Bartolini, tenore
Alberto Longhi, baritono
Giuliano Lucini, liuto
Marcello Serafini, chitarrino rinascimentale, viella

Palazzo delle Arti Beltrani
Venerdì 15 ottobre - dalle 20.30
Disponibile abbonamento ad Anima Mea 2021 o il biglietto per il singolo spettacolo
Info biglietti qui

10 ottobre

  • CONCERTI

ALTRO SU 2NIGHT

  • NOTIZIE

Ecco i migliori vini d'Italia: quelli che valgono Tre Bicchieri!

Secondo la Guida del Gambero Rosso i vini che meritano il massimo riconoscimento sono 476. I produttori hanno saputo recuperare il terreno dei mesi perduti, hanno passato più di un anno a curare vigneti e ad aggiornare cantine, e i risultati di questo lavoro sono evidenti, spiega la guida.

×