30 chef stellati uniti per il futuro dei bambini con Stars 4 Children

Pubblicato il 18 febbraio 2021 alle 17:04

30 chef stellati uniti per il futuro dei bambini con Stars 4 Children

Alajmo, Bowerman, Sadler, Oldani, Cracco, Heinz Beck, Massimo Bottura e molti altri aprono le porte dei ristoranti per il futuro dei bambini: l'asta benefica è programmata per il 22 febbraio

Un'asta che vede coinvolti 30 chef stellati che si impegnano per il futuro dei bambini. Ecco cos'è l’asta “Stars 4 Children” condotta da Pierluigi Pardo, Emilio Solfrizzi e Gaia de Laurentis che ha per obiettivo quello di raccogliere i fondi per supportare Save the Children. 

Ed è così che Michelin, insieme agli chef aderenti tra cui spiccano Cristina Bowerman, Sadler, Alajmo, Oldani, Igles Corelli e tante altre stelle luminosissime apriranno le loro cucine per sostenere il futuro dei bambini attraverso un'asta benefica. 

L'iniziativa fa parte del programma  “Riscriviamo il Futuro” messa a punto dall'Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro il programma. L'obiettivo di "Riscriviamo il Futuro" è quello di garantire opportunità educative adeguate a tantissimi bambini in Italia.

L'asta Stars 4 Children

L'asta è programmata per il 22 Febbraio 2021 dalle ore 14:00 e si svolgerà sulla piattaforma 6Enough.eu. Gli chef stellati apriranno le cucine e metteranno a disposizione la propria professionalità per esperienza uniche ed irripetibili. 

Saranno messe all'asta, infatti, varie proposte tra pranzi e cene per due persone in alcuni dei più celebrati ristoranti d’Italia, unite ad esperienze dedicate in compagnia dei maestri di cucina chiamati a raccolta dall’iniziativa solidale.

L'adesione entusiasta degli chef stellati 

Nonostante le grandi avversità del momento storico, che hanno colpito pesantemente anche il settore della ristorazione, gli chef hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa. 11 tre stelle Michelin Italia 2021, tra cui Sadler, Oldani, che insieme ad altri noti chef italiani, animeranno l’asta battendo personalmente il proprio lotto.  

 

I bambini al centro 

L’emergenza Covid-19 ha messo a rischio famiglie già in difficoltà che si sono trovate a dover affrontare una situazione ancora più drammatica a causa della pandemia. A pagarne il prezzo più alto sono stati proprio i bambini. Oggi, in Italia, più di 1 milione loro, infatti, vive in povertà assoluta, senza avere cioè lo stretto necessario per condurre una vita dignitosa. Ma le difficoltà economiche non sono state l’unica conseguenza della crisi causata dal Covid-19. I bambini hanno dovuto affrontare la didattica a distanza, la sospensione delle attività extrascolastiche, fondamentali per la costruzione della propria personalità ed il proprio futuro.

Come partecipare all'asta  

Per partecipare all’asta, è sufficiente accedere al sito 6enough.eu e cliccare sul tasto “Registrati all’Asta come Offerente”. Una volta completata la procedura, l’organizzazione invierà le credenziali (username e password) con le quali, a partire da un’ora prima dell’inizio, si potrà accedere all’asta tramite tasto dedicato. Le informazioni relative a regolamento e modalità di offerta per aggiudicarsi i lotti, sono reperibili sul sito 6enough.eu. 

Qui puoi trovare l'evento facebook dell'iniziativa. 

Gli Chef stellati segnalati nella Guida Michelin Italia 2021 che partecipano all'iniziativa

Massimo Spigaroli Antica Corte Pallavicina [1 stella]
Andrea Berton Berton [1 stella]
Giancarlo Perbellini Casa Perbellini [2 stelle]
Gianfranco Vissani Casa Vissani [1 stella]
Carlo Cracco Da Cracco in Galleria [1 stella]
Chicco e Bobo Cerea Da Vittorio [3 stelle]
Nadia e Giovanni Santini Dal Pescatore [3 stelle]
Davide Oldani D’O [2 stelle]
Alfonso ed Ernesto Iaccarino Don Alfonso 1890 [2 stelle]
Ciccio Sultano Duomo [2 stelle]
Annie Feolde Riccardo Monco Enoteca Pinchiorri [3 stelle]
Enrico Bartolini Enrico Bartolini al Mudec [3 stelle]
Cristina Bowerman Glass Hosteria [1 stella]
Matteo Metullio Davide De Pra Harry’s Piccolo [2 stelle]
Anthony Genovese Il Pagliaccio [2 stelle]
Pino Cuttaia La Madia [2 stelle]
Heinz Beck La Pergola [3 stelle]
Massimiliano Alajmo Le Calandre [3 stelle]
Moreno Cedroni Madonnina del Pescatore [2 stelle]
Massimo Bottura Osteria Francescana [3 stelle]
Gianfranco Pascucci Pascucci al Porticciolo [1 stella]
Enrico Crippa Piazza Duomo [3 stelle]
Alessandro Pipero Pipero Roma [1 stella]
Niko Romito Reale [3 stelle]
Claudio Sadler Sadler [1 stella]
Norbert Niederkofler St. Hubertus [3 stelle]
Gennaro Esposito Torre del Saracino [2 stelle]
Mauro Uliassi Uliassi [3 stelle]
Antonino Cannavacciuolo Villa Crespi [2 stelle]

Photo Credits: Photo by Charlein Gracia on Unsplash
 

  • NOTIZIE
POTREBBE INTERESSARTI:

​Super Green pass dal 6 dicembre. Ecco le nuove regole per ristoranti e bar

Il governo ha approvato il nuovo decreto sul Super Green pass. Cosa cambia?

LEGGI.
×