Pausa pranzo take-away, le più originali da provare a Milano

Pubblicato il: 16 luglio 2018

Pausa pranzo take-away, le più originali da provare a Milano

D’estate nessuno ha voglia di restare chiuso in ufficio in pausa pranzo. Almeno per quell’ora meglio abbandonare la scrivania e approfittarne per fare un giro all’aria aperta. L’idea è quella di concedersi un pranzo take-away, da gustare al parco o in un angolo rilassante della città, scegliendo qualche specialità street food. Sei a corto di idee? Niente paura, segnati questi indirizzi e dimenticati del solito triste panino davanti al computer!

Il fritto in Colonne

Tutti Fritti è un punto di riferimento per gli amanti del fritto a Milano. E non è vero che il fritto si fatica a digerire perché in perfetto stile street food, preparato al momento, diventa un’opzione da assaggiare anche in pausa pranzo. Le olive tatrufate o all’Ascolana sono fresche e arrivano direttamente dal laboratorio di Ascoli Piceno. Da provare ci sono le pepite di pollo, impanate con mollica di pane: praticamente irresistibili. Da mangiare anche in un cartoccio, insomma, dove ti pare!

La piadina in Gae Aulenti

A due passi dalla Torre Unicredit, Giangusto è la scelta per chi vuole una pausa all’insegna del fast casual food. Gli impasti della piadina sono preparati con ingredienti genuini e italiani al 100 per cento, e anche le farciture prevedono materie prime di alta qualità. Il format, realizzato da Paolo e Leonardo, negli anni ha conquistato il gusto dei clienti in 32 punti vendita in tutta Italia.

Il sushi take away

Freschezza, qualità e passione. Da Sushimi (due ristoranti a Milano, in via Col di Lana e in zona Centrale) il sushi è preparato con amore e attenzione alla selezione delle materie prime. Il pesce è sempre freschissimo, merito anche del rigoroso processo di abbattimento. E se fossi in ritardo per riunione del pomeriggio, puoi anche ordinare il pranzo e fartelo portare in ufficio. Non solo sushi, la carta propone anche gli squisiti mochi al tè verde, al sesamo, ai fagioli rossi e agli arachidi.

Fish and chips in Darsena

Per sentirsi un po’ in vacanza, e per chi ha l’ufficio in zona, Social Market propone il classico Fish and chips con vista Darsena. Il locale ha aperto da poche settimane, proprio in piazza XXIV Maggio, lo chef Stefano Cerveni consiglia l’abbinamento perfetto: birra o drink con un cestino di gamberi fritti e di merluzzo impanato. Ma anche pollo croccante, se proprio non avessi voglia di pesce. Per la birra vedi tu, se poi devi tornare in ufficio forse meglio una versione analcolica.

Il panzerotto di Luini

Beh qui lasciamo un attimo da parte l’originalità e concediamoci uno strappo all’insegna della tradizione. Luini è un classico a Milano perché il suo panzerotto resta sempre il più buono. C’è da fare un po’ di fila, ma i panzerotti di Luini sono famosi tanto quanto il Duomo. Quando decido di passare di qui per pranzo, poi mi gusto il panzerotto seduto nella vicina piazza San Fedele, proprio sotto la statua di Alessandro Manzoni.

Lo street food giapponese

Sai cos’è l’okonomiyaki? Si tratta della specialità street food di Osaka: una frittella preparata con farina, uova, verza e altri ingredienti a scelta. Da Maido! Puoi assaggiarla in pausa pranzo, a patto che non ti faccia spaventare dall’immancabile fila che si forma all’ora della pausa dal lavoro. Se hai la pazienza di farla scorrere, l’attesa sarà golosamente ripagata.

Foto di copertina di Social Market Milano Facebook

Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night

  • MANGIARE CON LE MANI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

POTREBBE INTERESSARTI:

10 malghe e rifugi gourmet: mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×