#iocucinofresco: al via la nuova stagione delle dirette di Foody

Pubblicato il 16 gennaio 2021 alle 09:16

#iocucinofresco: al via la nuova stagione delle dirette di Foody

Il 18 gennaio si dà il via alle dirette Instagram nelle quali si sceglie e si cucina il fresco con i migliori chef milanesi e lombardi

A partire dal 18 gennaio 2021 Foody darà il via alla nuova stagione delle dirette Instagram di Foody, Mercato Agroalimentare Milano e Associazione Le Soste (rappresentante dell'eccellenza della ristorazione italiana dalla fondazione di Gualtiero Marchesi nel 1982). L'obiettivo è quello di promuovere la filiera alimentare del "fresco" con i principi di qualità, sostenibilità e stagionalità. La rassegna sarà seguita dall'hashtag #iocucinofresco.
 
Foody, Mercato Agroalimentare Milano e Associazione Le Soste rinnoveranno, così, l'unione, suggellata dal Protocollo d'Intesa culturale firmato il 20 dicembre 2019, per una causa cara ad entrambe: la promozione dell'utilizzo, ci si augura crescente e trasversale, del "fresco" d'eccellenza nelle cucine, professionali e amatoriali.

Il programma delle dirette su Instagram

Sarà così possibile collegarsi sulla pagina Instagram di Foody e compiere un vero e prioprio viaggio che si articolerà in due momenti.

Durante la prima diretta della mattinata, delle ore 8.00, all'interno del Mercato Agroalimentare di Milano l'appuntamento sarà all'insegna dell'informazione su una spesa fresca e consapevole, guidata dall'esperienza dei migliori chef del panorama milanese e lombardo (Giancarlo Morelli, Viviana Varese, Umberto De Martino...).

Gli Chef incontreranno i Produttori del Mercato, e con loro racconteranno i prodotti scelti di volta in volta, varietà e specie, stagionalità, caratteristiche nutrizionali e zone di provenienza.
L'innovazione risiede nella seconda diretta, delle ore 10.00, quando le porte si spalancheranno sulla cucina dello chef che eseguirà una ricetta per valorizzare a suo modo la materia prima d'eccellenza selezionata nella diretta precedente.

A mediare gli incontri sarà Anna Prandoni, giornalista e scrittrice, che si occupa da oltre vent’anni di enogastronomia e oggi dirige Gastronomika, il quotidiano dedicato al cibo su Linkiesta.

L'inaugurazione il 18 gennaio 

L'appuntamento inaugurale si terrà Lunedì 18 gennaio 2021 alle ore 11.30, ad intervenire saranno Cesare Ferrero, Presidente Sogemi (società proprietaria delle aree su cui sorge il Mercato Agroalimentare di Milano), e Claudio Sadler, Presidente Le Soste che illustreranno la realtà del Mercato Agroalimentare Milano, l’ampiezza della gamma dei prodotti freschi, le qualità, la tracciabilità dei prodotti e delle garanzie di sicurezza alimentare, e come questi principi sposino perfettamente la ristorazione italiana d'eccellenza in una sinergia virtuosa di valorizzazione del patrimonio agroalimentare e della filiera del “fresco”.

Le prime quattro dirette

Lunedì 18 Gennaio h. 11.30
Cesare Ferrero (Presidente Sogemi), Claudio Sadler (Presidente Le Soste)
Introduzione
 
Lunedì 8 Febbraio h. 8.00 diretta dal Mercato Agroalimentare Milano
h. 10.00 diretta dalla cucina dello chef
Umberto de Martino (Ristorante Umberto De Martino, San Paolo d’Argon BG)
tema: Ortofrutta
 
Mercoledì 3 marzo h. 8.00 diretta dal Mercato Agroalimentare Milano
h. 10.00 diretta dalla cucina dello chef
Giancarlo Morelli (Bulk, Milano)
tema: Carne
 
Mercoledì 24 marzo h. 8.00 diretta dal Mercato Agroalimentare Milano
h. 10.00 diretta dalla cucina della chef
Viviana Varese (VIVA, Milano)
tema: Pesce

Come seguire le dirette 
Ogni diretta si terrà simultaneamente sul profilo Instagram di @foody_mercatimilano e sul profilo dello chef ospite o della moderatrice Anna Prandoni. 

Nella foto "Sadler" da ufficio stampa

  • NOTIZIE

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

POTREBBE INTERESSARTI:

Pasqua blindata: gite fuori porta a rischio

Gli italiani non partono e il settore turistico (sorpattutto gli agriturismi) patiscono

LEGGI.
×