Fiorentino guarda che meraviglia: ti dico dove mangiare la vera pizza napoletana a Firenze

Pubblicato il: 16 settembre 2019

Fiorentino guarda che meraviglia: ti dico dove mangiare la vera pizza napoletana a Firenze

Lo sai che Firenze, dopo Napoli, è il luogo in cui i pizzaioli conoscono e utilizzano le migliori tecniche di impasto, lievitazione e cottura della pizza napoletana tradizionale? Qui alcuni suggerimenti per non sbagliare pizzeria e sbalordire persino gli amici napoletani che vengono a trovarti a Firenze.

A Santa Maria Novella la pizza delle trasferte


Sei in partenza o di ritorno dalle vacanze o da faticose trasferte? In ognuno dei due casi, una sosta da Fratelli Cuore, all'interno della Stazione di Santa Maria Novella, ti rinconcilia con la vita. Pizza napoletana condita con gli ingredienti della tradizione, non solo Margherita ma anche Marinara alla Napoli a modo mio, pizze rosse o bianche, dalla parmigiana verace sino alla pizza fritta. In promozione il Menu Pizza che prevede una pizza e una bibita a scelta (prenotabile anche online). Buon appetito e … buon viaggio.
Fratelli Cuore, piazza della Stazione, Firenze. 055 2670264

Tra piazza Indipendenza e San Marco la pizza della tradizione


Una pizzeria che segue la tradizione napoletana a partire dall’impasto e con cottura nel forno a legna: Fuoco Matto utilizza ingredienti base di qualità come mozzarella Dop, pomodori freschi e olio extravergine di oliva. Gli ingredienti vengono combinati secondo tradizione oppure in modo originale, come nel caso della pizza Matta bianca con aggiunta di scamorza affumicata, porri, basilico e un tocco di parmigiano. Previsti impasti speciali come quello di canapa per celiaci (perfetto con tonno e cipolla, mortadella del Casentino o speck riserva Villani).
Fuoco Matto, via Ventisette Aprile, 16, Firenze.  055 495140

A Santa Croce la pizza buona per tutti, anche per celiaci e vegani 


Una pizzeria con un occhio di riguardo per chi ha intolleranze, Ti do una pizza prevede, oltre all’impasto tradizionale, quello senza glutine e condimenti per vegani (come salsiccia, salame, wurstel veg). Tutti possono sedersi in compagnia e mangiare una pizza golosa con impasto a base di farina di canapa, grano saraceno o curcuma (ottime e sane anche per gli onnivori). Anche i dolci si possono richiedere privi di glutine o di ingredienti di origine animale, cheesecake e sacher torte incluse.
Ti do una pizza, Borgo Santa Croce, 21 R, Firenze. 055 4936560

Nell’Oltrarno fiorentino la pizza napoletana gourmet


Si è spostata all'Oltrarno, la pizzeria Le Follie di Romualdo del pizzaiolo campano Romualdo Rizzuti che, ogni anno, macina spicchi su spicchi a conferma dell’eccellenza della sua pizza. Gli ingredienti scelti sono biologici e di prima qualità, dalla farina ai latticini, dalle verdure agli affettati, selezionati tra le eccellenze gastronomiche italiane. Non per niente è proposta anche nel ristorante estivo del Four Season Hotel. Le classiche Margherita, Marinara e Napoletana sono affiancate da pizze originali con gamberi, lardo e tartufo o al ragù napoletano (come una volta).
Le follie di Romualdo, via di San Niccolò, 39 R, Firenze. 055 4931923

In zona Puccini la pizza napoletana che non si aspetti


Un quartiere residenziale, Puccini-San Jacopino, ospita Giotto, una pizzeria con un giovane pizzaiolo, Marco Manzi, che ha già ottenuto il massimo del riconoscimento della Guida Gambero Rosso posizionandosi tra le migliori pizze napoletane in Toscana. E in effetti la sua pizza è leggera e saporita insieme, con sapori tradizionali o gusti inconsueti nati da collaborazioni blasonate. Un esempio? Cucuzziell e Purptiell nata con gli chef Pasquale Palamaro e Tommaso Luongo: una montanara con crema di zucchine, polpo grigliato aromatizzato con soia e limone, menta e pecorino.
Giotto, pizzeria bistrot, via Francesco Veracini, 22 D, Firenze. 055 332332

Foto di copertina dalla pagina facebook di Le Follie di Romualdo

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET

scritto da:

Laura De Benedetto

La sua comfort zone è il moto perpetuo. Lavora in luoghi dinamici a progetti innovativi con gente sorprendente. Il suo core business? Creare relazioni e sinergie tra le persone. Amava Milano e, adesso, ama Firenze, città natale di suo figlio. Negata in cucina, apprezza chef e locali emergenti.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ecco i premiati dalla Guida Espresso 2020 (la prima ad uscire e quella che anticipa i trend): i migliori ristoranti d'Italia

Oltre 2200 indirizzi da provare in tutta Italia tra alta cucina, trattorie, fast food, pizzerie.

LEGGI.
×