Tiramisù vs Mochi, tradizione vs innovazione: i trevigiani da che parte stanno?

Pubblicato il: 2 settembre 2019

Tiramisù vs Mochi, tradizione vs innovazione: i trevigiani da che parte stanno?

Alla lettura del titolo ti sarai fatto una grossa risata, lo so e ti capisco. Tu pensi, come me e tutto il popolo italiano, che il Tiramisù non solo non si batte, ma non può nemmeno essere lontanamente messo a confronto con il Mochi. Non può trovarsi neanche nella stessa frase in cui è presente il Mochi, perché gli fa una pippa. Sarebbe come mettere a confronto la pizza e il ramen: non si può e basta. E, adottando questo punto di vista, io sono perfettamente d’accordo con te.
Ma (si, c’è un ma) hai mai pensato di vedere la cosa sotto un altro punto di vista? A Treviso il Tiramisù rappresenta la tradizione e il Mochi rappresenta l’innovazione. E non perché sia un dolce nuovo: in Giappone è un dolce tradizionale, ma in Italia sta spopolando di recente. Quindi lancio questa domanda e mi sento un po’ Paolo Bonolis a Ciao Darwin: sei un tradizionalista o un innovatore? Ci sarà un vincitore? Non ti farò fare test fisici o prove d’intelligenza: sarà il meccanismo di selezione naturale a decretare chi avrà la meglio. Sta ancora riflettendo? Vada diamine, non cincischi!

TEAM TIRAMISU’

I tradizionalisti andranno orgogliosi del fatto che l’Accademia Italiana della Cucina abbia riconosciuto il merito della nascita del tiramisù Alle Beccherie, la cui ricetta nacque nella seconda metà del ‘900 da Alba Campeol e da Roberto "Loli" Linguanotto. Nonostante le numerose linee di pensiero, che la paternità del tiramisù appartenga alle Beccherie è ormai un dato di fatto. Oggi il tiramisù viene proposto nella sua versione classica e nella sua versione “sbagliata” con spuma di mascarpone, polvere croccante, pane al caffè e gelly di prosecco. I tradizionalisti storceranno il naso alla versione innovativa del tiramisù?
Le Beccherie - piazza Ancilotto, 9 - Treviso - 0422 540871

La famiglia Nascimben porta avanti con orgoglio la tradizione del tiramisù, e qui gli innovatori possono solo stare zitti. Oltre ad essere il re dell’Antica Pasticceria Nascimben, il tiramisù regna anche al Trevissù, altro punto vendita della famiglia in cui il dolce più amato dagli italiani viene proposto in 3 varianti: originale, rinforzato al rum e vegan. Quando i pochi ingredienti sono di primissima qualità e vengono lavorati con rispetto e amore, non c’è innovazione che tenga.
Antica Pasticceria Nascimben - viale Luigi Luzzatti, 15 - Treviso - 0422 210311
Trevissù - piazzetta Torre - Treviso - 0422 411607

Cupcakes, biscotti, pasticcini, torte e un tiramisù che scomoda avventori da ogni angolo della città: sono queste le proposte servite sul vassoietto insieme ad una tazza di tè. Tearamisù Room è un locale simile a pochi, sia nel suo arredamento accogliente e confortevole che lo rendono una piccola bomboniera, sia nella sua proposta. I suoi affezionatissimi clienti non si faranno di certo tentare da un’altra casa di tè che sto per presentare loro, o forse si?
Tearamisù Room - via Inferiore, 18 - Treviso - 393 907 9136

TEAM MOCHI

Ikiya non è un punto vendita giapponese e non è un ristorante: è un punto di incontro tra Italia e Giappone che offre la possibilità di assaporare la tradizione giapponese sia negli oggetti di artigianato, sia nel design. E’ possibile rilassarsi, gustare un tè verde, un sakè o una birra giapponese o acquistare dei prodotti da portare a casa. Che siano mochi prendi e porta via o che siano mochi preparati dalla casa, gli innovatori troveranno zuccheri per le loro carie. 
Ikiya - via San Nicolò, 15 - Treviso - 0422 583130

Guardare avanti, non adagiarsi sul passato, sulle sicurezze e sulle tradizioni ma sperimentare, innovare, essere creativi, lasciarsi ispirare da diverse culture. E’ questo l’obiettivo di Dinzu ed è qui che i tradizionalisti potrebbero partire per avviare, non dico la loro trasformazione, ma un percorso di apertura a nuovi mondi senza rinnegare l’impareggiabile tiramisù. I mochi che Dinzu propone non sono ripieni di una crema a base di fagioli rossi azuki, ma di gelato: alla fragola, al cocco, al sesamo o al tè verde. La tradizione giapponese rimane, ma contaminata dai sapori italiani.
Dinzu - via Postumia Castellana, 32 - Quinto di Treviso - Tel: 0422 412079

Anche Nobi Fusion sa che proporre i dolci della tradizione giapponese, soprattutto nella capitale del Tiramisù, è un rischio non da poco. E quindi avvicina gli scettici palati ai sapori orientali step by step: il tiramisù è presente, ma non con bagna al caffè e spolverata di cacao, bensì con bagna al tè verde e polvere di tè. E i mochi? Assolutamente presenti sul menu, anche qui ripieni di gelato perché ammettiamolo: noi innovatori guardiamo avanti e sperimentiamo, ma non rinnegheremo mai le nostre tradizioni.
Nobi Fusion - viale della Repubblica, 156/B - Treviso -  0422 307278

Foto di copertina dalla pagina facebook di Ikiya
 

  • TENDENZE FOODIES
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Irene Paladino

Romantica e testarda. Amo il cibo e gli spritz, specialmente se in piazza con un'allegra e pazza compagnia. Libri, gatti e il mare della Sicilia sono gli ingredienti della mia felicità.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Dinzu

    Via Postumia Castellana 32, Quinto Di Treviso (TV)

POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori pasticcerie d'Italia 2020: la wishlist dei dolci, ecco i premiati

Esattamente... perché tra bignè, macaron, torte e semifreddi l'ingordigia è in agguato.

LEGGI.
×