Sagre d'autunno a Brescia e dintorni

Pubblicato il: 24 ottobre 2019

Sagre d'autunno a Brescia e dintorni

Anche se l’estate è finita da un pezzo e con essa il bello di mangiare all’aperto, quando si parla di sagre si esce anche con le temperature rigide. L’autunno infatti è un fiorire soprattutto in provincia di sagre e feste che esaltano alcuni dei prodotti tipici della cucina e della terra, unendo tradizione e voglia di stare insieme. Piatti ricchi che scaldano il corpo e la mente e che sono l’occasione per scoprire borghi o usanze di un tempo, ma anche fare scoperte e trovare abbinamenti insoliti. Ecco alcune delle principali.

Quella del chiodino a Dello

Il re delle prime piogge autunnali è sicuramente il fungo e a Dello è tutto pronto per un fine settimana dedicato interamente al chiodino con la Sagra del Chiodino. La cucina tipica a base di funghi unita a prodotti del territorio, eventi culturali ed intrattenimento sono gli ingredienti fondamentali della manifestazione che prenderà vita da venerdì 26 ottobre a domenica 28 in piazza Roma. Il chiodino verrà declinato in mille modi, sia a tavola che in incontri e approfondimenti per conoscerne le peculiarità. Non mancheranno gli stand per acquistarlo e portarlo a casa.
Dello, dal 26 al 28 Ottobre

Quella del maiale a Fiesse

Tra gli appuntamenti tipici della bassa bresciana per quanto riguarda l’autunno non può mancare la Sagra del Pursel di Fiesse, che andrà in scena dal 23 al 24 Novembre nella piazza del paese. Una festa che rappresenta al meglio il detto popolare che del maiale non si butta via nulla, con un menu che vede la presenza delle ricette tipiche delle nonne nei giorni che seguivano il tradizionale rito dell’uccisione del maiale per preparare gli insaccati. Da non perdere per gli amanti del genere: uno stomaco di ferro aiuta.
Fiesse, dal 23 al 24 Novembre

Quella del formaggio a Serle

Spostandosi dalla bassa verso la montagna, ci si imbatte nella “Brostoi, formai e…” in quel di Serle, che è giunta alla sua 20esima edizione, quest’anno in scena domenica 27 Ottobre. Una rassegna enogastronomica sull’altopiano di Cariadeghe che si sviluppa lungo la via principale della contrada Villa e nei vicoli adiacenti, per poi aprirsi nei vari cortili ed ambienti rurali con oltre 30 stand. Degustazione di piatti tipici autunnali serlesi, abbinati a vini bresciani in una kermesse enogastronomica, dagli antipasti al caffè con dimostrazione pratica della pigiatura dell’uva e della produzione di formaggio.
Serle, Domenica 27 Ottobre

Quella del gin in città


Non è certo un prodotto tipico del territorio, ma è uno dei distillati che va più di moda e per questo la Distilleria Molloy ha deciso di dedicare una tre giorni alla scoperta di etichette e abbinamenti anche insoliti con la Festa del Gin. Dal 1 al 3 Novembre si potranno trovare area degustazioni con stand tematici divisi in base alla provenienza geografica dei gin, le migliori etichette selezionate, l'area dei produttori ed l'area market. Il tutto sempre accompagnato da ottimo cibo e la migliore musica.
Brescia, via Marziale Ducos 2, 1-3 Novembre

Quella del mercato della terra a Padernello

Sempre nella bassa in un borgo che sembra essersi fermato nel tempo va in scena domenica 17 novembre una nuova edizione del Mercato della terra. Un momento di condivisione e di scoperta tra le eccellenze enogastronomiche del territorio.  Dal mattino di potranno trovare laboratori del gusto, tavole della bio-diversità, approfondimenti sulle produzioni e trasformazioni del cibo e streetfood. L’obbiettivo è quello di promuovere il cibo buono, pulito e giusto del territorio e creare consapevolezza in chi acquista. Qui potrete degustare e trovare prodotti stagionali, dal sapore genuino, nati dall’intuito e dalla passione di artigiani e produttori locali.
Padernello di Borgo San Giacomo, Domenica 17 Novembre

Fotografie dalle pagine Facebook dei locali
Immagine di copertina del Mercato della Terra di Padernello

  • ANDARE PER BORGHI
  • SAGRA

scritto da:

Arianna Soldi

POTREBBE INTERESSARTI:

Le risto-pescherie da non perdere in Italia. Ovvero, quando il pesce va direttamente dal banco alla tavola

Non solo una pescheria, non del tutto un ristorante, ma tutte e due le cose insieme.

LEGGI.
×