Rainbow Free Day: la rassegna dedicata all'arte indipendente

Pubblicato il 13 gennaio 2021 alle 14:22

Rainbow Free Day: la rassegna dedicata all'arte indipendente

Dal 15 al 30 gennaio vanno in scena gli indipendenti. Fra i big: Tosca, le figurine degli Skiantos, Roby Facchinetti e la guest internazionale Sophie Auster

Sono circa 500 le adesioni raccolte finora fra i principali operatori Italiani dello spettacolo e dell’arte per il Rainbow Free Day, un grande evento che coinvolgerà il mondo dello spettacolo e delle etichette indipendenti dal 15 al 30 gennaio con un palinsesto molto ricco.

La grande rassegna prevede oltre duecento appuntamenti per mettere al centro il vasto e poliedrico mondo della produzione artistica indipendente. Fra i big partcipanti Tosca e le figurine degli Skiantos (madrina e padrini della manifestazione), Roby Facchinetti oltre alla guest internazionale Sophie Auster. 
Fra i sostenitori anche la Siae che, insieme a Rai Radio Live e alle piattaforme Optimagazine e Dice e Futura, hanno aderito entusiasticamente al progetto.

L'inaugurazione 

L'inaugurazione della manifestazione è prevista per venerdì 15 gennaio alle 10.00. La protagonista sarà proprio Tosca, madrina dell’iniziativa, che presenterà direttamente da Officina Pasolini da Roma, laboratorio creativo e Hub culturale della Regione Lazio, due giovani cantautori diplomati in questo centro di alta di formazione artistica: Buva e Foscari. 

Subito dopo, alle 10.30 ci si collegherà all’Estragon Club di Bologna per la presentazione da parte di Figurine Forever delle figurine degli Skiantos con l’omaggio a Freak Antoni e Dandy Bestia.

Il programma 

Ogni giorno sulla piattaforma dell'iniziativa e sui social collegati dal 15 al 30 gennaio verranno messi a disposizione tantissimi spettacoli da produzioni musicali, culturali, artistiche e di spettacolo. 

Inoltre, sulla piattaforma Facebook del Rainbow si terrà un palinsesto di iniziative che prevede, tra i principali momenti, ogni giorno: 
 
- alle 11.00 The Best of Slow Club a cura di Slow Music a cura di Stefano Bonagura, Corrado Gambi, Massimo Poggini e Claudio Trotta
- alle 12.00 Entriamo in Negozio - Tra Dischi e Strumenti Musicali a cura di Claudio Formisano e Valentina Giordano; 
- alle 15.00 Indies - Tra etichette e festival a cura di Massimo Della Pelle, Giuseppe Marasco, Michele Lionello, Roberta Carrieri; 
- alle 16.00 Cinema! Tra colonne sonore e cinema indipendente a cura di Marco Testoni e Massimo Privitera; 
- alle 18.00 Due chiacchiere con … per gli approfondimenti sulla musica e sul digitale digitale a cura di School of Rock; 
- alle 21.00 I Live Rainbow un incontro musicale tra live e chiacchiere degli artisti a cura di Giordano Sangiorgi
- alle 23.00 Arriva L’Approdo - incontri d'Arte e Letteratura, a cura di Jonathan Giustini, Piero Cademartori e Claudia Barcellona.

L'interazione sui social 

Nel corso dei 15 giorni la pagina Facebook diventerà una grande piattaforma su cui convogliare approfondimenti, speciali, incontri, live, con una giornata speciale. Infatti il 20 gennaio, dedicata al poliedrico quanto poco noto mondo delle Bande Musicali coordinato da Giorgio Zanolini con l’ospite speciale in esclusiva Roby Facchinetti. 
 
A fianco le promozioni che prevedono per 15 giorni una lunga lista di produzioni indipendenti a prezzi scontati. Fra i numerosi aderenti anche Red Ronnie che ogni lunedì e martedì, all’interno dei suoi programmi Premiato Circo Volante del Barone Rosso e We Have a Dream, ospiterà il Rainbow FreeDay con iniziative speciali; fra gli ospiti Statuto, Dolcenera, Mattew Lee, Gennaro Porcelli, Claudio Trotta. 

Fra gli aderenti anche Michele Monina con il suo Diario di un Lockdown sui social e su Optimagazine, media partner dell’iniziativa. All Music Italia aprirà sui suoi spazi specifici angoli di approfondimento. Giuliano Girlando, Michele Monina e Giovanna Sambruna, dal canto loro, saranno protagonisti di Greetings from Rainbow, un webinar sullo Stato della musica indipendente il 16 gennaio alle 15.00. 
 
L’inserimento in programma è chiuso ma la partecipazione alla manifestazione sarà sempre possibile utilizzando l’hashtag #rainbowfreeday per le eventuali iniziative sui propri social.
 
Ogni spettacolo, acquistabile singolarmente, avrà un prezzo scontato. Tutti gli utili andranno esclusivamente a produttori e artisti. 
Approfondimenti, programma completo e tutte le iniziative sono disponibili sul sito della rassegna. 

Foto di Genessa Panainte su Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

POTREBBE INTERESSARTI:

Firmato il nuovo dpcm: cosa cambia per i locali

In attesa del decreto del Ministro Speranza, è stato firmato e divulgato il dpcm. Ecco cosa prevede e cosa cambia per il settore HoReCa

LEGGI.
×