"Fricciu", ironia e disincanto nello spettacolo ospitato a Tuglie

Pubblicato il: 3 settembre

Venerdì 5 settembre in Piazzale di Montegrappa

Ironia e disincato nel Sud raccontato dai tre artisti tugliesi Antonio Calò, Mino De Santis e Fabrizio Saccomanno, di nuovo insieme per "Fricciu", lo spettacolo in dialetto salentino che sarà ospitato venerdì 5 settembre alle 21.30 presso Piazzale di Montegrappa a Tuglie e che, a giudicare dal significato del titolo stesso, sarà destinato a fare "breccia" negli spettatori che si prevedono già numerosi.
L'evento rientra nell'ambito della rassegna “Tuglie Incontra – Festival Nazionale del Libro”, organizzato e diretto da Gianpiero Pisanello che si svolge nel comune salentino di Tuglie a settembre.
“Per il secondo anno consecutivo – afferma Gianpiero Pisanello -  “Fricciu” è stato fortemente voluto nel variegato cartellone annuale di “Tuglie Incontra 2014 - Festival Nazionale del Libro”. Sarà una serata unica e indimenticabile che vede due attori e un cantautore, amici da sempre, per la seconda volta sul palcoscenico a raccontare, cantare e far sorridere il pubblico salentino, tra ricordi ed emozioni”.
Lo spettacolo, poco scritto ma molto improvvisato, vedrà al suo interno non solo i successi di Mino De Santis, ma anche i monologhi simpatici ed emozionanti di Antonio Calò e Fabrizio Saccomanno. 

I biglietti acquistabili al costo di 8 euro presso il Bar “Caffè per Caso” di piazza Garibaldi, a Tuglie, oppure prenotabili telefonicamente al numero: 348 5465650. Il ritiro è previsto al botteghino la sera dello spettacolo, dalle ore 20 alle ore 21.


Per info: tuglieincontra@gmail.com/348 5465650
 

  • CABARET
POTREBBE INTERESSARTI:

​10 bistrot degli chef stellati: quando l'alta cucina è anche accessibile

Dalla celebrity Cannavacciuolo, ai tre stelle Michelin Enrico Crippa e Niko Romito, tante le tavole dove si mangia bene, spendendo il giusto.

LEGGI.
×