A Padova per il weekend lungo? Che “traffico” di voglie! Tutta colpa (o merito) dei delivery

Pubblicato il: 29 aprile 2020

A Padova per il weekend lungo? Che “traffico” di voglie! Tutta colpa (o merito) dei delivery

Vivere in una città medio-grande ha i suoi contro e i suoi pro (io inizio sempre con i contro, perché le cose negative preferisco saperle prima, se no mi prende l’ansia). Negativo: il caos, il traffico, i marciapiedi affollati di gente che si guarda intorno aspettando chissà quale segno divino. Positivo: c’è di tutto e si può fare di tutto. Bella fregatura, ora come ora: no shopping, no aperitivi, no cene, no e basta… meglio la campagna. Ma a rifletterci bene, siamo nel ventunesimo secolo e quello che può darci la città, anche se siamo quasi del tutto chiusi in casa, è comunque tanto, anzi, tutto, almeno sotto il profilo enogastronomico. L’aperitivo ci arriva a casa, la cena pure - senza troppo preoccuparci se le consegne da noi le fanno - o ce li possiamo andare a prendere da asporto - senza essere multati perché abbiamo superato il raggio massimo di azione. E la cosa che le fa accumulare punti è che non solo possiamo ordinare e aspettare sul divano, ma possiamo anche scegliere tra cose diversissime tra loro, senza doverci accontentare della solita pizza al trancio: il delivery di cucina contemporanea, di street food, etnico, dolce o di drink. A Padova tutto questo è un dato di fatto. Qui, di astinenza da ristoranti e locali certo non si soffre e accontentarsi è un optional.                     

La cucina contemporanea

Il brunch creativo

L’essenza di Radici sta nell’utilizzo di prodotti che fondano le loro “radici” nel territorio, più quel tanto di innovazione che basta a rendere la sua cucina contemporanea. Per il weekend del primo maggio, in esclusiva, il ristorante ha messo a punto cinque menu delivery a prezzo fisso, in stile brunch, per permetterci di lasciare spenti i fornelli almeno quando è festa. Io andrei di fiori di zucca ripieni, crema di zucchine e menta, salsa zafferano e mandorle, asparagi gratinati, patate al burro di malga e rosmarino e tortino paradiso senza glutine; ma ci sono proposte ancora più creative, come il pollo al curry e ananas, curioso accostamento. È possibile prenotare telefonando, inviando una mail a info@radicirestaurant.it o attraverso i social entro le 16 del giorno prima. La consegna è gratuita in tutta l’area metropolitana di Padova (entro i 20 km). È disponibile, inoltre, anche il ritiro presso il ristorante.
Radici (in foto), Viale Felice Cavallotti 17 – tel: 0492320525
Consulta su FB i menu di Radici

Brunch e fresh fish

La domenica, al Valbruna di Limena, è sinonimo di brunch. Al Valbruna, ma anche a casa nostra, grazie al delivery e al take-away. Due le proposte, dolce e salata: brioche, muffin, brownie, torta caprese, spremuta, yogurt e crostatina o avocado toast, toast al formaggio e verdure, gateau di patate, arancina siciliana, insalata di riso e cocktail di accompagnamento, questione di gusti. Per gli indecisi… il brunch misto (8 pietanze a scelta). Una novità è il fresh fish, da ordinare entro il mercoledì; tonno, salmone, branzino, gamberi, scampi, polpo, astice e ostriche, per assaporare tutta la freschezza del mare. Ma sia il delivery che il take-away sono attivi anche dal giovedì al sabato con proposte per l’aperitivo e per la cena, dal lunedì al venerdì a pranzo, la domenica per il brunch. È possibile prenotare telefonicamente dalle 10 alle 18.
Valbruna, Viale del Santo 2/a, Limena – tel: 3457560005
Consulta dal sito il menu di Valbruna

Lo street food

Le polpette

Rumori Polpetteria fa le cose in grande e ha attivato uno shop online, perché la sua specialità ti arrivi a casa (la consegna avviene in 5 giorni lavorativi). Il locale ha pensato a sei proposte di polpette, in confezioni da 15 pezzi mono-gusto, da poter congelare e cucinare all’occorrenza, in alternativa pur sempre home made: di pesce, come la pinne gialle - con il tonno -, di carne, come la meatball - con il manzo - e vegetariane, come la rustica - con cipolla, olive, pomodorini secchi, feta. Oltre alle polpette vanno molto le richieste di mozzarelle in carrozza e le polpette al tiramisù. È possibile ordinare dal sito e chiedere info su Whatsapp. Le consegne sono attive su tutta la provincia di Padova.
Rumori Polpetteria (in foto), Via Beato Pellegrino 119 – tel: 0422423533
Consulta dal sito le proposte di Rumori Polpetteria

Gli hamburger

Se la giornata parte con il mood “stasera mi andrebbe un hamburger”, allora mi sembra più che giusto assecondare certe esigenze. Con Soul Kitchen si va sul sicuro: il caramel burger, con cipolla rossa caramellata, rucola, formaggio Piave e salsa al pepe, o l’onion burger, con gli anelli di cipolla e lo speck trentino alla piastra, sono tra i miei preferiti. Ma il parmigiana burger, con burger di melanzane, provola affumicata, cappuccio rosso, pomodori semi-secchi e maionese, ha il suo perché. In menu anche i fritti, che ci stanno sempre bene. È possibile ordinare su My Menu e su Just Eat, per il servizio a domicilio; contattare telefonicamente il locale per il servizio take-away.
Soul Kitchen, Via del Santo 23 – tel: 049664818

Gli etnici

Medio-orientale e indiano

Piatti orientali più ricette e vini locali, questo è Peace ‘n’ spice, che ci propone specialità dal sapore medio-orientale e indiano da consumare sul divano di casa. Per il weekend del primo maggio è stato creato un menu home ‘n’ spice ad hoc, anche in versione vegetariana e accompagnato da una bottiglia di vino bio: tra le proposte, la somosa di carne o di verdure, il kabuli - riso con agnello, carote, mandorle e uvetta -, o la mujaddarah - riso con lenticchie, cipolle caramellate e menta. È disponibile anche il menu alla carta. Il delivery è attivo tutti i giorni (18-24), anche a pranzo da venerdì a domenica. Si può prenotare telefonicamente, con Whatsapp o tramite My Menu.
Peace ‘n’ Spice (in foto), Via Dondi dall’Orologio – tel: 049663450

Il giapponese

Immancabile, nella categoria etnici, è il giappo, che anche a Padova è diventato un’istituzione. Con il delivery di Chiaki Sushi, non dobbiamo più aspettare la riapertura a 360°, ma possiamo godere di uramaki, hosomaki, futo maki - e chi più ne ha, più ne metta - anche a casa. I miei preferiti sono gli ura sake, con salmone, mango e avocado o quelli con il gambero fritto, poco autoctoni, lo so, ma che ci posso fare se li adoro? In menu, ovviamente, non solo sushi, ma anche i classici antipasti in tempura e i primi piatti, riso docet, in tutte le versioni possibili e immaginabili. È possibile prenotare su Just Eat o telefonicamente. Inoltre, con un ordine minimo di 50 euro, il sushiman del Chiaki ci prepara un uramaki speciale, in omaggio, tutto da scoprire.
Chiaki Sushi, Via Ponte Molino 1 – tel: 3938268505

I dessert 

Il gelato

Il gelato è sempre una buona idea e da Ciokkolatte, gelateria pluripremiata, è una garanzia. I gusti proposti, per il servizio a domicilio, cambiano quotidianamente, ma non mancano quasi mai il tiramisù, il bacio, il pistacchio e il caramello salato, rigorosamente senza glutine (un cono con 700 palline, grazie!). Con il ritiro in negozio, dal martedì alla domenica, anche in orario di pranzo, si può ordinare pure il gelato in coppetta. Per riceverlo a casa, invece, è necessario prenotare entro le 18 e le consegne vengono effettuate tutti i giorni eccetto il lunedì. È possibile ordinare su Deliveroo o Glovo, per chi abita in centro storico (fino alle 20), altrimenti al telefono o su Whatsapp.
Ciokkolatte (in foto), Piazza dei Signori 27 – tel: 3283617753

I pasticcini

Voglia di pasticcini? Voglia di torta? Voglia di dolce in generale? La Pasticceria Racca può soddisfarle tutte. Per il primo maggio, intanto, ha già pensato a come farci festeggiare: la torta fragolina, in esclusiva per questa data e ordinabile entro il 29 aprile, con fragoline di bosco su base di pasta frolla e una crema speciale. Sono invece disponibili tutti i giorni, per una sana dose di zucchero, i kit mignon, alla frutta e al cioccolato e, nel weekend, il kit per la colazione, con croissant, succo, crostatina, marmellata o crema. Si accettano ordinazioni fino al giorno prima alle 12. Le consegne sono gratuite solo per il centro storico. Chatta con Pasticceria Racca per ordinare.
Pasticceria Racca, Via Pietro Fortunato Calvi 8 – tel: 3357054484

To drink

La birra

Il sogno di bersi una birra artigianale come si deve, di quelle che solo in birreria, è realtà ormai da un pezzo. Birra Arcadia, infatti, continua a essere attivissima con il servizio di consegne a domicilio, anzi, ha anche creato delle promo con box da sei o da 12 bottiglie o il fustino da 5 litri per chi davvero è stanco di stare senza. Per chi, invece, vuole spaziare, è possibile ordinare le bottiglie anche singolarmente (ordine minimo di sei) e scegliere tra la Deep, la Freaky, la Hooper e altre, adatte a tutte le situazioni. È possibile ordinare telefonicamente o con Whatsapp; costo di consegna 3 euro.
Birra Arcadia (in foto), Via Nona Strada 33 – tel: 3407413558 o 3423429665

Aperitivi e cocktail

Il weekend, in tempi normali, è il momento dell’aperitivo o del cocktail in centro. Il Chiosco, con il suo delivery, ci vieta di perdere le buone e vecchie abitudini e ha stilato una lista essenziale di proposte per non lasciarci a secco: il classico negroni, il mi-to, il moskow mule, il gin fizz e il whiskey sour. Per creare il drink perfetto basta riempire il bicchiere di ghiaccio - compreso nel servizio - fino all’orlo e aggiungerci la miscela, consegnata in buste sottovuoto. Il servizio è attivo dal venerdì alla domenica ed è possibile prenotare telefonicamente o con Whatsapp.
Il Chiosco, Via Ludovico Ariosto 10 – tel: 3342004006

Foto di copertina di Martin Stiburek CC BY-SA 4.0
Foto interne dalle pagine Facebook dei locali

  • GOURMET IN PANTOFOLE

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

POTREBBE INTERESSARTI:

Calici di Stelle 2020 nella notte di San Lorenzo (ma non solo). Tutti gli eventi regione per regione

Fino al 16 agosto nelle piazze e nelle cantine italiane c'è il brindisi più atteso dell'estate.

LEGGI.
×