Gli gnudi - Osteria Borgo la Croce

Pubblicato il: 11 aprile 2020

Gli gnudi - Osteria Borgo la Croce

Abbiamo voluto coinvolgere i gestori dei nostri locali preferiti in una rubrica che potremmo chiamare "una ricetta per una donazione". Gli chef e i bartender ci regalano una ricetta "facile" che tutti noi possiamo replicare da casa e allo stesso tempo ci invitano a fare una donazione alla regione Toscana per la gestione dell'emergenza Coronavirus. Nella speranza che l'iniziativa ti possa piacere di seguito troverai il link per la donazione alla regione Toscana e la ricetta di Lumi Coman di Osteria Borgo la Croce di Firenze.

Clicca qui per dare il tuo contributo alla regione Toscana

Lumi ci racconta: "Gli gnudi in Toscana sono il ripieno dei ravioli, in qualche regione si chiamano gnocchi, oppure secondo il libro di Artusi addirittura ravioli. La ricetta classica è con ricotta e spinaci, ma possono essere reinventati seguendo la stagione. Con ricotta e pecorino romano, ricotta e bietola o ricotta e cavolo nero. È di quest’ultimo che vi regalo la mia ricetta. La tradizione ci insegna a condirli con burro e salvia oppure con la classica “pumarola”. Io nel mio ristorante ho scelto la passata di fagioli cannellini."

Ingredienti:

Cavolo nero fresco 700 gr
Farina 100 gr 
Ricotta di pecora 350 gr (in assenza va bene anche vaccina)
Parmigiano Reggiano 50 gr
Uovo 1 
Sale
Pepe
Noce moscata
Per il condimento:
Fagioli cannellini cotti e sgocciolati 300 gr 
Aglio 1/2 Spicchio 
Olio EVO
Salvia a Foglie 4 

Preparazione: 

Lessare il cavolo nero per 5 minuti in acqua salata e dopo aver levato i gambi più duri, strizzarli bene e tritatarli con il coltello o la mezzaluna.
La ricotta se è sierosa, strizzarla prima in un tovagliolo.
Fare un impasto di tutto e preparare delle polpettine dando la forma tonda o bislunga della stessa grandezza, per ottenere una cottura omogenea. Infarinare una per una.
Per il condimento frullare gli ingredienti suggeriti e riscaldare.
Per cuocere gli gnudi in acqua salata, farli scendere con l’aiuto di una schiumaiola pochi alla volta per non disfarli e cuocere per 5-6 minuti.

Impiattamento:

Mettere 2-3 cucchiai di crema di fagioli, adagiate gli gnudi sopra, un filo d’olio extravergine di oliva, pepe macinato fresco, una spolverata di parmigiano, una foglia di salvia (meglio se fritta) e servire.

Qui tutti i locali che hanno condiviso la loro ricetta con noi
 

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
IN QUESTO ARTICOLO
×