Milanese tiratela di meno e vatti a mangiare la trippa alla romana

Pubblicato il: 12 ottobre 2019

Milanese tiratela di meno e vatti a mangiare la trippa alla romana

La trippa alla romana è un piatto della tradizione laziale. Si tratta di un secondo tipico della cucina povera del passato, a base di guanciale e mentuccia, con una sostanziosa spolverata di pecorino romano. La tradizione vuole che sia consumato il sabato a pranzo, ma ovviamente lo puoi mangiare quando vuoi. E mica solo a Roma. Sfatiamo il mito che a Milano siano tutti un po’ troppo fighetti, anche a tavola. Non solo hummus, salmone, avocado e poke: un bel piatto di trippa alla romana è sempre una buona idea anche sotto la Madonnina. Le alternative non mancano: dal ristorante più elegante alla classica osteria romana, fino alla versione street food. Ecco dove prenotare un tavolo a Milano.

A Brera

Una volta erano gli scarti, le parti meno nobili che finivano sulla tavola di chi non poteva permettersi di meglio. Le frattaglie, conosciute anche come quinto quarto, oggi si sono elevate a prelibatezze della cucina tradizionale. A cena, dal Macellaio RC, il menu propone una sezione dedicata proprio al quinto quarto: cuore alla piastra, fegato burro e salvia, cervella impanata e fritta e, immancabile, la trippa alla romana, preparata con menta e pecorino, proprio come vuole la tradizione. L’ambiente è ricercato ma accogliente: 340 metri quadrati in Brera, con particolari in velluto rosso e luminarie raffinate.
Macellaio RC - Via Fiori Chiari 32, Milano - tel. 02.36587452

In Moscova

 Volemose Bene è la classica osteria romana. Ambiente informale, clima familiare e tipica cucina regionale. Ingredienti sempre freschi e amore per la tradizione stanno alla base di piatti come i tonnarelli cacio e pepe, carciofi alla Giudia, coda alla Vaccinara e trippa alla romana. Passa da qui per una cena, ma va benissimo anche un pranzo, in Moscova, all’insegna della cucina tipica romana.
Volemose Bene - Via della Moscova 25, Milano - tel. 02.36559618

In Porta Romana

Trippa è stata una delle prime trattorie, ha aperto i battenti nel 2015, a puntare sulla rinascita della cucina tradizionale. Più sostanza che forma, l’apertura ad una cucina più autentica qui trova la sua concretizzazione. Siamo in Porta Romana, difficilissimo trovare un tavolo libero se si chiama per prenotare anche perché il ristorante è aperto solo sei sere alla settimana, da lunedì a sabato. La carta segue l’ispirazione dello chef, plasmata dalle materie prime che arrivano ogni giorno dai fornitori. I piatti che non possono mai mancare? Midollo alla brace, vitello tonnato, trippa fritta e trippa del giorno.
Trattoria Trippa - Via Vasari 1, Milano - tel. 327.6687908

Vicino alle Colonne di San Lorenzo

A Roma è un’istituzione dal 1936. Felice a Testaccio nasce nel quartiere che prende il nome dalla montagnetta formata da detriti e cocci e dal 2017 è arrivata fino a Milano, a due passi dalla Colonne di San Lorenzo. La sede meneghina non è stata certo scelta a caso, nel quartiere forse più romano della città, dal punto di vista architettonico. La cucina è un encomio della tradizione dell’Urbe: penne all’arrabbiata, pasta e fagioli, spaghetti alla carbonara, coda alla vaccinara e, per finire, trippa alla romana.
Felice Testaccio - Via del Torchio 4, Milano - tel. 02.80506690

In Wagner

Il compromesso perfetto tra pizza e tramezzino. Il Trapizzino ha una base di pizza bianca, morbida dentro e croccante fuori, di forma triangolare, lievitata con lievito madre. Dentro è farcita con ogni prelibatezza immaginabile. Ebbene sì, c’è anche quello rimpinguato con trippa alla romana, preparata senza fare alcun torto alla tradizione, ossia con salsa di pomodoro, pecorino romano e mentuccia. Non c’è bisogno di andare fino a Roma perché basta passare dal locale di Via Marghera per saziare la voglia in perfetto stile street food.
Trapizzino - Via Marghera 12, Milano - tel. 02.4693265

Foto di copertina di Trippa

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le risto-pescherie da non perdere in Italia. Ovvero, quando il pesce va direttamente dal banco alla tavola

Non solo una pescheria, non del tutto un ristorante, ma tutte e due le cose insieme.

LEGGI.
×