​Antinori ha acquisito la maggioranza della cantina Jermann

Pubblicato il 8 marzo 2021 alle 14:09

​Antinori ha acquisito la maggioranza della cantina Jermann

La pluripremiata cantina di Dolegna del Collio, in provincia di Gorizia, si “toscanizza”.

E’ stata siglata da pochi giorni la joint-venture tra la cantina Antinori e Jermann, ovvero un gemellaggio tra un brand familiare che nel 2020 ha chiuso il bilancio con 178 milioni di euro e un’azienda, anch’essa a conduzione familiare, che viaggia intorno ai 15 milioni di euro.

Jermann possiede due cantine: oltre alla moderna sede di Ruttars a Dolegna del Collio c’è quella storica di Farra di Isonzo, distante appena 15 km, per oltre 170 ettari complessivi. “È un’azienda in salute e pienamente autonoma. Da parte nostra” sottolinea al Gambero Rosso l’amministratore delegato di Antinori, Renzo Cotarella “non c’è alcuna intenzione di ‘antinorizzare’ la Jermann. Sarebbe completamente fuori luogo”.

L’operazione arriva in una fase complessa da un punto di vista economico per tutto il mondo del vino, a causa dei risvolti della pandemia da Coronavirus, ma non appare collegata a eventuali squilibri finanziari.

Photo by Sven Wilhelm on Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Teresa De Micheli

Firenze, mia croce e delizia. Ti amo e ti odio, ti lascio ma alla fine solo da te torno sempre. Mamma di Londra e papà di Palermo, a Firenze i miei geni "fusion e un pazzarelli" ha trovato il giusto ambiente in cui esprimersi. Tra tradizione ed ultime tendenze, una città da vivere sempre.

POTREBBE INTERESSARTI:

Una nuova marcia pacifica dei ristoratori

L’appuntamento è per martedì 13 aprile con i lavoratori legati al mondo dell'ospitalità

LEGGI.
×