5 locali nel Mestrino dove il buon vino non è un'opinione

Pubblicato il 17 settembre 2021

5 locali nel Mestrino dove il buon vino non è un'opinione

Il nonno paterno andava dal contadino a prendere le damigiane di vino che poi imbottigliava da solo. Non era un nettare sopraffino ma nemmeno il vino in cartone del supermercato. Per anni ho visto mio padre farsi "la bevanda" - acqua e vino - e sono stata svezzata (alcolicamente parlando e in età consentita) con spritz, "vini della casa" e quei cocktail da concerto di bassa lega come il "pesca lemon". Che strada avrei mai potuto prendere se non quella dell'anti-sommelier? E invece no. 

La svolta è arrivata dopo i 25 anni quando ho iniziato ad ordinare Trento Doc e Valpolicella Ripasso, a chiedere delucidazioni sui vini alla mescita all'oste e ad orientarmi nel panorama bio e naturale. Io mi sono redenta e puoi farlo anche tu senza essere un degustatore sopraffino: le uniche doti necessarie sono la voglia di bere bene e il fiuto per i locali giusti. E se la seconda dote ti manca ci pensiamo noi.

Marghera: trovare le certezze di sempre e le chicche imperdibili

Ci son quei locali dove sai di fare sempre centro, dovessi anche ordinare bendato dopo aver girato dieci volte su te stesso. Dining Room è uno di questi. La cantina al piano interrato (sì, è una cantina nel vero senso della parola) custodisce preziose bottiglie da intenditori scelte con passione e competenza dai due soci proprietari Nicola Dalla Valle e Fabio Cavallarin che non si sono mai fatti mancare il contatto diretto con i piccoli produttori. Alla mescita circa 12 vini fermi e 5 bollicine che cambiano spesso e si accompagnano a cicchetti espressi, polpette e taglieri di salumi e formaggi.
Dining Room. Via Fratelli Bandiera, 22 - Marghera (VE). Tel: 0415383210

Mestre centro: fare cin cin ai piedi della storica torre

Osteria Birreria La Torre sorge nel cuore di Mestre, ai piedi di un simbolo caro a tutti e mestrini: la Torre Civica. La sua proposta è poliedrica (dalla colazione alla cena con due specialità: la carne e la birra artigianale) e sorretta dal file rouge della qualità. Non stupisce, dunque, di imbattersi in una cambusa di ricerca: un centinaio di referenze con un bel repertorio di cantine biologiche e biodinamiche del Nordest, dell'Italia tutta e con qualche incursione oltreconfine. Si tratta di vini provenienti da piccole realtà, lontani dall'industriale. 
Osteria Birreria La Torre. Via Della Torre 12/14 - Venezia. Tel: 3911217949

Mestre Carpenedo: accompagnare un calice sublime a un ottimo piatto di cucina

Pepe Nero Bistrot e Vineria rappresenta una realtà unica nel panorama mestrino. Nata dalla fusione dell’ex Pepe Nero Bistrot (più votato alla cucina) e Pepe Nero Vineria (lo dice il nome, al vino e agli aperitivi) è una enclave di piaceri selezionati: cucina tradizionale con tocchi creativi con un'attenzione particolare alla provenienza delle materie prime e all'abbinamento con il vino. In cantina, a vista, circa 300 etichette italiane con una piccola percentuale di estere, soprattutto francesi. Alla mescita, per il momento aperitivo, una selezione di bianchi, rossi e bollicine che varia periodicamente.
Pepe Nero. Via Pasqualigo 59/h - Mestre. Tel: 0413123097

Mirano: provare l'Amarone in aperitivo e trovarlo semplicemente fantastico

I cavalli di battaglia di Crudo e Amarone si intuiscono facilmente. Crudi di pesce e di carne, e l'orgoglio delle colline veronesi: l'Amarone. Qui ti consigliamo di provarlo in aperitivo ordinando un calice di Amarone Farina oppure una bottiglia di Aldegheri, Allegrini, Masi, Corte Giara o Villa Rinaldi. Ma non c'è solo l'Amarone, la cantina sfodera moltissime referenze che ti conducono attraverso l'Italia, dal Veneto alla Sardegna. Da gustare a pieno nel giardino della villa storica e la sua barchessa letteralmente a due passi dal locale.
Crudo e Amarone. Via Bastia Fuori, 2 - Mirano. Tel: 0412376708

Spinea: abbinare la pizza al vino e degustare

La carta dei vini di Prego Pizza e Vino è un balsamo per l'anima: Champagne, bollicine italiane, rossi, bianchi, rosati e da dessert. Una bottino raro per una pizzeria, ma non è questo il capitolo più interessante. Che invece arriva con la possibilità di abbinare la pizza napoletana ad un calice e di scegliere i percorsi sensoriali "journey" in quattro tappe dedicati agli amatori oppure ai sommelier.
Prego Pizza e Vino. Via Cici, 3 - Spinea (VE). Tel: 0415710458

Immagine di copertina di Chiara Rigato per Crudo e Amarone
Altre immagini dalla pagina Facebook dei locali
 

  • BERE BENE

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​The Best Chef Award 2021, chi ha vinto?

Sono stati annunciati i vincitori dei The Best Chef Awards 2021 ad Amsterdam. E spicca anche l’Italia.

LEGGI.
×