Coccole e cucina genuina, la ricetta perfetta della Trattoria da Stefania a San Giovanni

Pubblicato il: 16 gennaio 2020

Coccole e cucina genuina, la ricetta perfetta della Trattoria da Stefania a San Giovanni

La cucina romana, quella vera di una volta, l’amore per la ristorazione, l’ospitalità come valore assoluto, ecco una vera trattoria di quartiere come ormai poche ce ne sono a Roma ed il merito è tutto della sua padrona

Ci sono quei locali dove non si va solo per mangiare e bere bene, ma soprattutto per stare bene, magari chiacchierando con belle persone, respirando un po’ di aria di casa, sentendo storie e aneddoti del quartiere, per vivere, insomma, lo spirito del luogo nel migliore dei modi. Uno di questi posti – oggi più unici che rari a Roma – è  La Trattoria Da Stefania di via Terni, nel cuore del quartiere di San Giovanni. La trattoria è un rifugio dal caos quotidiano, dove vivere e respirare un po’ di quiete e di sani rapporti umani, ma anche un luogo dove si mangia bene e pure molto. La regina della casa è Stefania D’Annibale che ne ha rilevato la gestione relativamente da poco (un paio d’anni), ma che, insieme al marito Gianluca Misano, è riuscita immediatamente a dare a questo posto un’anima e un calore unici che non puoi non avvertire sulla pelle una volta varcata la soglia.

L’amore per la ristorazione…

L’ospitalità per gli antichi Greci era uno dei valori più importanti, lo stesso vale per Stefania che ha come unico scopo quello di accogliere i suoi clienti come fossero tutti suoi figli. Stefania è una mamma, una zia, una nonna, un’amica di sempre, comunque mai invadente e mai ossessiva. La sua trattoria rispecchia in toto questo suo carattere unico: elegante e calda, con tanta porcellana e tantissimo legno, fresca d’estate e calda d’inverno, ideale per tutti, dalla coppia romantica alla famiglia con i bimbi al seguito.

…e per la cucina romana

Lo stesso amore Stefania lo trasmette anche con la sua cucina. I suoi piatti, tutti a base di ricette 100% della tradizione romana, quella vera, sono frutto di un lavoro maniacale e certosino di ricerca sui prodotti e sui particolari abbinamenti. Un esempio pratico lo troviamo nella rosolatura del guanciale per l’amatriciana, la carbonara e la gricia, che deve seguire dettami di perfezione.

Il benvenuto di Stefania

Altra caratteristica è il piatto di benvenuto con cui Stefania accoglie sempre tutti i suoi ospiti, usanza forse oggi comune in tutti i ristoranti di un certo livello, non certamente in una trattoria di quartiere, ma che comunque fa parte di quel “quid” che qui fa la differenza. Il suo benvenuto, poi, varia di giorno in giorno, di stagione in stagione, può essere ad esempio una zuppa calda particolare in inverno (lei è una grande amante della zuppa e si sente), o una panzanella fresca di orto d’estate.

La pasta fatta in casa

Altro cavallo di battaglia è la pasta fatta in casa, che Stefania stessa e il suo staff preparano quotidianamente. Menzione d’onore per i suoi gnocchi, una goduria assoluta per chi ne è appassionato, tra i migliori da gustare in città. Ma anche le sue tagliatelle meriterebbero di essere citate in poesie e romanzi, specie se condite con il sugo di Coda, altra grande specialità.

Le specialità di carne

Carne alla griglia e ai ferri, bistecche di bufala (magrissima e saporita), ma anche polpette da urlo servite nel tegame di alluminio “come faceva nonna” al sugo o alla cacciatora dove non puoi proprio evitare di fare la scarpetta. Capita che nel menu ci sia anche il suo pollo coi peperoni leggero e morbido come una nuvola, o nelle giornate fredde invernali, la polenta con il sugo di spuntature.

Le verdure

I contorni del giorno Stefania li prepara quotidianamente con le verdure che compra al mercato ogni mattina, rigorosamente di stagione. Ideali quindi per un pranzo veloce e leggero, o in abbinamento ad un primo e ad un secondo. Consiglio d’amico: se c’è per caso la cicorietta ripassata in padella, non fartela scappare!

Dulcis in fundo

Tra i dessert non manca un ottimo e leggero tiramisù e non dimenticarti di chiedere a Stefania il dolce del giorno, rigorosamente preparato con le sue mani. Ad ogni modo avrai la possibilità di assaggiare insieme al caffè le sue strepitose ciambelline al vino, una delle ragioni per cui vale la pena vivere.

Ideale per ogni occasione

La Trattoria di Stefania è il posto ideale per un pranzo veloce in una giornata di lavoro senza rinunciare alla genuinità della cucina di casa, per una cena o un pranzo con gli amici o in famiglia, anche con i bimbi. E’ la vera casa del quartiere.

La Trattoria Da Stefania, Via Terni, 29 Roma - Tel: 0670303793

Foto gentilmente concesse da La Trattoria di Stefania

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
×