Giornata Mondiale delle Donne: tutti gli appuntamenti imperdibili a Pescara

Pubblicato il: 4 marzo

Giornata Mondiale delle Donne: tutti gli appuntamenti imperdibili a Pescara

Dagli inizi del 1900 ad oggi la vita di noi donne è decisamente migliorata. Abbiamo affermato i nostri diritti, lottato per la parità dei sessi, fatto valere il nostro pensiero in tema di maternità, votato, scalato montagne, pilotato aerei, ma non è finita qui. E si perché c’è ancora molto da fare, da dire, e anche  da ribadire un concetto fondamentale: “siaaaaaamo dooooonne, oltre alle gambe c’è di più. Dooonne dooonne, nanananananaaaaa!”

E se anche tu hai voglia di staccare e rilassarti per una sera, eccoti qui tutti gli appuntamenti a Pescara per la Festa della Donna!

Un cocktail per prendere il volo


Per te che sai che dovrai affrontare con determinazione, coraggio e lucidità tutta la giornata, se anche tu ti senti un po’ come Rosina Ferrario, prima donna pilota italiana a prendere il brevetto di volo nel 1913, direi che non puoi non iniziare i festeggiamenti da White Cliff. Non chiedere cioccolatini e mimose, non devi, perché Daniele ha pensato a ben altro per te. Ha eletto, infatti, a cocktail per la Giornata Mondiale delle Donne il The Aviation. Creato nel 1916, e ispirato alle pioniere dell’aviazione, è un concentrato di eleganza e aromaticità. Gin, maraschino, limone e violetta, per un miscelato che ti aprirà le porte del paradiso!

E se a cena non vuoi andare da Nestor puoi passare


Se hai la passione per il sushi e la cucina giapponese, ma alla linea non vuoi attentare, allora questo è il posto giusto. Chef Nestor, che ha da poco inaugurato il suo terzo ristorante, ha pensato proprio a te. Non una cena standard, ma un ricco buffet per soddisfare tutte le tue voglie. Tempura? C’è; Sashimi? C’è; Nigiri? C’è! Il tutto annaffiato da un buon calice di vino.
Prezzo fisso a 20 euro.

E se a cena vuoi andare da Uvabianca ti conviene prenotare


A pochi minuti dal centro di Pescara, il ristorante Uvabianca presenta un menù gourmet, un mix di sapori tradizionali ed accostamenti esotici, pensati da un uomo che cucina col cuore, lo chef Piero Delli Rocili. Tortello in brodo al profumo di pepe rosa; insalata di grano con broccoli, verze e cavoli; chitarrina crema di spinaci, zenzero e Parmigiano; cuor di tacchino in sfoglia e glassa al Montepulciano; e poi il dolce, un emisfero croccante.
Sei ancora lì o sei svenuta?

Se in tema Giappo vuoi restare


Nel cuore della Pescara vecchia ormai è un’icona della cucina nipponica e l’8 marzo si veste di mimose e petali di pesco. Da Giappo non un menù costruito, libera scelta tra Tataki, Temaki, tartare, zuppe di miso, ramen e dragon roll. Mi raccomando però, lascia uno spazietto per il dessert, perché è offerto da loro.

Indecisa tra aperitivo, cena e dopocena?


Nessun problema, c’è sempre il caro e affidabile Glam, in zona Manthonè, che saprà accontentarti in tutti i modi. Dal classico aperitivo da sorseggiare seduta al bancone del Campari Point, alla cena a menù fisso a 25 euro con il divertente karaoke di Alessio Rulli e se poi vuoi anche ballare, beh qui lo puoi fare. E si perché dalle 23:30 si parte con il dj set.  No Glam – No Party.

Sei lì sull’orlo di una crisi di nervi?


Ho la soluzione giusta per te! E si perché l’8 marzo dalle 21:00 alle 4:00 del mattino il Teatro Nervi ha escogitato una serata tutta incentrata su “mangia-canta-balla”. Menù di carne e disco compresa a 20 euro. Cena spettacolo accompagnata dal violino di Stefano Camilli, show d’intrattenimento e dj set per farti divertire per tutta la notte. Che aspetti su, e rilassati!!!
 

Foto credit pagine facebook dei locali, Immagine di copertina David Boyle su Flickr cc 

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter

  • FESTA DELLA DONNA
  • APERITIVO
  • CABARET

scritto da:

Francesca Mancini

"Che cos’è la gloria di Dante, appresso a quella degli spaghetti?” si domandava Prezzolini nel 1954. Storica dell’alimentazione, gourmande e ficcanaso, girerò per mari e monti insieme a voi per raccontare tutto il bello e il buono che la mia terra ha da offrire. Intanto? “Sole, vento, vino, trallallà"

POTREBBE INTERESSARTI:

Per design addicted: ristoranti belli dove tutti vogliono cenare (e farsi fotografare)

La raffinatezza degli interni e la struttura stessa fanno da cornice a pietanze e cocktail.

LEGGI.
×