​Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente

Pubblicato il 5 giugno 2021 alle 04:32

​Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente

E a questa importante celebrazione aderiscono oltre 100 Paesi del mondo, tra cui l’Italia. L’edizione del 2021 è dedicata al “Ripristino degli Ecosistemi”.

Non sono mai troppe le iniziative che sensibilizzano sulla questione ambientale, e il 5 giugno è proprio la giornata mondiale per ricordarlo. Obiettivo 2021 è quello di prevenire, fermare ed invertire i danni inflitti agli ecosistemi del Pianeta, passando dallo sfruttamento della natura alla sua guarigione. Allo scopo, le Nazioni Unite hanno lanciato, a partire da quest’anno e fino al 2030 il “Decennio per il Ripristino dell’Ecosistema” mirato a far rivivere miliardi di ettari favorendo il ripristino degli ecosistemi degradati o distrutti e come misura per combattere le crisi climatiche e migliorare la sicurezza alimentare, l’approvvigionamento idrico e la biodiversità.

Il programma, coordinato dall’UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) e della FAO (Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura), elenca tre vie per poter contribuire alla causa.

La prima strada è quella dell’azione

Agire tramite iniziative, quali il volontariato. Pulire le sponde di un lago, una spiaggia, un parco o qualsiasi area naturale; rendere più verdi le proprie case e gli spazi pubblici con alberi autoctoni.

La seconda via consiste nel prendere decisioni intelligenti

Impegnarsi a donare o supportare in altri modi, iniziative per il ripristino o la conservazione ecologici; smettere di comprare prodotti o servizi che non sono certificati come sostenibili, iniziare a seguire una nuova dieta con prodotti di stagione e sostenibili.

L’ultima opzione è alzare la voce

Dare il via ad una campagna che ponga l’attenzione sul cambiamento climatico e sulla perdita di spazi naturali.

QUI è scaricabile la guida con tutti i consigli di UNEP e FAO

Foto di copertina di Pexels da Pixabay

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

Da oggi fine del Coprifuoco in tutta Italia nell’attesa dello stop alle mascherine all'aperto

In zona bianca e gialla cessano le restrizioni d'orario che erano in vigore da novembre 2020.

LEGGI.
×