Business lunch in centro a Padova: dove portare il capo senza sfigurare

Pubblicato il: 23 novembre

Business lunch in centro a Padova: dove portare il capo senza sfigurare

Carne, pesce, veggy, vegan e tapas

Dopo una mattinata di lavoro arriva l’ora di pranzo e il tuo capo ti chiede di unirti a lui ma di scegliere tu il locale. Panico. Cerchi qualcosa di elegante ma non troppo, sofisticato ma non necessariamente raffinato per non apparire troppo pretenzioso, un locale tranquillo dove poter chiacchierare ma con qualcosa di innovativo per sorprendere e sopratutto che possa incontrare i suoi gusti.

Quello col menù di pesce



Fiorital Ytheca. Punti sul pesce, ma non vuoi rimetterci il portafogli (e lo stomaco). Cerchi qualcosa di fresco ma sicuro e quindi questo ristorante fa proprio al caso tuo. Le sue materie prime ittiche provengono da tutto il mondo ma vengono verificate e selezionate accuratamente nel laboratorio interno da un team esperto. Verranno poi ultra congelate a temperature polari secondo il Protocollo Deepfrozen che ne permette la conservazione senza danneggiarne sapore e freschezza. Il pesce è preparato in una cucina a vista ed il menù è semplice ed in continua evoluzione, ma sempre accattivanti sono i Mignon di mare, delle mini porzioni di pesce crudo che sembrano pasticcini. Il pranzo viene proposto anche come smart lunch (oltre che alla carta) e lo potrete accompagnare con dei vini biologici. Se l’hai conquistato, probabilmente acquisterà i loro prodotti nel locale adiacente al ristorante.

Quello con l'hamburger



Soul Kitchen. Se pensi ai fast food ma cerchi un hamburger sano e di qualità, lo puoi trovare in Via del Santo, con ingredienti a meno del km0. Infatti il pane viene prodotto con una ricetta esclusiva da un panificio locale, mentre la carne arriva direttamente dalle macellerie del Sotto Salone in Piazza delle Erbe. Aperto tutti i giorni tranne il lunedì, a pranzo troverete il menù completo o fisso, con anche una scelta di primi piatti o insalate ed un vasto assortimento di birre. Potete scegliere la quantità di carne nel panino, dagli usuali 160g ai 200g nella versione più grande, e anche la varietà, come Angus, pollo o vegetariano. Da provare l’hamburger del mese, che cambia a seconda degli ingredienti di stagione, provenienti da gastronomie locali. L’atmosfera è confortevole e rilassante grazie alle luci soffuse e alla musica proveniente dal giradischi.

Quello con le tapas



100 Montaditos. Vuoi stupirlo con un viaggio last minute in Spagna? Ti basterà andare a pochi passi da Piazza della Frutta. Questo locale spagnolo infatti, è un mix tra ristorante e fast food dove tutto viene cucinato al momento. Propone le tipiche specialità iberiche come una gran varietà di tapas da stuzzicare, ma anche piatti come paella, insalate e panini, appunto, i montaditos, delle mini baguettes create da una ricetta brevettata uguale in ogni ristorante della catena e con 100 possibilità di farciture diverse, a scelta tra carne, salumi, pesce, formaggi e verdure. Ovviamente anche birra e vino sono spagnoli, come il Rioja Rosso, Rueda Bianco e l’immancabile tinto de Verano. Potrai ordinare e pagare da una finestrella che da sulla cucina, lasciando il tuo nome (o qualche simpatico appellativo stravagante) con cui verrai chiamato quando sarà pronto. I prezzi sono super accessibili e ogni mercoledì lo sono ancora di più.. ¿Vamos?

Quello vegano e multietnico



Peace ‘n’ Spice. Per invece un viaggio multietnico e multisapore, qui potrete rimanere soddisfatti. Tra Piazza Capitanato e il teatro Verdi, questo ristorante cheap cerca di rappresentare l’integrazione attraverso il cibo, con un’alchimia tra piatti orientali e ricette locali, conditi con della piacevole musica. Aperto tutti i gironi, offre una vastissima scelta vegana e vegetariana, come hummus, falafel, samosa, riso basmati con patate e zafferano, la zuppa indiana di lenticchie gialle, ma anche varie proposte di carne come il pollo al curry, l’agnello marinato e le polpette di manzo con patate, prugne e noci, che potrete prendere singolarmente o con il suggerimento di combinazioni già determinate, il tutto accompagnato dal naan, il tipico pane indiano.

Quello bio e vegetariano



Osteria di Fuori Porta.  E' un fan del bio? Questo locale vegetariano e vegano è gestito da una cooperativa che vuole diffondere la cultura dell’economia solidale ed il loro interesse è rivolto alla promozione di prodotti biologici locali, stagionali, ottenuti nel rispetto dell’ambiente e delle persone. Producono personalmente marmellate, composte, dolci, pasta fresca e i loro vini sono esclusivamente biologici e biodinamici. La loro cucina è naturale con una particolare attenzione alle tecniche di preparazione e cottura ed il loro menù, che troverete scritto su una lavagnetta, varia spesso a seconda dei prodotti disponibili. Dal lunedì al venerdì offrono un pranzo a menù fisso molto conveniente, ed il loro calendario è ricchissimo di eventi gastronomici e culturali. Offrono inoltre, la possibilità di partecipare al progetto ‘spesa Bio & Solidale’ ordinando e comprando delle cassette di plastica riciclata con frutta, verdura o pane biologico.



Foto di copertina dalla pagina facebook di 'Fiorital Ytheca'
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi restare aggiornato, iscriviti gratis alla newsletter di 2night


 

  • SPENDO POCO E MANGIO BENE
  • EAT&DRINK

scritto da:

Ilaria Gomiero

Non sono così complicata: prendi delle vans, dei jeans a vita alta, uno zainetto sempre in spalla. Aggiungi una gran voglia di esplorare il mondo e conoscerne ogni sfaccettatura. Quanto basta di timidezza che si rifugia in un sorriso, una manciata di libri e una gran passione per il cibo.

POTREBBE INTERESSARTI:

Ci sono le Sere FAI d'Estate in 24 beni in tutta Italia

Fino al 1° settembre le meraviglie italiane nella loro veste notturna, a lume di candela.

LEGGI.
×