Da Hard Rock Cafe il veggie è Rock&Roll: le novità del menù più innovativo della storia

Pubblicato il: 2 luglio 2019

Da Hard Rock Cafe il veggie è Rock&Roll: le novità del menù più innovativo della storia

A Venezia. Milkshake alcolici, insalate trendy e la fake meat di Moving Mountains

48 anni e sei subito catapultato nella mezza età. Per uscire dal limbo nella maniera più rock possibile, si deve dare una sferzata decisa, senza rompere con il passato. Perché, infondo, se siamo quello che siamo è merito delle nostre scelte.

Dovremmo tutti seguire l'esempio di Hard Rock Cafe che, nel suo quarantottesimo anno di età, lancia il nuovo menu, per inciso, il più innovativo della storia di Hard Rock, worldwide. Le mode si fanno, non si inseguono: è questa la lezione fondamentale che porta l'esperienza.
Il 14 giugno Hard Rock Cafe Venezia ha presentato in anteprima assoluta i nuovi piatti, con la campagna Burgers & Beats. I burger diventano ancora più leggendari e destinati a (ri)fare la storia. 20 nuovi elementi che travolgono tutte le portate principali, dagli antipasti ai milkshake, fino ad arrivare ai dolci. Si tratta dell’innovazione più grande della storia del brand.
E sai qual è la novità più incredibile? L'ondata veggie sulla quale ho surfato venerdì sera, con mio grande piacere.


Inizierò dai dolci, per sparare subito qualche cartuccia ben piazzata: le novità sono il milkshake Cookies 'n' Cream (un cremoso a base di Absolut Vanilla Vodka mescolata con cremoso gelato alle bacche di vaniglia del Madagascar, cioccolato bianco e biscotti Oreo®, guarnito con panna montata al cioccolato bianco e cookies n' cream Kit Kat) e lo Stawberry Cheesecake (un cremoso a base di Absolut Vanilla Vodka, gelato alle bacche di vaniglia del Madagascar arricchito da una miscela al gusto di cheesecake alle fragole, guarnito con panna montata al cioccolato bianco e biscotti glassati). Sì, c’è la vodka, e sembrano appena uscita di Fatasilandia.

Balziamo invece ai salati, il mio vero peccato di gola. Se sei vegetariano, flexetariano o semplicemente ti va di mangiare veggie, dovresti tuffarti nello Spinach & Artichoke dip, un piatto che nasce a Houston, in Texas, e riporta dritto alle origini della cucina americana. Si tratta di una sfiziosa crema a base di pecorino, cheddar, spinaci e carciofi accompagnati da croccanti tortilla di mais fritte e pico de gallo. C'è anche la Fresh beat side salad, un contorno sostanzioso a con fresche barbabietole rosse e arancia fresca condite con insalata mista, spinacino e vinaigrette al limone e timo, ricoperte con formaggio di capra sbriciolato e semi di zucca tostati.


E poi, il rullo di tamburi. Perché tra gli assaggi ben posizionati sul bancone, a favore di fotocamera, c'è un mini burger che sembra esattamente come gli altri Sliders (il nuovissimi trittico di hamburger) ma non lo è. E la differenza non sta nel gusto, ma nella materia prima: niente carne nel Moving Mountanis® Burger, anche se dall'aspetto non si direbbe affatto. La polpetta è 100% vegetale e servita con formaggio cheddar (su richiesta si può omettere), anello di cipolla croccante, lattuga e pomodoro fresco su un panino tostato.
Il Moving Mountains è succoso, morbido e saporito e l'anello di cipolla fritto è la ciliegina sulla torta. Niente proposte di serie B per i veggie lovers che amano mangiare bene, goloso e non vogliono negarsi l'opportunità di addentare un burger che si possa chiamare davvero burger.

Chi se lo aspettava? Io no, nemmeno io. E il bello è proprio questo.

Immagini di Riccardo De Lazzari dalla pagina Facebook di Hard Rock Cafe Venezia

  • CENA BLOGGER
  • TENDENZE FOODIES
  • DEGUSTAZIONE

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ma tu li conosci tutti gli 11 ristoranti Tre Stelle Michelin 2020?

Una cucina d'artista, celebrata in Italia e all'estero. Almeno una volta nella vita, un'esperienza da fare.

LEGGI.
×